Elezioni politiche in Italia del 2022

19ª elezione del Parlamento della Repubblica Italiana
Elezioni politiche in Italia del 2022
Stato Italia Italia
Data
25 settembre
Legislatura XIX legislatura
Assemblee Camera dei deputati, Senato della Repubblica
Legge elettorale Legge Rosato
Affluenza 63,91[1]% (Diminuzione 9,03%)
Gruppi
Camera dei deputati
Voti
12 300 244
43,79%
7 337 975
26,13%
4 333 972
15,43%
Seggi
237 / 400
85 / 400
52 / 400
Differenza %
Aumento 6,79%
Aumento 3,27%
Diminuzione 17,25%
Senato della Repubblica
Voti
12 129 547
44,02%
7 161 688
25,99%
4 285 894
15,55%
Seggi
115 / 200
44 / 200
28 / 200
Differenza %
Aumento 6,52%
Aumento 2,99%
Diminuzione 16,67%
Assegnazione dei collegi uninominali (Camera e Senato)
2022 Italian general election - Chamber of Deputies - Single-member constituencies - Candidates.svg2022 Italian general election - Senate - Single-member constituencies - Candidates.svg
Governi
Meloni (2022-)
Left arrow.svg 2018

Le elezioni politiche in Italia del 2022 per il rinnovo di entrambi i rami del Parlamento italiano - Camera dei deputati e Senato della Repubblica - si sono tenute domenica 25 settembre 2022, a seguito dello scioglimento anticipato delle Camere decretato dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella il 21 luglio, provocato dalla crisi del governo Draghi.[2] Nella stessa data si sono svolte anche le elezioni regionali in Sicilia.

Schede per la votazione: rosa per la Camera, gialla per il Senato

I risultati hanno visto il centro-destra guidato da Giorgia Meloni affermarsi come coalizione più votata, con circa il 44% delle preferenze, conquistando la maggioranza assoluta in entrambe le Camere.

Le Camere si sono riunite per la prima seduta della XIX legislatura il 13 ottobre.[3] A seguito della riforma costituzionale approvata nel 2019 e confermata con il referendum del 2020, il numero di parlamentari è stato ridotto a 400 deputati e 200 senatori (mentre in precedenza erano rispettivamente 630 e 315 in tutte le legislature dalla IV alla XVIII); inoltre l'elettorato attivo per il Senato ha incluso, per la prima volta, tutti i maggiorenni, data l'abolizione della soglia di 25 anni richiesta per esprimere il proprio voto per la camera dei deputati.

Sistema di votoModifica

  Lo stesso argomento in dettaglio: Legge Rosato.
 
Contenuto del plico elettorale per il voto all'estero (ripartizione America meridionale): in tale contesto è ammesso esprimere preferenze

Le legge elettorale vigente è la legge Rosato, che ha regolato le precedenti elezioni del 2018 e prevede un sistema elettorale misto, dove:

Conformemente agli articoli 56 e 57 della Costituzione, modificati dalla legge costituzionale 1/2020, confermata dall'esito del referendum costituzionale in Italia del 2020, si eleggono 400 deputati e 200 senatori, contro i precedenti rispettivi 630 e 315 eletti nelle legislature dal 1963 al 2018.[4] Inoltre, per effetto della legge costituzionale 1/2021, l'elettorato attivo per il Senato include tutti i maggiorenni e non più i soli cittadini di età superiore ai venticinque anni.[5]

Per la prima volta nella storia repubblicana, le elezioni si tengono in autunno anziché nella prima metà dell'anno.[6]


 
I 147 collegi uninominali della Camera, corrispondenti ad altrettanti deputati eletti a sistema maggioritario
 
I 49 collegi plurinominali della Camera, che eleggono 245 deputati a sistema proporzionale
 
I 74 collegi uninominali del Senato, corrispondenti ad altrettanti senatori eletti a sistema maggioritario
 
I 26 collegi plurinominali del Senato, che eleggono 122 senatori a sistema proporzionale
 
