Apri il menu principale

Nell'universo fantastico di Warhammer 40.000, Eldrad Ulthran è il più potente ed antico dei Veggenti degli Eldar dell'Arcamondo di Ulthwé. Tra le azioni di Eldrad si suppone ci siano: innesco della Seconda Guerra di Armageddon per risparmiare le vite di diecimila Eldar, innesco della pulizia di Sanapan, L'Annichilazione di Mortis e la Terza Venuta di Orian, e sembra certo che avesse avvertito l'Imperatore del tradimento di Horus e avvertito gli Eldar di Iyanden dell'arrivo dei Tiranidi. La veridicità di queste imprese è stata sovente messa in dubbio, solitamente sono informazioni derivanti dall'opera dell'Inquisitore Czevak (che ha ammesso di rasentare la paranoia) e dai rantoli di un Esploratore Eldar sotto tortura. Va notato che, di queste battaglie, solo la Seconda Guerra di Armageddon è conosciuta nei dettagli.

Si suppone che Eldrad sia morto durante la campagna dell'Occhio del Terrore, quando venne catturato su una Fortezza Blackstone, o Talismano di Vaul, che egli stava cercando di bloccare mentre tentava di distruggere ogni forma di vita sull'importante mondo imperiale di Cadia - che era protetto da antichi monoliti che calmavano le furiose Tempeste del Warp dell'Occhio del Terrore e (presumibilmente) li proteggevano dalla corruzione. Mentre cercava di unirsi psichicamente al corrotto spirito della fortezza per fermarlo, il Veggente capì che nessun potere qualsiasi aveva corrotto la macchina; l'opera era stata compiuta dallo stesso Slaanesh. Invano, Eldrad cercò di ritrarsi. La sua anima fu assorbita urlante nell'oscuro nucleo della fortezza. Dove si trovi adesso nessuno lo sa, ma è riuscito a chiudere temporaneamente L'occhio del Terrore.

Destino di EldradModifica

Dove sia oggi Eldrad Ulthran, o piuttosto dove sia la sua anima, è sconosciuto, sebbene si creda che sia stato preso da Slaanesh, ed ora soffra inenarrabili tormenti nel Warp. Se egli possa essere soccorso, o se sia ancora prigioniero, è sconosciuto. Va detto che, sebbene nessun Eldar sia ancora sfuggito alla presa di Slaanesh dopo la cattura, pochi fortunati solitari Arlecchini vi sono riusciti, anche se, per tutto ciò che riguarda l'enigmatica razza Eldar, nulla è certo.

Il nuovo Codex: Eldar (Novembre 2006) presenta Eldrad Ulthran come un personaggio speciale con i Principi Fenice e il Principe Yriel, l'Autarca di Iyanden. La miniatura di Eldrad Ulthran è un personaggio storico ed intramontabile, poiché vi è ancora una fievole scintilla di speranza riguardo al suo destino; dato che 'una manciata delle sue waystones (Pietre via o, com'erano chiamate nella precedente edizione, Pietre dell'Anima) [ognuna contenente un frammento della coscienza di Eldrad] è divenuta spenta e senza vita' ; perciò, fino a quando una continuerà a brillare, Eldrad sopravviverà nel corrotto Talismano di Vaul.

BibliografiaModifica

Thorpe, Gavin. Codex: Eldar, page 39. Games Workshop 1999