Elezioni generali nel Regno Unito del 1964

elezioni generali nel Regno Unito
Elezioni generali nel Regno Unito del 1964
Stato Bandiera del Regno Unito Regno Unito
Data
15 ottobre
Assemblea Camera dei comuni
Harold Wilson.jpg
Alec Douglas-Home in 1963.jpg
Jo Grimond in 1963 (3x4 crop).jpg
Leader
Liste
Voti
12.205.808
44,1%
12.002.642
43,4%
3.099.283
11,2%
Seggi
317 / 630
304 / 630
9 / 630
Differenza %
Diminuzione 0,2%
Diminuzione 6%
Aumento 5,3%
Differenza seggi
Aumento 59
Diminuzione 61
Aumento 3
Distribuzione del voto per collegio
Primo ministro
Harold Wilson

Le elezioni generali nel Regno Unito del 1964 si tennero il 15 ottobre e videro la vittoria del Partito Laburista con una maggioranza di quattro seggi. Le elezioni si svolsero poco più di 5 anni dopo la precedente elezione, e 13 anni dopo che il Partito Conservatore aveva riconquistato il potere.

Situazione modifica

Entrambi i maggiori partiti avevano cambiato i loro leader nel 1963: dopo la morte improvvisa di Hugh Gaitskell all'inizio dell'anno, i laburisti elessero Harold Wilson (che all'epoca era ritenuto nell'area di centro-sinistra del partito), mentre Sir Alec Douglas-Home (allora conosciuto come il Conte Home) era divenuto leader conservatore e Primo Ministro nell'autunno dopo le dimissioni di Harold Macmillan. Douglas-Home rinunciò poi al titolo secondo la Legge sui Titoli Nobiliari del 1963; per poter guidare il partito dalla Camera dei Comuni si candidò in una elezione suppletiva nel collegio di Kinross and Western Perthshire il 7 novembre 1963, risultando eletto.

Macmillan guidava i conservatori al governo dal gennaio 1957; nonostante l'iniziale popolarità e una schiacciante vittoria nel 1959, divenne sempre più impopolare all'inizio degli anni sessanta, e Douglas-Home ebbe il difficile compito di ricostruire la popolarità del partito con meno di un anno di tempo tra l'assunzione della carica e la successiva elezione. Wilson aveva iniziato a legare il Partito Laburista alla fiducia nella crescita del Regno Unito negli anni sessanta, affermando che il "calore bianco della rivoluzione" avrebbe spazzato via "le pratiche restrittive ... su entrambi i fronti dell'industria". Il Partito Liberale ebbe una crescita nei consensi dopo il crollo negli anni cinquanta, e raddoppiò la propria percentuale di voti, principalmente a spese dei conservatori. Nonostante i laburisti non avessero infatti aumentato in maniera significativa la propria fetta di voti, il crollo nel sostegno ai conservatori portò Wilson a ottenere una maggioranza assoluta di quattro seggi.[1] Questa debole maggioranza si rivelò insostenibile e Wilson indisse un'altra elezione nel 1966.

Esito modifica

Le elezioni portarono ad una risicata maggioranza di quattro seggi per i laburisti, che andarono al governo per la prima volta dal 1951; i laburisti aumentarono i propri seggi del 3%, anche se i voti crebbero solo dello 0,2%. Il principale spostamento fu dai conservatori ai liberali, pari al 5,7% dei voti. I liberali ottennero quasi il doppio dei voti del 1959, in parte perché il partito contava su 150 candidati in più. Harold Wilson divenne Primo Ministro sostituendo Alec Douglas-Home. La maggioranza di quattro seggi non era sostenibile per un mandato di cinque anni, pertanto Wilson indisse un'altra elezione generale nel 1966; in particolare, la risicata maggioranza impedì al governo di implementare la politica di nazionalizzazione dell'industria siderurgica, a causa dell'opposizione di due deputati, Woodrow Wyatt e Desmond Donnelly.

Le elezioni del 1964 furono le uniche della storia britannica recente in cui tutti i seggi furono vinti dai tre principali partiti: nessun partito minore, indipendente o gruppo ottenne alcun seggio.

Risultati modifica

Liste Voti % Variazione % Seggi Variazione seggi
Partito Laburista 12.205.808 44,1%   0,2% 317   59
Partito Conservatore 12.002.642 43,4%   6% 304   61
Partito Liberale 3.099.283 11,2%   5,3% 9   3
Repubblicani indipendenti 101.628 0,4% 0   0
Plaid Cymru 69.507 0,3%   0,1% 0   0
Partito Nazionale Scozzese 64.044 0,2%   0,1% 0   0
Partito Comunista di Gran Bretagna 46.442 0,2%   0,1% 0   0
Indipendente 18.677 0,1% 0
Indipendenti liberali 16.064 0,1% 0
Repubblicani laburisti 14.678 0,1% 0
Altri 18.375 0,1% 0
Totale 27.657.148 100,00 630
317 304 9
Laburisti Conservatori Lib
 
Laburisti
  
44,1%
Conservatori
  
43,4%
Liberali
  
11,2%
Altri
  
1,3%
 
Laburisti
  
50,3%
Conservatori
  
48,3%
Liberali
  
1,4%

Note modifica

Altri progetti modifica