I restanti 8 deputati e 4 senatori sono eletti dal voto degli italiani residenti all'estero (espresso nell'apposita circoscrizione)
Ripartizione seggi per circoscrizione[7][8]
Camera dei deputati Senato della Repubblica
Circoscrizione Seggi prop. Seggi magg.
(collegi unin.)
Seggi complessivi Circoscrizione Seggi prop. Seggi magg.
(collegi unin.)
Seggi complessivi
Collegi plurin. Seggi Collegi plurin. Seggi
Abruzzo 1 6 3 9 Abruzzo 1 3 1 4
Basilicata 1 3 1 4 Basilicata 1 2 1 3
Calabria 1 8 5 13 Calabria 1 4 2 6
Campania 1 2 13 7 20 Campania 2 11 7 18
Campania 2 2 11 7 18
Emilia-Romagna 3 18 11 29 Emilia-Romagna 2 9 5 14
Friuli-Venezia Giulia 1 5 3 8 Friuli-Venezia Giulia 1 3 1 4
Lazio 1 3 15 9 24 Lazio 2 12 6 18
Lazio 2 2 7 5 12
Liguria 1 6 4 10 Liguria 1 3 2 5
Lombardia 1 2 16 9 25 Lombardia 3 20 11 31
Lombardia 2 2 9 5 14
Lombardia 3 2 9 5 14
Lombardia 4 1 7 4 11
Marche 1 6 4 10 Marche 1 3 2 5
Molise 1 1 1 2 Molise 1 1 1 2
Piemonte 1 2 10 5 15 Piemonte 2 9 5 14
Piemonte 2 2 9 5 14
Puglia 4 17 10 27 Puglia 1 8 5 13
Sardegna 1 7 4 11 Sardegna 1 3 2 5
Sicilia 1 2 9 6 15 Sicilia 2 10 6 16
Sicilia 2 3 11 6 17
Toscana 3 15 9 24 Toscana 1 8 4 11
Trentino-Alto Adige/Südtirol 1 3 4 7 Trentino-Alto Adige/Südtirol 0 0 6 6
Umbria 1 4 2 6 Umbria 1 2 1 3
Valle d'Aosta/Vallée d'Aoste 0 0 1 1 Valle d'Aosta/Vallee d'Aoste 0 0 1 1
Veneto 1 1 8 5 13 Veneto 2 11 5 16
Veneto 2 3 12 7 19
Estero 8 8 Estero 4 4
Totale 49 253 147 400 Totale 26 126 74 200

Quadro politicoModifica

  Lo stesso argomento in dettaglio: Governo Conte I, Governo Conte II e Governo Draghi.

Dalle precedenti elezioni del 4 marzo 2018 per la XVIII legislatura, era risultato un quadro politico frammentato: il Movimento 5 Stelle aveva la maggioranza relativa di Camera e Senato come singolo gruppo parlamentare, mentre il centro-destra (formato da Lega, FI e FdI e altre forze minori) era in maggioranza relativa come coalizione.[9][10] Dopo quasi tre mesi di difficili trattative fra i principali partiti il presidente della Repubblica Sergio Mattarella affidò la formazione del governo a Giuseppe Conte, un non parlamentare vicino al Movimento 5 Stelle.[11] Il governo Conte I, sostenuto da una maggioranza M5S-Lega, si insediò il 1º giugno 2018[12] e adottò una linea politica euroscettica, caratterizzandosi per i provvedimenti-bandiera dei due partiti di maggioranza: il reddito di cittadinanza per il M5S e i decreti sicurezza di contrasto all'immigrazione irregolare per la Lega.

Dopo le elezioni europee di maggio 2019, che certificarono la forte ascesa della Lega e una sensibile contrazione dei consensi per il Movimento 5 Stelle, le tensioni tra le due forze di maggioranza aumentarono sino a quando, ad agosto, il segretario della Lega Matteo Salvini annunciò l'uscita della maggioranza e chiese elezioni anticipate.[13] Nelle settimane successive, tuttavia, Movimento 5 Stelle, Partito Democratico e Articolo Uno si accordarono per la formazione di un nuovo governo, guidato sempre da Giuseppe Conte, ma con una diversa linea politica, europeista e progressista. Il governo Conte II si insediò il 5 settembre.[14] Nelle settimane successive, venne formalizzata la scissione dal PD della corrente facente capo al suo ex segretario Matteo Renzi, che diede vita al partito centrista Italia Viva senza abbandonare la maggioranza di governo,[15] e dell'ex ministro dello sviluppo economico Carlo Calenda, che fondò Azione, partito di ispirazione liberale, ponendosi all'opposizione.[16] Era giunta, nel frattempo, a compimento la riforma costituzionale di riduzione del numero di parlamentari, poi ratificata con il referendum costituzionale di settembre 2020.

