Ejército Salvadoreño

Ejército Salvadoreño
Esercito Salvadoregno
Descrizione generale
Attiva1824 - presente
NazioneEl Salvador El Salvador
ServizioEsercito
Dimensione14,165[1]
Voci su unità militari presenti su Wikipedia

L’Esercito salvadoregno (spagnolo: Ejército Salvadoreño) è il ramo terrestre e la più grande delle forze armate di El Salvador. Nel 2006 il governo di El Salvador avvicinò l'ambasciatore di Israele ad El Salvador in cerca di assistenza nella modernizzazione del suo esercito.[2]

ConflittiModifica

La Guerra del CalcioModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Guerra del calcio.

La guerra del calcio (chiamata anche la guerra del football o la guerra delle 100 ore) fu un termine coniato dal giornalista polacco Ryszard Kapuściński per descrivere un breve conflitto tra El Salvador e il vicino Honduras. Egli sostenne che la guerra iniziò dopo che le nazioni rivali vinsero la propria partita in casa durante la fase di qualificazione per la Coppa del mondo FIFA del 1970. Ma questo evento non fu la causa della guerra. Le tensioni stavano montando tra entrambe le nazioni da diversi anni a causa dell'immigrazione e dei problemi economici, con conseguente guerra nel 1969. Gli incidenti delle partite di calcio furono solo uno dei numerosi eventi accaduti in quel periodo. Le tensioni di vecchia data tra i paesi vennero accentuati dalle notizie di stampa su entrambi i lati, ognuno accusando l'altro di teppismo e di violenza verso i propri tifosi. Il 26 giugno del 1969, El Salvador sciolse tutti i legami con l'Honduras, dove gli eventi utilizzati come richiesta di orgoglio nazionalista per entrambi i governi e ai media.

Il 14 luglio le forze salvadoregne cominciarono a muoversi rapidamente in Honduras a seguito di una serie di scontri di confine. I loro progressi vennero fermati dopo che l'Organizzazione degli Stati Americani (OSA) e gli Stati Uniti portarono pesanti pressioni diplomatiche esercitate su entrambi i governi, nel tentativo di effettuare un cessate il fuoco.

Un cessate il fuoco venne infine negoziato e firmato entro il 18 luglio, con le forze del Salvador ritirate dall'Honduras entro il 2 agosto seguite da garanzie di sicurezza per i cittadini salvadoregni in Honduras da parte del governo honduregno.

La guerra civile salvadoregnaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Guerra civile salvadoregna.

A seguito del colpo di Stato del 1979, El Salvador venne divisa tra le ideologie politiche di estrema destra e di sinistra. Governi instabili e crescenti disordini civili, infine, portarono ad una lunga guerra civile combattuta aspramente, che non venne risolta fino al 1992.

La guerra d'IraqModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Guerra d'Iraq.

Fino a 380 soldati salvadoregni, per lo più paracadutisti, sono stati schierati nell'ambito delle forze della coalizione in Iraq, tra l'agosto 2003 e il gennaio 2009. Hanno operato insieme all'élite Legione spagnola a Najaf e sono stati ben considerati dallo U.S. Army, dai Marines, dall'esercito britannico e dai loro compagni spagnoli. Mentre era in Iraq, il contingente salvadoregno ha subito 5 morti e 20 feriti.[3]

Struttura organizzativaModifica

El Salvador è diviso in 6 zone militari, ciascuna delle quali ha una propria brigata di fanteria:

Inoltre, l'esercito ha le seguenti unità:

  • 1 Brigata Militare di Sicurezza Speciale consistente di 2 battaglioni di Polizia Militare e 2 battaglioni di sicurezza di confine,
  • 8 distaccamenti di fanteria con 2 battaglioni,
  • 1 Comando del Genio con 2 battaglioni,
  • 1 brigata d'artiglieria con 2 battaglioni d'artiglieria e 2 battaglioni antiaerei,
  • 1 reggimento di cavalleria meccanizzata con 2 battaglioni, ed il
  • Comando Forze Speciali con 1 Gruppo Operazioni Speciali, e 1 Comando Antiterrorismo.
  • 1 battaglione di soldati donna nella brigata d'artiglieria.

EquipaggiamentoModifica

Armi di fanteriaModifica

Nome Tipo Quantità Origin e Notes
92SB[4] Pistola   Italia
FN P35[4] Pistola   Belgio
Uzi[4] Fucile mitragliatore   Israele Fucile mitragliatore Uzi, Mini-Uzi.
MP5[4] Fucile mitragliatore   Germania MP5SD3, MP5A3, MP5A2, MP5, MP5A1
HK33[4] Fucile d'assalto   Germania Inclusa la variante HK53
HK416[4] Fucile d'assalto   Germania
FN FNC Fucile d'assalto   Belgio versioni usate: Standard" Modello 2000 e Short" Modello 7000, utilizzate dalla Polizia Militare e dal Battaglione Paracadutista salvadoregni
M4 Fucile d'assalto   Stati Uniti Carabina M4, Colt M4A1
T65[4] Fucile d'assalto   Taiwan
M16[4] Fucile d'assalto   Stati Uniti XM16E1, M16A1, M16A2, M16A3, M16A4, M16A1 with A2 handguards. M16A2 (Modello 711, Modello 715 e Modello 720 (Fuoco esplosivo/fuoco singolo)). Mitragliatrice leggera (LMG) M16A2. Alcuni M16A1 hanno i deflettori d'ottone dell'M16A2, XM16E1.
IMI Galil[4] Fucile d'assalto   Israele Galil AR, Galil SAR, Galil SAR339, Micro Galil
Galil ACE Fucile d'assalto   Colombia
M14[4] Fucile da battaglia   Stati Uniti Usato come arma cerimoniale, ancora usato in servizio attivo nelle divisioni di fanteria dell'esercito salvadoregno,
Heckler & Koch G3[4] Fucile da battaglia   Germania G3A3, G3A4, G3KA4
M24 Fucile di precisione   Stati Uniti
M21 Fucile di precisione   Stati Uniti Usato nelle Forze Speciali dell'esercito salvadoregno.
Barrett M82 Fucile di precisione   Stati Uniti Usato nelle Forze Speciali dell'esercito salvadoregno.
Dragunov SVD Fucile di precisione   Russia Usato nelle Forze Speciali dell'esercito salvadoregno.
M79[4] Lanciagranate   Stati Uniti
M203[5] Lanciagranate   Stati Uniti montato sugli M16 (tutte le sue varianti), M41, M4A1 e CAR-15 (tutte sue varianti).
Hawk MM-1[5] Lanciagranate semiautomatico   Stati Uniti
M60[4] Mitragliatrice media   Stati Uniti M60, M60E2, M60D.
M2HB[4] Mitragliatrice pesante   Stati Uniti
HK21[4] Mitragliatrice media   Germania
FN MAG[4] Mitragliatrice media   Belgio
M249[4] Mitragliatrice leggera   Stati Uniti M249 SAW di Prima Generazione, M249 Paracadutista
FN Minimi[4] Mitragliatrice leggera   Belgio
CAR-15[4] Carabina   Stati Uniti XM177, GAU-5/A (Colt Modello 610), XM177E1 (Colt Modello 609), XM177E2 (Colt Modello 629), Colt Model 653 (Carabina M16A1), Colt Modello 653 (Carabina M16A1), Colt Modello 654 (Carabina M16A1), Colt Modello 727 (Carabina M16A2), Colt Modello 733 (M16A2 Commando)

VeicoliModifica

Nota: Le fonti sono del 1988 ca, mentre alcuni equipaggiamenti di questi potrebbero non essere più in servizio.

