Elezioni parlamentari in Polonia del 1991

Le elezioni parlamentari in Polonia del 1991 si sono tenute il 27 ottobre. Esse hanno visto la vittoria dell'Unione Democratica di Tadeusz Mazowiecki; a seguito dell'esito elettorale, Primo ministro è divenuto Jan Olszewski. Nel 1992 questi è stato sostituito da Waldemar Pawlak, il quale tuttavia non è riuscito a formare il governo; infine l'esecutivo è passato ad Hanna Suchocka.

RisultatiModifica

Liste Voti % Seggi
Unione Democratica 1.382.051 12,32 62
Alleanza della Sinistra Democratica 1.344.820 11,99 60
Azione dell'Elezione Cattolica (Unione Cristiana Nazionale) 980.304 8,79 49
Alleanza del Centro Civico

Accordo di Centro
• Comitato Cittadino Solidarność
• Forum Polacco Popolare Cristiano "Ojcowizna"
• Indipendenti

977.344





8,71





44

40
1
1
2

Partito Popolare Polacco 972.952 8,67 48
Confederazione della Polonia Indipendente 841.738 7,50 46
Congresso Liberal Democratico 839.978 7,49 37
Accordo Popolare 613.626 5,47 28
Solidarność 566.553 5,05 27
Partito Polacco degli Amici della Birra 367.106 3,27 16
Democrazia Cristiana 265.179 2,36 5
Unione per la Politica Reale 253.024 2,26 3
Solidarietà del Lavoro 230.975 2,06 4
Alleanza dei Democratici 159.017 1,42 1
Minoranza Tedesca 132.059 1,18 7
Partito dei Cristiani Democratici 125.314 1,12 4
Partito Polacco Ecologico - Verdi 91.726 0,82 -
Partito della Libertà 78.704 0,70 -
Partito Nazionale 74.082 0,66 -
Partito Polacco Ecologico - Partito Polacco dei Verdi 71.043 0,63 -
Movimento Democratico Sociale 51.656 0,46 1
Blocco Popolare Cristiano 36.665 0,33 -
Movimento Cristiano Sociale "Patto" 30.092 0,27 -
Blocco Elettorale di Minoranza 29.428 0,26 -
Unione Occidentale Polacca 26.053 0,23 4
Associazione Autonoma Indipendente degli Agenti di Polizia 22.444 0,20 -
Comitato Elettorale Bielorusso 6.081 0,05 -
Altri 648.588 5,78 14
Totale 11.218.602 460
  • I 14 seggi attribuiti alle altre liste sono così ripartiti: 3 al Partito X, con 52.735 voti, presente nei distretti n. 8 (12.515 voti), 16 (13.428 voti), 21 (11.580 voti) e 23 (15.212 voti); 2 al Movimento per l'Autonomia della Slesia, con 40.061 voti, presente nei distretti n. 36 (20.261 voti) e 37 (19.800 voti); 9 a varie liste territoriali.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica