Elena di Laurino

Santa italiana
Sant'Elena di Laurino

Vergine anacoreta

 
Nascitatra il VI e il IX secolo
MortePruno
Venerata daChiesa cattolica (culto locale)
Ricorrenza20 aprile
22 maggio (locale)
Patrona diLaurino

Elena Consalvo (Laurino, 509Pruno, 530) è stata una santa italiana. Vergine anacoreta, è la santa patrona di Laurino. Nonostante nel paese natale sia venerata il 22 maggio, il martirologio romano prevede la sua ricorrenza il 20 aprile[1].

AgiografiaModifica

La nascita della giovane è tradizionalmente collocata agli inizi del VI secolo, più precisamente nel 509[2]; tuttavia nuovi studi la ricollocherebbero tra l'VIII e il IX secolo. Secondo la tradizione proveniva da una famiglia molto devota e di umili origini.[3]

Costretta da maldicenze locali ad allontanarsi dal paese natale, intraprese una vita di ascetismo e preghiera in una grotta di Pruno (frazione di Laurino), luogo in cui morì all'età di 21 anni.[3]

Inizialmente le reliquie della santa erano conservate nella città di Ariano, dove erano state portate, secondo la tradizione, da sant'Elzearo da Sabrano; tuttavia, l’urna con la statua distesa di Sant’Elena e le stesse ossa furono trasferite a Laurino nel 1882 dal vescovo di Ariano.

NoteModifica

  1. ^ Martirologio Romano: https://liturgico.chiesacattolica.it/wp-content/uploads/sites/8/2017/09/21/Martirologio-Romano.pdf
  2. ^ Il seguente sito dichiara che la fanciulla morì a 21 anni nel 530, quindi si può evincere che la data di nascita sia da collocare nel 509: http://ilsantodelgiorno.net/dettaglio/91869
  3. ^ a b Comune di Laurino, su test2.hypersic.net. URL consultato il 4 agosto 2021.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàBNE (ESXX1468191 (data)