Veicoli Utility
Modello Tipo Numero Date Produttore Dettagli
AIL Storm[7] Veicolo Utility Leggero 38[1] AIL,   Israele
2011 Ford Ranger Veicolo Utility Leggero 37 2012 Ford https://web.archive.org/web/20150122120913/http://sansalvador.usembassy.gov/news/2012/07/27.html
Jeep CJ[7] Veicolo Utility Leggero Jeep, USA
M151 MUTT[7] Veicolo Utility Leggero Vari, USA
HMMWV[senza fonte] Veicolo Utility Leggero 50 AM General, USA https://web.archive.org/web/20150122134946/http://www.defensasur.com.ar/index.php/centro-america/el-salvador/4876-mas-dinero-para-el-ejercito-salvadoreno
Dodge M37[7] Veicolo Utility Leggero Dodge, USA Perlopiù convertito a Cashuat.[7][8]
M35[7] Camion cargo medio 45 Vari, USA
M809[7] Camion cargo pesante AM General, USA
MAN 630[7] Camion cargo pesante MAN SE,   Germania
Veicoli Corazzati da Combattimento
Modello Tipo Numero Date Produttore Dettagli
AML 90[9] Autoblindo 6[1] Panhard,   Francia https://web.archive.org/web/20150122134946/http://www.defensasur.com.ar/index.php/centro-america/el-salvador/4876-mas-dinero-para-el-ejercito-salvadoreno
UR-416[9] APC su ruote 4[1] Thyssen-Henschel,   Germania
M3 Scout Car[9] APC su ruote 5 White Motor Company, USA
Cashuat Wheeled APC 41   El Salvador/USA Basato su un Dodge M37. Kit armatura e torrette acquistati dagli Stati Uniti e applicati in El Salvador[8]
VCTA2 Cacciacarri, creato dalle forze armate salvadoregne 38   El Salvador
BC7A1 Veicolo trasporto truppe, utilizzato anche come veicolo antiaereo, creato dalle forze armate salvadoregne 4   El Salvador Armato con 2 cannoni doppi HS 404 20mm.
M113[9] APC cingolato 20 FMC, USA
M3A1[9] Half-track 5 Various, USA

[7][8][9]

ArtiglieriaModifica

 
Esempio di antiaerea montata TCM-20 al Museo dell'Aviazione Israeliana.
Mortai
Modello Tipo Numero Date Produttore Dettagli
M19[1] 60mm 306 USA
M29[10] 81mm 151[1] USA
M74[10] 120mm   Jugoslavia Tenuto in deposito.
UB M-52[10] 120mm   Jugoslavia Tenuto in deposito.
Field Artillery
Modello Tipo Numero Date Produttore Dettagli
M101[10] 105mm 8[1] USA
M102[10] 105mm 24[1] USA
M56[10] 105mm 18[1]   Jugoslavia Copia dell'M101 prodotta in Jugoslavia
105/14 Model 56[11] 105mm 14   Italia Obice da soma
M114[10] 155mm 6 USA
Artiglieria antiaerea
Modello Tipo Numero Date Produttore Dettagli
M-55[10] 20mm 31[1]   Jugoslavia Copia dell'Hispano-Suiza HS.804.
M-55 (Self-propelled)[10] 20mm 4   Jugoslavia M-55 montato su camion o half-truck.
TCM-20[10] 20mm 4[1]   Israele Hispano-Suiza HS.404 gemelli su piedistallo montato rimorchiato.

[10][11]

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h i j k l m El Salvador, in Military Technology World Defence Almanac, Bonn : Wehr & Wissen, 2005, p. 60, ISSN 0722-3226 (WC · ACNP).
  2. ^ Itamar Eichner, El Salvador seeks to copy IDF model, ynetnews.com, 20 marzo 2006.
  3. ^ El Salvador withdraws last soldiers from Iraq, in USA Today, 7 febbraio 2009.
  4. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s Latin American Light Weapons National Inventories, Fas.org. URL consultato il 26 agosto 2014.
  5. ^ a b World Armies 2008, Jane's Information Group.
  6. ^ a b Jane's Land Based Air Defence – El Salvador, su janes.com.
  7. ^ a b c d e f g h i Jane's Military Vehicles and Logistics – El Salvador, Jane's Information Group.
  8. ^ a b c Jane's VAL Light Assault Vehicle Cashuat, Jane's Information Group.
  9. ^ a b c d e f country-data.com > El Salvador > Appendix, su country-data.com.
  10. ^ a b c d e f g h i j k ArmyRecognition.com > Index of El Salvador Military Equipment, su armyrecognition.com.
  11. ^ a b 105/14 Model 56 105 mm Pack Howitzer, Forecast International. URL consultato il 27 luglio 2009 (archiviato dall'url originale l'11 dicembre 2008).

BibliografiaModifica

  • El Salvador, in Military Technology World Defence Almanac, Bonn : Wehr & Wissen, 2005, p. 60, ISSN 0722-3226 (WC · ACNP).

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN152482268 · LCCN (ENn83129038 · WorldCat Identities (ENlccn-n83129038