Durante i primi mesi della pandemia di COVID-19, il governo Conte II si trovò a fronteggiare la difficile situazione sanitaria assumendo eccezionali contromisure. A gennaio 2021, i successivi contrasti in seno alla maggioranza sulle iniziative di rilancio economico, in particolare riguardo il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (o PNRR, documento che stabiliva la destinazione d'utilizzo dei fondi e prestiti europei del Next Generation EU) portarono alle dimissioni dei ministri di Italia Viva e alla caduta del governo.[17] Al fine di proseguire il contrasto alla pandemia e garantire l'attuazione del PNRR, il Presidente della Repubblica incaricò quindi l'ex presidente della Banca Centrale Europea Mario Draghi di formare un governo di unità nazionale.[18][19] L'esecutivo Draghi, comprendente ministri politici e tecnici indipendenti e sostenuto da M5S, Lega, PD, Forza Italia e Italia Viva, prestò giuramento il 13 febbraio.[20] In dissenso rispetto al sostegno del governo Draghi, numerosi parlamentari del Movimento 5 Stelle lasciarono il partito costituendosi in vari gruppi parlamentari, tra i quali Alternativa.

A gennaio 2022, l'elezione del Presidente della Repubblica mostrò tuttavia lo scollamento tra le forze di maggioranza, che non riuscirono a proporre una candidatura unica per il Quirinale. Simile fu la difficoltà a convergere verso un nome unico sia da parte del centrodestra sia da parte delle forze progressiste, cosicché i partiti si risolsero a eleggere un riluttante Sergio Mattarella per un secondo mandato settennale. Attenuatasi l'emergenza sanitaria, il governo Draghi si è trovato a dover fronteggiare l'invasione russa dell'Ucraina e le sue conseguenze interne (tra cui crisi energetica ed inflazione), aderendo convintamente alle posizioni del blocco occidentale formato da NATO e Unione europea di sanzione alla Russia e sostegno all'Ucraina tramite l'invio di materiali e armamenti.

 
Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella firma il decreto di scioglimento delle Camere alla presenza del presidente del Consiglio Mario Draghi (21 luglio 2022)

A giugno 2022 il ministro degli affari esteri Luigi Di Maio con altri 49 deputati e 10 senatori ha abbandonato il M5S, in dissenso rispetto alla linea politica assunta dal partito sotto la guida Giuseppe Conte, dando vita al gruppo parlamentare Insieme per il futuro.[21][22][23] La crisi del governo Draghi è iniziata dopo poche settimane, il 14 luglio, a causa del mancato voto di fiducia in Senato del Movimento 5 Stelle al decreto legge "Aiuti".[24] Il Presidente della Repubblica ha respinto tuttavia le dimissioni del Presidente del Consiglio, invitandolo a verificare in Parlamento l'esistenza della maggioranza.[25] Il 20 luglio, la mozione di pieno sostegno all'esecutivo a firma di Pier Ferdinando Casini, su cui il governo aveva posto la questione di fiducia, ha raccolto al Senato appena 95 voti a causa della mancata partecipazione al voto sia del Movimento 5 Stelle, sia di Lega e Forza Italia (che avevano chiesto a Draghi di formare un nuovo governo che escludesse il M5S).[26] L'indomani Mario Draghi ha rinnovato le proprie dimissioni,[27] e di conseguenza il Presidente della Repubblica, dopo colloqui con i Presidenti del Senato e della Camera, ha sciolto le due Camere come previsto dall'art. 88 della Costituzione. La XVIII legislatura si è quindi chiusa in anticipo rispetto al suo termine naturale, previsto per il mese di marzo del 2023.[28]

Partiti, movimenti e gruppi politiciModifica

ItaliaModifica

Liste Capo politico Circoscrizioni Collegi plurinominali Candidati Collegi uninominali
Camera
(su 29)
Senato
(su 21)
Camera Senato Camera Senato Camera Senato
Coalizione di centro-destra Lega per Salvini Premier (LSP)[N 1][N 2] Matteo Salvini 27 18 49 26 190 92 146 67
Forza Italia (FI)[N 1][N 3] Silvio Berlusconi 27 18 49 26 190 92
Fratelli d'Italia (FdI)[N 1][N 5] Giorgia Meloni 27 18 49 26 190 92
Noi moderati (NM)[N 6][N 12] Maurizio Lupi 27 18 49 26 190 91
Coalizione di centro-sinistra

