Apri il menu principale

Ekstraklasa 2010-2011

edizione del torneo calcistico
Ekstraklasa 2010-2011
Competizione Ekstraklasa
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 85ª
Organizzatore PZPN
Date dal 6 agosto 2010
al 29 maggio 2011
Luogo Polonia Polonia
Partecipanti 16
Formula girone all'italiana
Risultati
Vincitore Wisła Cracovia
(13º titolo)
Secondo Sląsk Wrocław
Retrocessioni Arka Gdynia
Polonia Bytom
Statistiche
Miglior marcatore Polonia Tomasz Frankowski (14)
Incontri disputati 240
Gol segnati 580 (2,42 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2009-2010 2011-2012 Right arrow.svg

L'Ekstraklasa 2010-2011 fu l'85ª edizione della massima serie del campionato polacco di calcio, la 77ª edizione nel formato di campionato. La stagione iniziò il 6 agosto 2010 e si concluse il 29 maggio 2011. Il Wisła Cracovia vinse il campionato per la tredicesima volta nella sua storia[1]. Capocannoniere del torneo fu Tomasz Frankowski, attaccante dello Jagiellonia con 14 reti realizzate.

StagioneModifica

NovitàModifica

Dalla Ekstraklasa 2009-2010 vennero retrocessi in I liga l'Odra (dopo 14 anni consecutivi in massima serie) e il Piast Gliwice (dopo due stagioni in massima serie), mentre dalla I liga 2010-2011 vennero promossi il Widzew Łódź e il Górnik Zabrze, rispettivamente classificate al primo e al secondo posto.

FormulaModifica

Le sedici squadre partecipanti si affrontavano in un girone all'italiana con partite di andata e ritorno, per un totale di 30 giornate. La squadra prima classificata era campione di Polonia e si qualificava per il secondo turno preliminare della UEFA Champions League 2011-2012, mentre le squadre classificate al secondo e al terzo posto si qualificavano, rispettivamente, per il secondo e per il primo turno preliminare della UEFA Europa League 2011-2012, assieme alla vincitrice della Coppa di Polonia ammessa al terzo turno preliminare. Le ultime due classificate venivano retrocesse direttamente in I liga.

Squadre partecipantiModifica

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Wisła Cracovia 56 30 17 5 8 44 29 +15
2. Sląsk Wrocław 49 30 13 10 7 46 34 +12
3. Legia Varsavia 49 30 15 4 11 45 38 +7
4. Jagiellonia[2] 48 30 14 6 10 38 32 +6
5. Lech Poznań 45 30 13 6 11 37 23 +14
6. Górnik Zabrze 45 30 13 6 11 36 40 -4
7. Polonia Varsavia 44 30 12 8 10 41 26 +15
8. Lechia Danzica 43 30 12 7 11 37 36 +1
9. Widzew Łódź 43 30 11 10 9 41 34 +7
10. GKS Bełchatów 40 30 10 10 10 31 33 -2
11. Zagłębie Lubin 39 30 10 9 11 31 41 -10
12. Ruch Chorzów 38 30 10 8 12 29 32 -3
13. Korona Kielce 37 30 10 7 13 34 49 -15
14. KS Cracovia 29 30 8 5 17 37 47 -10
  15. Arka Gdynia 28 30 6 10 14 22 43 -21
  16. Polonia Bytom 27 30 6 9 15 29 45 -16

Legenda:

      Campione di Polonia e ammessa alla UEFA Champions League 2011-2012.
      Ammessa alla UEFA Europa League 2011-2012.
      Retrocessa in I liga 2011-2012.

