Elettrotreno DB 423

DB 423
Elettrotreno
Berliner S-Bahn-Chaostage, S21 Ergänzungsverkehr.jpg
Elettrotreno a Stazione di Berlin Südkreuz
Anni di costruzione 1998-2007
Anni di esercizio 1998-...
Quantità prodotta 462 treni di 4 elementi
Costruttore Adtranz, Alstom LHB, ABB, Bombardier
Lunghezza 67.400 mm
Larghezza 3.785 mm
Altezza 3.020 mm
Capacità 192 posti a sedere
352 posti in piedi
Quota del piano di calpestio 1.025 mm
Scartamento 1.435 mm
Interperno 15.140 mm (estremità)
15.460 mm (intermedi)
Passo dei carrelli 2.200 mm (estremità)
2.700 mm (intermedi)
Massa a vuoto 105 t
Rodiggio Bo' (Bo') (2') (Bo') Bo'
Potenza oraria 2.350 kW
Velocità massima omologata 140 km/h
Alimentazione elettrica da linea aerea
15 kV ca, 16,7 Hz

L'elettrotreno serie 423 della Deutsche Bahn è un elettrotreno a quattro elementi progettato per l'esercizio sulle reti S-Bahn. Costruito a partire dal 1998, costituisce il discendente della serie 420.

Gli elettrotreni 423 vennero inizialmente progettati per la S-Bahn di Monaco di Baviera, ma vennero successivamente utilizzati anche sulle reti di Stoccarda, Reno-Meno e Reno-Sieg.

ComposizioneModifica

Gli elettrotreni sono composti di quattro elementi, tutti motorizzati, collegati tra loro tramite carrelli tipo Jakobs. L'ambiente interno è unico per tutto il treno, senza porte di divisione.

Gli elementi con cabina sono numerati nella serie 423, quelli intermedi senza cabina nella serie 433; per distinguere le coppie di elementi identici presenti nello stesso treno, due sono numerati con numero d'ordine a partire da 500. La composizione di un elettrotreno è pertanto:

  • Motrice con cabina 423 (001 ÷ 462)
  • Motrice senza cabina 433 (001 ÷ 462)
  • Motrice senza cabina 433 (501 ÷ 962)
  • Motrice con cabina 423 (501 ÷ 962)

Nel servizio quotidiano, gli elettrotreni vengono usati in composizione singola (Vollzug) nelle ore di morbida, e in composizione doppia (Langzug) nelle ore di punta.

BibliografiaModifica

  • Martin Pabst, U- und S-Bahn-Fahrzeuge in Deutschland (1a ed.), GeraMond Verlag, Monaco di Baviera 2000. ISBN 3-932785-18-5
  • Daniel Riechers, S-Bahn-Triebzüge – Neue Fahrzeuge für Deutschlands Stadtschnellverkehr (1a ed.), transpress Verlag, Stoccarda 2000. ISBN 3-613-71128-1

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti