Elena egizia

opera di Richard Strauss
Elena in Egitto
Titolo originaleDie ägyptische Helena
Lingua originaletedesco
MusicaRichard Strauss
LibrettoHugo von Hofmannsthal
Fonti letterarieElena di Euripide
Attidue
Prima rappr.6 giugno 1928
TeatroSemperoper, Dresda
Personaggi

Elena egizia o meglio Elena in Egitto (Die ägyptische Helena) è un'opera lirica in lingua tedesca che venne eseguita la prima volta il 6 giugno 1928 alla Semperoper di Dresda. La musica è del compositore tedesco Richard Strauss, il libretto dello scrittore austriaco Hugo von Hofmannsthal, che è basato sull'Elena di Euripide.

TramaModifica

La vicenda narrata in due atti vede una Elena fidanzata e non sposata a Menelao, per accontentare la censura del periodo, che deve essere punita dal compagno. Interviene la ninfa Etra, che ha ruolo di protettrice dell'amore e di Elena, ingannando con una pozione Menelao che invece di uccidere la compagna si scaglia su di un fantasma (elemento preso dalla tradizione Stesicorea). Quando Menelao ritorna viene convinto dalla ninfa che a Troia è stato portato solo il fantasma della bella Elena, mentre quella vera è rimasta in Egitto e adesso la stessa attende nella stanza accanto. A questo punto si chiude il primo l'atto.

Il secondo atto si apre in una atmosfera esotica in cui Elena si trova contesa dai potenti del luogo, e Menelao è in dubbio sull'identità della donna: crede infatti che ella sia il fantasma. La vicenda si conclude con l'intervento di Etra che in pieno stile deus ex machina toglie l'incanto a Menelao e questi riconosce in Elena colei che lo aveva tradito; ma vedendola sorridere decide di non ucciderla permettendo il trionfo dell'amore.

Organico orchestraleModifica

La partitura di Strauss prevede l'utilizzo di:

Discografia parzialeModifica

Audio filesModifica

ATTO I e ATTO II [1]

BibliografiaModifica

  • Carlo Brillante, L'Elena egizia di Hofmannsthal: una rilettura del mito greco, in Omero mediatico. Aspetti della ricezione omerica nella civiltà contemporanea. Atti delle giornate di studio, Ravenna 18-19 gennaio 2006, Bologna, D.u.pres, 2007, pp. 183–207, SBN IT\ICCU\UBO\3821678. Eleonora Cavallini (a cura di)

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN234306329 · GND (DE300156227 · WorldCat Identities (EN234306329
  Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica