Elezioni legislative in Francia del 1997

Elezioni legislative in Francia del 1997
Stato Francia Francia
Data 25 maggio, 1º giugno 1997
Legislatura XI
Legge elettorale Scrutinio uninominale maggioritario a doppio turno
Coalizione Sinistra parlamentare Maggioranza presidenziale
I turno 11.281.583
44,52 %
9.250.869
36,51 %
II turno 12.364.197
48,25 %
11.798.362
46,04 %
Seggi
319
253
France 1997.svg
Assemblée nationale XIe législature.png
Primo ministro
Lionel Jospin
Left arrow.svg 1993 2002 Right arrow.svg

Le elezioni legislative in Francia del 1997 si sono tenute il 25 maggio (primo turno) e il 1º giugno (secondo turno). Esse hanno avuto luogo un anno prima la naturale scadenza della X legislatura (prevista per il 1998) a causa della dissoluzione dell'Assemblée nationale decisa dal presidente Chirac. Esse visto la vittoria dell'opposizione, nell'ambito della coalizione di centro-sinistra Majorité plurielle (o Gauche plurielle). Primo ministro è stato quindi nominato Lionel Jospin.

ContestoModifica

Due anni dopo la sua elezione alla presidenza della Repubblica e con una maggioranza parlamentare schiacciante – ma non priva di importanti divisioni interne – a sostegno del governo Juppé II, Jacques Chirac è cosciente del fatto che l'autunno 1997 sarà particolarmente agitatato, in particolare dal punto di vista sociale, e che le elezioni europee del 1999 saranno cruciali, l'Unione europea si deve accordare sulla lista dei paesi che dovevano partecipare al lancio della moneta unica. In questo contesto, il governo deve assolutamente rispettare i criteri di convergenza imposti dal trattato di Maastricht, ma la debole crescita economica lascia poche speranze in questo settore. François Léotard, il presidente dell'UDF, auspica che Chirac clicchi su uno dei «tre bottoni: dissoluzione, rimpasto, referendum». Un rimpasto fu tentato nel novembre 1995, ma Chirac rifiuta di separarsi di Alain Juppé. Nel marzo 1997, davanti a dei sondaggi che danno la sua maggioranza presidenziale vincente, Chirac si convince della prima soluzione (dissoluzione dell'Assemblea nazionale ed elezioni anticipate). Un anno prima, Chirac aveva affermato che la dissoluzione non era utile se non in caso di crisi politica.

Chirac stima in effetti che le scadenze future e le riforme in corso necessitano «una maggioranza rinsaldata che dispone del tempo necessario all'azione [e] che si deve, da subito, andare più lontano sul percorso dei cambiamenti. L'azione politica deve essere più energica nei prossimi cinque anni. Per riuscire, la Francia ha bisogno di un nuovo slancio. Questo slancio non può che essere dato dall'adesione, chiaramente espressa, del popolo francese» (dichiarazione televisiva del 21 aprile 1997).

La destra è molto severa dopo la dissoluzione, «una delle più grandi stupidaggini che la scienza politica possa offrire» secondo Jean-François Probst (all'epoca consigliere politico di Chirac e Juppé). Molti accusano Dominique de Villepin (all'epoca Secrétaire général de l'Élysée) di esserne stato l'iniziatore.

Sono eletti al primo turno 12 deputati: 6 RPR (Alain Marleix, René André, Bernard Pons, Nicolas Sarkozy, Jacques Lafleur, Michel Buillard), 3 UDF (Pierre Méhaignerie, Jacques Blanc, Gilbert Gantier), 2 DVD (André Thien Ah Koon, Émile Vernaudon), 1 PCR (Élie Hoarau).

RisultatiModifica

Liste Primo turno Secondo turno Totale
seggi
Voti % Seggi Voti % Seggi
Partito Socialista (PS) 5.961.612 23,53 - 9.751.423 38,05 241 241
Raggruppamento per la Repubblica (RPR) 3.977.964 15,70 6 5.846.717 22,82 128 134
Fronte Nazionale (FN) 3.785.383 14,94 - 1.434.854 5,60 1 1
Unione per la Democrazia Francese (UDF) 3.601.279 14,21 3 5.323.177 20,77 105 108
Partito Comunista Francese (PCF) (include PCR) 2.519.281 9,94 1 982.990 3,84 37 38
Ecologisti (ECO) (include I Verdi - CES - AÉA) 1.726.018 6,81 - 414.871 1,62 7 7
Divers droite (DVD) (include MDR e LDI) 1.671.626 6,60 2 628.468 2,45 12 14
Divers gauche (DVG) (include MDC) 708.605 2,80 - 652.882 2,55 21 21
Estrema sinistra 638.710 2,52 - N.D. -
Partito Radical-Socialista (PRS) 366.067 1,44 - 562.031 2,19 12 12
Divers (DIV) 351.503 1,39 - 28.916 0,11 1 1
Estrema destra (EXD) 26.438 0,10 - N.D. -
Totale 25.334.486 12 25.626.329 565 577

Composizione dei gruppiModifica

All'inaugurazione della legislatura, i gruppi erano composti come di seguito indicato[1].

Gruppo Membri Apparentati Totale Partiti
Socialista 242 8 250 240 PS, 10 DVG
Raggruppamento per la Repubblica 134 6 140 134 RPR, 6 DVD
Unione per la Democrazia Francese 107 6 113 108 UDF, 5 DVD
Comunista 34 2 36 35 PCF, 1 DVG
Radicale, Cittadino e Verde 33 - 33 12 PRS, 1 PS, 7 ECO, 3 PCF/PCR, 7 DVG/MC, 3 DVG
Non Iscritti 5 - 5 3 DVD, 1 FN, 1 DIV
Totale 555 22 577

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica