Apri il menu principale
Elena Arvigo

Elena Arvigo (Genova, 28 aprile ...[1]) è un'attrice e regista teatrale italiana.

BiografiaModifica

Elena Arvigo nasce e cresce a Genova. Si forma come ballerina classica con Giannina Censi e frequenta il Liceo ginnasio Andrea D'Oria. A 17 anni appena compiuti si trasferisce a Ginevra per studiare alla Webster University e frequentare a Losanna l'École Rudra–Bejart. L'anno successivo vince una borsa di studio e si trasferisce a Londra, dove perfeziona i suoi studi di danza jazz al London Studio Centre e prosegue il percorso accademico alla Goldsmith University, frequentando corsi di Psicologia e Theatre Arts. Tornata in Italia nel 1996, viene ammessa al corso triennale (1996–1999) della scuola di recitazione[2] del Piccolo Teatro di Milano, diretta da Giorgio Strehler.

Diplomata nel giugno 1999 all'Accademia del Piccolo Teatro, premio Hystrio alla Vocazione e ammessa all'École des Maîtres nello stesso anno, lavora intensamente come attrice di teatro, cinema e televisione negli anni seguenti. A teatro è diretta da registi italiani e stranieri quali Alvis Hermanis, Eimuntas Nekrošius, Jacques Lassalle, Jan Fabre e Valerio Binasco.

Debutta in televisione nel 2001, partecipando a La piovra 10, nel ruolo di Giulia Mercuri. Recita poi in altre mini serie italiane, tra cui Perlasca, Marcinelle, Commesse e Sotto il cielo di Roma. Viene scelta come protagonista delle serie tedesca ZDF In der Mitte eines Lebens accanto a Heiner Lauterbach e nel 2010 è nel cast della miniserie televisiva statunitense Mental, prodotta dalla Twentieth Century Fox, nel ruolo di Sofia.[3] Recita in inglese , francese e tedesco . L'incontro con il cinema è nel 2004 con "Bonjour Michelle " di Alberto Lattuada, di cui è protagonista accanto a Ben Gazzara .Nel 2006 recita in Perl oder Pica film francese diretto da Pol Cruchten , ed è protagonista del film indipendente "Coppia Normalissima " per la regia di Luca Mazzieri .Fa parte del progetto multimediale "Ripopolare la reggia " di Peter Greenaway. Ha un ruolo nel film statunitense Mangia prega ama[4], con Julia Roberts ,diretto da Ryan Murphy.

Dal 2010 ha cominciato ad occuparsi di teatro non solo come interprete ma anche come regia in regime di completa autoproduzione -[5] Oggi è considerata una delle più intense interpreti della scena contemporanea[6] e tra le esponenti più interessanti del teatro indipendente italiano.[7][8][9]

Nella stagione 2019 il Teatro di Roma le dedica un ritratto d'artista .[10]

Nominata alle Maschere del teatro italiano 2019 come migliore interprete di Monologo per 4:48 Psychosis di Sarah Kane.

TeatroModifica

FilmografiaModifica

CinemaModifica

CortometraggiModifica

TelevisioneModifica

VideoclipModifica

Premi e nominationModifica

  • Nominata alle Maschere del teatro italiano 2019 come migliore interprete di Monologo per 4:48 Psychosis di Sarah Kane[21]
  • Premio Migliore Attrice all'Asti Film Festival 2014
  • Premio Oscar dei giovani del Centro Europeo per il Turismo e lo Spettacolo, 2012
  • Premio Miglior Attrice al San Sebastian Film Festival 2005
  • Premio Hystrio alla vocazione, 1999

NoteModifica

  1. ^ Elenco Artisti Settore Audiovisivo Rappresentati da Nuovo IMAIE (PDF), su areasoci.nuovoimaie.it. URL consultato il 22 marzo 2017 (archiviato dall'url originale il 17 settembre 2015).
  2. ^ Scuola Piccolo Teatro (Corso Jouvet), su piccoloteatro.org.
  3. ^ mental, su mymovies.it.
  4. ^ a b articolo "La Stampa", su www1.lastampa.it.
  5. ^ Intervista Elena Arvigo [Teatro Indipendente ], su ilgiornaleoff.ilgiornale.it.
  6. ^ Corriere della Sera ( recensione Franco Cordelli ), su pressreader.com.
  7. ^ Intervista "Il Teatro non educabile " di Irene Gianeselli, su oubliettemagazine.com.
  8. ^ Intervista Elena Arvigo (Lettera Donna ) di Laura Frigerio ., su letteradonna.it.
  9. ^ Franco Cordelli (Corriere della sera ), su pressreader.com.
  10. ^ Teatro di Roma (Trilogia Arvigo ), su teatrodiroma.net.
  11. ^ Intervista Scene Contemporanee a Elena Arvigo (Elena Arvigo eroina moderna nelle Troiane ), su scenecontemporanee.it.
  12. ^ Intervista di Recensito ad Elena Arvigo (Andromaca ), su recensito.net.
  13. ^ Intervista Saltinaria Elena Arvigo "Il racconto del Dolore delle donne ", su saltinaria.it.
  14. ^ Recensione "Teatro e Critica " Elena Arvigo nella stanza della memoria ., su teatroecritica.net.
  15. ^ Roma - Repubblica.it, l'imperatore della sconfitta (v.d.s.), in Che teatro fa. URL consultato il 24 aprile 2018.
  16. ^ intervista Elena Arvigo di Adriano Ercolani "MinimaetMoralia", su minimaetmoralia.it.
  17. ^ Intervista Elena Arvigo "Le eroine del Mito "-Saltinaria, su saltinaria.it.
  18. ^ Recensione Teatro e Critica "Yerma e il corpo negato ", su teatroecritica.net.
  19. ^ lo spirito libero dell'arte /vanityfair, su vanityfair.it.
  20. ^ Intervista "La Repubblica": "Le Signorine di Wilko ", su ricerca.repubblica.it.
  21. ^ Nomination Le Maschere 2019 (La Repubblica ), su napoli.repubblica.it.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica