Apri il menu principale

Elenco comandi e basi NATO

1leftarrow blue.svgVoce principale: NATO.

L'"Organizzazione del Trattato dell'Atlantico del Nord" non ha un proprio esercito, ma una serie di comandi e basi NATO in Europa e nel Mondo dipendono dalla struttura militare.

L'Allied Command Transformation (ACT) con sede a Norfolk (USA), responsabile per la formazione, la dottrina e la trasformazione e l'Allied Command Operation con sede a Mons (Belgio) che svolge attività di comando sulle forze NATO impiegate in operazioni, nonché svolge comando sugli Enti territoriali dislocati in Europa. Fanno parte della struttura militare anche gli otto High readiness forces/Rapidly Deployable Corps dislocati sul territorio europeo. Infine vi sono le basi operative avanzate della NATO, le Forward Operating Base.

Indice

Allied Command TransformationModifica

Allied Command OperationsModifica

L'ACO ha il suo comando presso SHAPE a Mons in Belgio sotto il comando del Supreme Allied Commander Europe (SACEUR) (Comandante supremo alleato in Europa), anche a capo del comando unificato delle forze americane in Europa (USEUCOM). I principali comandi intermedi dell'ACO sono i due Joint Force Command (JFC) di Brusnssum, responsabile per il nord Europa, il JFC di Napoli, responsabile dell'area meridionale, e il Joint HQ di Lisbona focalizzato nel comando nelle operazioni navali e nella proiezione di forza. Dai ogni JFC dipendono due comandi terrestri, due comandi navali, un comando aereo, più due Combined Air Operation Center (CAOC) e un Deployable Combined Air Operation Center (DCAOC) ciascuno. Dal JFC Naples dipendono inoltre gli HQ NATO presso Sarajevo, Skopje e Tirana.

Comando assetti terrestri assetti navali assetti aerei
  Joint Force Command Brunssum   Combined Command-Land Heidelberg   Combined Command-Maritime Northwood   Combined Command-Air Ramstein
  Joint Force Command Naples (Napoli)   Combined Command-Land Madrid   Combined Command-Maritime Napoli   Combined Command-Air Smirne
  Joint HQ Lisbon (Lisbona) . . .

AgenzieModifica

Una grande riorganizzazione delle Agenzie NATO è stata decisa nell'incontro dei ministri della difesa dei 28 stati membri dell'Alleanza in data 8 giugno 2011[1]. Le precedenti 43 agenzie sono state riorganizzate e riunite nelle seguenti 4:[2]

Rapidly Deployable CorpsModifica

L'obiettivo primario della NATO era dotarsi di un congruo ed adeguato quantitativo di assetti militari da dispiegare in un periodo di tempo più breve possibile. Sulla base di tali necessità sono sorti nel tempo otto RDC con tre diversi livelli di prontezza.

Reparto Sede Partecipanti
Allied Rapid Reactions Corps[3]   Mönchengladbach   Canada,   Rep. Ceca,   Danimarca,   Francia,   Grecia,   Germania,   Italia,   Norvegia,   Portogallo,   Polonia,   Spagna,   Paesi Bassi,   Turchia,   Regno Unito,   Stati Uniti
Eurocorps[4]   Strasburgo   Belgio,   Francia,   Germania,   Italia,   Lussemburgo,   Polonia,   Spagna
Multinational Corps Northeast[5]   Stettino   Rep. Ceca,   Danimarca,   Estonia,   Germania,   Lettonia,   Lituania,   Polonia,   Romania,   Slovenia,   Slovacchia,   Stati Uniti
  NRDC-ITA[6][7]   Solbiate Olona (VA)   Italia,   Bulgaria,   Francia,   Germania,   Grecia,   Ungheria,   Paesi Bassi,   Portogallo,   Polonia,   Romania,   Slovenia,   Spagna,   Turchia,   Regno Unito,   Stati Uniti
NRDC-TUR[8]   Istanbul .
Rapid Deployable German-Netherlands Corps[9]   Münster   Germania,   Paesi Bassi
Rapid Deployable Spanish Corps HQ   Valencia .
NATO Rapid Deployable Corps - Greece   Salonicco .

Forward Operating BaseModifica

Le FOB (Forward Operating Base) sono basi militari, con posizione militare avanzata, utilizzate per supportare operazioni tattiche della NATO.

Forze navaliModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) NATO reform, su nato.int. URL consultato il 27 luglio 2018.
  2. ^ Jorge Benitez, "Details of NATO's new agency structure" Archiviato il 30 marzo 2012 in Internet Archive., NATO Source, 9 June 2011. Retrieved 10 June 2011.
  3. ^ ARRC - Allied Rapid Reaction Corps | Home
  4. ^ Copia archiviata, su eurocorps.org. URL consultato il 20 marzo 2011 (archiviato dall'url originale l'8 aprile 2011).
  5. ^ Home | Multinational Corps Northeast
  6. ^ Official NRDC-ITA Homepage
  7. ^ Copia archiviata, su esercito.difesa.it. URL consultato il 20 marzo 2011 (archiviato dall'url originale il 10 febbraio 2011).
  8. ^ Nato Rapid Deployable Corps - Turkey
  9. ^ Home - 1 German Netherlands Corps Archiviato il 18 agosto 2012 in Internet Archive.

Voci correlateModifica