Elektrozavodskaja (Arbatsko-Pokrovskaja)

stazione della metropolitana di Mosca
Логотип метро в системе бренда московского транспорта.svg Elektrozavodskaja
Электрозаводская
Moscow Elektrozavodskaya metro station asv2018-09.jpg
Stazione della metropolitana di Mosca
Gestore Moskovskij metropoliten
Inaugurazione 1944
Stato In uso
Linea linea Arbatsko-Pokrovskaja
Tipologia Stazione sotterranea
Interscambio Elektrozavodskaja (linea 11) e Elektrozavodskaya
Mappa di localizzazione: Mosca
Elektrozavodskaja
Elektrozavodskaja
Metropolitane del mondo

Elektrozavodskaja (in russo: Электрозаводская?, letteralmente fabbrica elettrica) è una stazione della Metropolitana di Mosca, situata sulla Linea Arbatsko-Pokrovskaja; risulta essere una delle stazioni metropolitane più spettacolari e conosciute della rete. Il suo nome deriva dalla centrale elettrica e la sua peculiarità principale è il soffitto, che è quasi completamente coperto da sei serie di lampade circolari a incandescenza (318 fonti di luce in totale).

In sintonia con il tema elettrico, l'interno dell'atrio di ingresso è decorato con ritratti dei pionieri dell'elettricità e dell'ingegneria elettrica: William Gilbert, Benjamin Franklin, Mikhail Lomonosov, Michael Faraday, Pavel Jabločkov e Alexander Popov.

La banchina è relativamente breve, con soli sei pilastri in marmo bianco per ogni lato. I lati dei pilastri verso le banchine sono decorati con bassorilievi di G.I. Motovilov che raffigurano gli operai delle industrie e dell'agricoltura sovietici. Le parti invece opposte alle banchine raffigurano la falce e martello. Il design, opera di Igor Rozhin e V.G. Gelfreikh, vinse un Premio di Stato dell'URSS. La stazione fu inaugurata nel 1944.

Dal 19 maggio 2007 al 28 novembre 2008 la stazione della metropolitana è stata chiusa per lavori di ammodernamento.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • (EN) Sito ufficiale, su engl.mosmetro.ru (archiviato dall'url originale il 21 novembre 2007).
  • (RU) metro.ru.
  • (RU) mymetro.ru. URL consultato il 9 marzo 2008 (archiviato dall'url originale il 25 luglio 2006).
  • (ENRU) KartaMetro.info — Posizione della stazione