Apri il menu principale
Ekstraliga Kobiet
SportFootball pictogram.svg Calcio
TipoClub
PaesePolonia Polonia
OrganizzatorePZPN
TitoloCampione di Polonia
Cadenzaannuale
Aperturaagosto
Chiusuragiugno
Partecipanti12 squadre
Formuladoppia fase
Storia
Fondazione1974
DetentoreGórnik Łęczna
Record vittorie600px White HEX-F6002F HEX-0434B1.svg Czarni Sosnowiec (12)

L'Ekstraliga Kobiet è la massima serie del campionato polacco di calcio femminile ed è posto sotto l'egida della Federazione calcistica della Polonia (PZPN). La prima stagione fu nel 1974 e attualmente partecipano 12 squadre. Ha cadenza annuale, inizia ad agosto e termina a giugno. Il Czarni Sosnowiec è la squadra che ha vinto il maggior numero di campionati (12)[1]. Per la stagione 2016-2017 l'Ekstraliga Kobiet è il quindicesimo campionato di calcio femminile in Europa secondo il ranking stilato dalla UEFA[2].

StoriaModifica

La prima edizione dell'Ekstraliga Kobiet fu disputata nella stagione 1974-1975 e vide la vittoria del Checz Gdynia, che poi vinse le prime quattro edizioni del campionato[1]. La stagione 1979-1980 vide il Czarni Sosnowiec vincere il primo dei suoi dodici titoli conquistati nell'arco di un ventennio[1]. Nel 2001 dopo che il Czarni Sosnowiec aveva vinto i quattro precedenti campionati, l'AZS Breslavia conquistò il titolo a scapito delle campionesse in carica del Czarni Sosnowiec, grazie alla differenza reti negli scontri diretti, avendo concluso il campionato in testa a pari punti[3]. Da quel momento l'AZS Breslavia impose il suo dominio, conquistando in tutto otto campionati consecutivi[1], diventando la prima squadra polacca ad accedere alla UEFA Women's Cup per l'edizione 2001-2002. All'AZS Breslavia successe prima l'RTP Unia Racibórz, che vinse cinque campionati consecutivi, e poi il Medyk Konin, che vinse quattro campionati consecutivi[1].

FormatoModifica

L'Ekstraliga Kobiet è composto di dodici squadre e si disputa su due fasi[4]. Nella prima fase le dodici squadre si affrontano in un girone all'italiana con partite di andata e ritorno per un totale di 22 giornate[4]. Il sistema di assegnazione del punteggio prevede 3 punti per la squadra vincitrice dell'incontro, 1 punto a testa in caso di pareggio e nessun punto per la squadra sconfitta. Al termine della prima fase le squadre classificate ai primi sei posti accedono alla seconda fase per l'assegnazione del titolo, mentre le ultime sei classificate accedono alla seconda fase per la salvezza[4]. In entrambi i raggruppamenti della seconda fase le squadre si affrontano una sola volta per un totale di cinque giornate[4]. Al termine della seconda fase la prima classificata nel raggruppamento per il titolo è campione di Polonia ed accede alla UEFA Women's Champions League della stagione successiva[4]. Nel raggruppamento per la salvezza le ultime due classificate retrocedono in I Liga Kobiet[4].

Le squadreModifica

OrganicoModifica

Alla stagione 2019-2020 partecipano le seguenti dodici squadre[5]:

Albo d'oroModifica

[1]

  • 1974-1975   Checz Gdynia
  • 1975-1976   Checz Gdynia
  • 1976-1977 non si è disputato
  • 1977-1978   Checz Gdynia
  • 1978-1979   Checz Gdynia
  • 1979-1980   Czarni Sosnowiec
  • 1980-1981   Czarni Sosnowiec
  • 1981-1982   Pafawag Breslavia
  • 1982-1983   Pafawag Breslavia
  • 1983-1984   Czarni Sosnowiec
  • 1984-1985   Czarni Sosnowiec
  • 1985-1986   Czarni Sosnowiec
  • 1986-1987   Czarni Sosnowiec
  • 1987-1988   Zaglebianka Dąbrowa Górnicza
  • 1988-1989   Czarni Sosnowiec
  • 1989-1990   Zaglebianka Dąbrowa Górnicza
  • 1990-1991   Czarni Sosnowiec
  • 1991-1992   Stilon Gorzów Wielkopolski
  • 1992-1993   Piastunki Gliwice
  • 1993-1994   Piastunki Gliwice
  • 1994-1995   Stilon Gorzów Wielkopolski
  • 1995-1996   Stilon Gorzów Wielkopolski
  • 1996-1997   Czarni Sosnowiec

StatisticheModifica

Titoli per squadraModifica

[1]

Squadra Titoli Anni
  Czarni Sosnowiec
12
1979-1980, 1980-1981, 1983-1984, 1984-1985, 1985-1986, 1986-1987, 1988-1989, 1990-1991, 1996-1997, 1997-1998, 1998-1999, 1999-2000
  AZS Breslavia
8
2000-2001, 2001-2002, 2002-2003, 2003-2004, 2004-2005, 2005-2006, 2006-2007, 2007-2008
  RTP Unia Racibórz
5
2008-2009, 2009-2010, 2010-2011, 2011-2012, 2012-2013
  Checz Gdynia
4
1974-1975, 1975-1976, 1977-1978, 1978-1979
Medyk Konin
4
2013-2014, 2014-2015, 2015-2016, 2016-2017
  Stilon Gorzów Wielkopolski
3
1991-1992, 1994-1995, 1995-1996
  Pafawag Breslavia
2
1981-1982, 1982-1983
  Zaglebianka Dąbrowa Górnicza
2
1987-1988, 1989-1990
  Piastunki Gliwice
2
1992-1993, 1993-1994
Górnik Łęczna
2
2017-2018, 2018-2019

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g (EN) Albo d'oro Ekstraliga Kobiet, su rsssf.com, 8 ottobre 2015. URL consultato il 3 settembre 2016.
  2. ^ (EN) Ranking UEFA per la stagione 2016-2017 (PDF), UEFA.
  3. ^ (EN) Poland Women 2000/01, su rsssf.com, 26 giugno 2009. URL consultato il 3 settembre 2016.
  4. ^ a b c d e f (EN) Formato Ekstraliga Kobiet, su scoresway.com. URL consultato il 3 settembre 2016 (archiviato dall'url originale il 9 ottobre 2016).
  5. ^ Ekstraliga Kobiet 2019-2020, su it.soccerway.com. URL consultato il 18 luglio 2019.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica