Apri il menu principale
Elezioni generali nel Regno Unito del 1964
Stato Regno Unito Regno Unito
Data 15 ottobre
Harold Wilson, by Allan Warren.jpg Alec Douglas-Home (c1963).jpg No immagine disponibile.svg
Leader Harold Wilson Alec Douglas-Home Jo Grimond
Partito Partito Laburista Partito Conservatore Partito Liberale
Voti 12.205.808
44,1 %
12.002.642
43,4 %
3.099.283
11,2 %
Seggi
319 / 630
304 / 630
9 / 630
Differenza % Red Arrow Down.svg 0,2% Red Arrow Down.svg 6% Green Arrow Up.svg 5,3
Differenza seggi Green Arrow Up.svg 59 Red Arrow Down.svg 61 Green Arrow Up.svg 3
UK General Election, 1964.svg
Primo ministro
Harold Wilson
Left arrow.svg 1959 1966 Right arrow.svg

Le elezioni generali nel Regno Unito del 1964 si tennero il 15 ottobre e videro la vittoria del Partito Laburista con una maggioranza di quattro seggi. Le elezioni si svolsero poco più di 5 anni dopo la precedente elezione, e 13 anni dopo che il Partito Conservatore aveva riconquistato il potere.

SituazioneModifica

Entrambi i maggiori partiti avevano cambiato i loro leader nel 1963: dopo la morte improvvisa di Hugh Gaitskell all'inizio dell'anno, i laburisti elessero Harold Wilson (che all'epoca era ritenuto nell'area di centro-sinistra del partito), mentre Sir Alec Douglas-Home (allora conosciuto come il Conte Home) era divenuto leader conservatore e Primo Ministro nell'autunno dopo le dimissioni di Harold Macmillan. Douglas-Home rinunciò poi al titolo secondo la Legge sui Titoli Nobiliari del 1963; per poter guidare il partito dalla Camera dei Comuni si candidò in una elezione suppletiva nel collegio di Kinross and Western Perthshire il 7 novembre 1963, risultando eletto.

Macmillan guidava i conservatori al governo dal gennaio 1957; nonostante l'iniziale popolarità e una schiacciante vittoria nel 1959, divenne sempre più impopolare all'inizio degli anni sessanta, e Douglas-Home ebbe il difficile compito di ricostruire la popolarità del partito con meno di un anno di tempo tra l'assunzione della carica e la successiva elezione. Wilson aveva iniziato a legare il Partito Laburista alla fiducia nella crescita del Regno Unito negli anni sessanta, affermando che il "calore bianco della rivoluzione" avrebbe spazzato via "le pratiche restrittive ... su entrambi i fronti dell'industria". Il Partito Liberale ebbe una crescita nei consensi dopo il crollo negli anni cinquanta, e raddoppiò la propria percentuale di voti, principalmente a spese dei conservatori. Nonostante i laburisti non avessero infatti aumentato in maniera significativa la propria fetta di voti, il crollo nel sostegno ai conservatori portò Wilson a ottenere una maggioranza assoluta di quattro seggi.[1] Questa debole maggioranza si rivelò insostenibile e Wilson indisse un'altra elezione nel 1966.

RisultatiModifica

Le elezioni portarono ad una risicata maggioranza di quattro seggi per i laburisti, che andarono al governo per la prima volta dal 1951; i laburisti aumentarono i propri seggi del 3%, anche se i voti crebbero solo dello 0,2%. Il principale spostamento fu dai conservatori ai liberali, pari al 5,7% dei voti. I liberali ottennero quasi il doppio dei voti del 1959, in parte perché il partito contava su 150 candidati in più. Harold Wilson divenne Primo Ministro sostituendo Alec Douglas-Home. La maggioranza di quattro seggi non era sostenibile per un mandato di cinque anni, pertanto Wilson indisse un'altra elezione generale nel 1966; in particolare, la risicata maggioranza impedì al governo di implementare la politica di nazionalizzazione dell'industria siderurgica, a causa dell'opposizione di due deputati, Woodrow Wyatt e Desmond Donnelly.

Le elezioni del 1964 furono le uniche della storia britannica recente in cui tutti i seggi furono vinti dai tre principali partiti: nessun partito minore, indipendente o gruppo ottenne alcun seggio.

317 304 9
Laburisti Conservatori Lib
Liste Voti % Variazione % Seggi Variazione seggi
Partito Laburista 12.205.808 44,1%   0,2% 317   59
Partito Conservatore 12.002.642 43,4%   6% 304   61
Partito Liberale 3.099.283 11,2%   5,3% 9   3
Repubblicani indipendenti 101.628 0,4% 0   0
Plaid Cymru 69.507 0,3%   0,1% 0   0
Partito Nazionale Scozzese 64.044 0,2%   0,1% 0   0
Partito Comunista di Gran Bretagna 46.442 0,2%   0,1% 0   0
Indipendente 18.677 0,1% 0
Indipendenti liberali 16.064 0,1% 0
Repubblicani laburisti 14.678 0,1% 0
Altri 18.375 0,1% 0
Totale 27.657.148 100,00 630
Voto popolare
Laburisti
  
44,1%
Conservatori
  
43,4%
Liberali
  
11,2%
Altri
  
1,3%
Seggi parlamentari
Laburisti
  
50,3%
Conservatori
  
48,3%
Liberali
  
1,4%


NoteModifica