Apri il menu principale

BiografiaModifica

Fu data in sposa a Francesco Maria I della Rovere (1490-1538) Duca di Urbino. Il matrimonio per procura avvenne nel 1505, gli sponsali quattro anni più tardi a Mantova[1]. Eleonora arriva dunque alla corte dei della Rovere a Urbino nel 1509[2].

Ordinò l'ampliamento della Villa Imperiale a Monte San Bartolo, affidando i lavori all'architetto Girolamo Genga. I lavori terminarono nel 1540. La villa fu luogo di ritrovo di innumerevoli artisti e intellettuali[3].

Alla morte del papa suo zio Giulio II della Rovere nel 1513, Francesco riavette Pesaro, dove trasferì corte e famiglia. Nel 1516 però il nuovo papa Leone X lo espropriò di tutti i suoi domini. Eleonora e la famiglia dovettero quindi rifugiarsi a Mantova; tornarono a Urbino solo alla morte del papa nel 1521[2]. Con la morte di Leone X, Francesco riebbe anche Gradara, donatagli anni prima da suo zio Giulio II, il cui governo affidò a Eleonora[4].

Nel 1538, alla morte del padre, Guidobaldo II affidò alla madre Eleonora Monterado e Mondolfo[5].

DiscendenzaModifica

La coppia ebbe cinque figli[6][7]:

Altri figli morirono bambini come il primogenito:

  • Federico (1511), visse solo due mesi[2];

Altri furono[8]:

  • Giovanni (Urbino 1516-Urbino 1518);
  • Giovanna (Urbino 1515-Urbino 1518);
  • Caterina (Urbino 1518-Urbino 1520);
  • Beatrice (Urbino 1521-Urbino 1522);
  • Francesco Maria (Urbino 1523-Urbino 1525);
  • Maria (Urbino 1527-Urbino 1528);
  • Violante (Urbino 1535-Urbino 1538).

AscendenzaModifica

Eleonora Gonzaga Padre:
Francesco II Gonzaga
Nonno paterno:
Federico I Gonzaga
Bisnonno paterno:
Ludovico III Gonzaga
Trisnonno paterno:
Gianfrancesco Gonzaga
Trisnonna paterna:
Paola Malatesta
Bisnonna paterna:
Barbara di Brandeburgo
Trisnonno paterno:
Giovanni l'Alchimista
Trisnonna paterna:
Barbara di Sassonia-Wittenberg
Nonna paterna:
Margherita di Baviera
Bisnonno paterno:
Alberto III di Baviera
Trisnonno paterno:
Ernesto di Baviera-Monaco
Trisnonna paterna:
Elisabetta Visconti
Bisnonna paterna:
Anna di Braunschweig-Grubenhagen
Trisnonno paterno:
Erich I di Braunschweig-Grubenhagen
Trisnonna paterna:
Elisabetta di Brunswick-Göttingen
Madre:
Isabella d'Este
Nonno materno:
Ercole I d'Este
Bisnonno materno:
Niccolò III d'Este
Trisnonno materno:
Alberto V d'Este
Trisnonna materna:
Isotta Albaresani
Bisnonna materna:
Ricciarda di Saluzzo
Trisnonno materno:
Tommaso III di Saluzzo
Trisnonna materna:
Marguerite de Pierrepont
Nonna materna:
Eleonora d'Aragona
Bisnonno materno:
Ferdinando I di Napoli
Trisnonno materno:
Alfonso V d'Aragona
Trisnonna materna:
Gueraldona Carlino
Bisnonna materna:
Isabella di Chiaromonte
Trisnonno materno:
Tristano di Chiaromonte
Trisnonna materna:
Caterina di Taranto

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN18299676 · GND (DE1119365325 · CERL cnp00594432