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

RisultatiModifica

Wis Ślą Leg Jag LcP Gór PoV LcD Wid GKS Zag Ruc Kor KSC ArG PoB
Wisła Cracovia –––– 0-0 4-0 2-0 1-0 0-2 0-2 5-2 2-0 3-1 1-0 3-1 2-2 1-0 1-0 2-1
Śląsk Wrocław 2-0 –––– 0-1 0-0 1-2 4-0 2-2 2-1 2-2 4-2 3-1 2-1 0-1 0-0 5-0 0-0
Legia Varsavia 2-0 1-2 –––– 2-0 2-1 2-1 1-0 0-3 1-0 0-2 2-2 2-3 3-1 2-1 3-0 4-0
Jagiellonia 2-1 1-1 0-0 –––– 2-0 2-0 1-0 1-2 1-3 3-1 2-0 2-1 4-0 4-2 1-0 3-0
Lech Poznań 4-1 2-2 1-0 2-0 –––– 2-0 2-2 2-0 1-0 0-0 0-1 1-0 4-0 5-0 0-0 1-0
Górnik Zabrze 1-0 3-1 1-1 0-1 2-0 –––– 0-2 0-0 4-0 1-0 5-1 1-0 2-1 1-0 2-2 1-1
Polonia Varsavia 0-1 0-1 3-0 2-0 1-0 0-0 –––– 1-2 0-1 0-0 2-1 3-1 1-3 3-0 4-0 2-2
Lechia Danzica 0-3 2-0 2-1 1-2 2-1 5-1 0-0 –––– 3-1 0-0 1-2 0-0 0-1 1-0 1-0 2-0
Widzew Łódź 0-1 5-2 0-1 4-1 1-1 4-0 0-0 1-0 –––– 1-1 2-1 0-0 3-1 2-2 0-0 3-1
GKS Bełchatów 1-1 0-1 2-0 0-0 1-0 1-1 3-2 1-0 1-0 –––– 0-2 3-2 1-0 1-0 1-1 2-0
Zagłębie Lubin 0-3 0-1 2-1 0-2 1-0 1-2 1-0 3-1 1-0 1-1 –––– 0-0 1-1 0-0 1-0 2-0
Ruch Chorzów 2-0 1-2 1-0 0-0 1-0 3-0 0-3 0-0 1-1 2-1 2-2 –––– 0-1 1-0 0-0 0-2
Korona Kielce 2-2 2-1 1-4 1-1 0-0 1-0 1-3 2-3 1-2 3-1 1-1 0-1 –––– 1-0 1-0 3-3
KS Cracovia 0-1 2-3 3-3 3-0 1-0 2-3 3-1 3-0 1-2 3-2 2-2 2-3 3-0 –––– 2-0 0-1
Arka Gdynia 0-1 2-2 2-5 1-0 0-3 2-0 0-0 2-2 1-1 1-0 1-1 0-2 2-1 3-0 –––– 2-1
Polonia Bytom 2-2 0-0 0-1 3-2 1-2 1-2 0-2 1-1 2-2 1-1 2-0 1-0 0-1 1-2 2-0 ––––

StatisticheModifica

PremiModifica

NoteModifica

  1. ^ (PL) Wisła reclaim Polish crown, su uefa.com, 15 maggio 2011. URL consultato il 13 febbraio 2019.
  2. ^ Jagiellonia ammesso al primo turno di UEFA Europa League 2011-2012 poiché il vincitore della Coppa di Polonia, il Legia Varsavia, è già qualificato alle competizioni UEFA.
  3. ^ (PL) Classifica marcatori 2010-2011, su 90minut.pl. URL consultato il 13 febbraio 2019.
  4. ^ (PL) W sierpniu najlepszy Andrzej Niedzielan, su ekstraklasa.org, 9 settembre 2010 (archiviato dall'url originale il 26 luglio 2011).
  5. ^ (PL) Andrzej Niedzielan najlepszym piłkarzem ligi we wrześniu, su ekstraklasa.org, 18 ottobre 2010 (archiviato dall'url originale il 26 luglio 2011).
  6. ^ (PL) Tomasz Frankowski "Piłkarzem miesiąca października", su ekstraklasa.org, 15 novembre 2010 (archiviato dall'url originale il 23 novembre 2010).
  7. ^ (PL) Mateusz Bartczak "Piłkarzem miesiąca listopada", su ekstraklasa.org, 7 dicembre 2010 (archiviato dall'url originale il 10 dicembre 2010).
  8. ^ (PL) Przemysław Kaźmierczak piłkarz miesiąca marca, su ekstraklasa.tv, 11 aprile 2011 (archiviato dall'url originale il 15 agosto 2011).
  9. ^ (PL) Marian Kelemen i Waldemar Fornalik najlepsi w kwietniu!, su ekstraklasa.tv, 16 maggio 2011 (archiviato dall'url originale il 21 maggio 2011).
  10. ^ (PL) Widzewiacy najlepsi w maju w Ekstraklasie!, su ekstraklasa.tv, 9 giugno 2011 (archiviato dall'url originale il 15 agosto 2011).

Collegamenti esterniModifica