Partito Democratico - Italia Democratica e Progressista (PD-IDP)[N 1][N 13]

Enrico Letta 28 20 49 26 190 92 146 69
Impegno CivicoCentro Democratico (IC-CD)[N 1][N 14] Luigi Di Maio 28 19 49 26 188 92
Alleanza Verdi e Sinistra (AVS)[N 9][N 15] Angelo Bonelli 28 19 49 26 189 92
+Europa (+E)[N 9][N 16] Emma Bonino 28 18 49 26 191 91
Movimento 5 Stelle (M5S)[N 1][N 17] Giuseppe Conte 28 20 49 26 190 92 146 73
Azione - Italia Viva - Calenda (Az-IV)[N 18] Carlo Calenda 28 20 49 26 190 92 146 70
Unione Popolare con De Magistris (UP)[N 9][N 19] Luigi de Magistris 28 20 49 26 190 92 147 72
Italia Sovrana e Popolare (ISP)[N 20][N 22] Giovanna Colone 28 19 49 24 191 84 147 65
Italexit per l'Italia (IpI)[N 23][N 9][N 24] Gianluigi Paragone 26 17 48 26 189 91 145 66
Vita[N 25][N 26] Sara Cunial 20 17 43 22 130 77 106 63
Mastella Noi di Centro-Europeisti[N 27][N 28][N 29] Clemente Mastella 13 9 16 12 72 44 64 35
Alternativa per l'Italia - No Green Pass (PdF-EXIT)[N 30] Mario Adinolfi 7 10 8 14 32 52 30 35
Partito Comunista Italiano (PCI)[N 31] Mauro Alboresi 6 8 5 8 18 24 16 22
Sud chiama Nord[N 32] Cateno De Luca 5 3 7 4 32 16 25 13
Partito Animalista-UCDL-10 Volte Meglio[N 33] Cristiano Ceriello 3 2 3 3 22 8 23 7
Forza del Popolo[N 34] Lillo Massimiliano Musso 1 1 1 1 2 2 5 2
Südtiroler Volkspartei (SVP) – PATT[N 35][N 36] Philipp Achammer 1 1 1 - 3 6 4 6
Free[N 37] Mauro Lusetti 1 - 1 - 4 - 4 -
Partito della Follia Creativa[N 38] Giuseppe Cirillo 1 - 2 - 8 - 6 -
Destre Unite[N 39][N 40] Massimiliano Panero - 1 - 1 - 8 - 5
Partito Comunista dei Lavoratori (PCL)[N 41] Marco Ferrando - 1 - 1 - 2 - 2
Die Freiheitlichen[N 42] - - - - - - - - 3
LSP-FI-NM-FdI[N 43] - 1 1 - - - - 1 7
Alleanza Democratica per l'Autonomia (PD-IDP-+E-AVS-CB-Az-IV)[N 44] - - - - - - - - 3
Democrazia Ambiente Futuro (PD-IDP-+E-AVS)[N 45] - - - - - - - - 1
Vallée d'Aoste (PD-IDP-UV-AV-VdAU-SA-Az-IV)[N 46] - 1 1 - - - - 1 1
Valle d'Aosta aperta (M5S-AD-GA-ADU-SI)[N 47] - 1 1 - - - - 1 1
La Renaissance Valdôtaine[57] - 1 - - - - - 1 -
Team K[N 48] - - - - - - - - 2
Pour l'Autonomie - Per l'Autonomia[N 49] - - 1 - - - - - 1

NoteModifica

EsteroModifica

Lista Ripartizioni Candidati
+Europa 1 5
Alleanza Verdi e Sinistra 1 6
Azione - Italia Viva 3 11
Impegno CivicoCentro Democratico 1 3
L'Italia del Meridione 1 4
LSP-FI-FdI 4 16
Movimento 5 Stelle 4 16
Movimento Associativo Italiani all'Estero (MAIE) 2 8
Movimento delle Libertà 1 6
Partito Democratico - Italia Democratica e Progressista 4 16
Unione Sudamericana Emigrati Italiani (USEI) 1 4

Fonte: Trasparenza - Elezioni politiche 25 settembre 2022, su dait.interno.gov.it. URL consultato il 19-09-2022.

Campagna elettorale e programmiModifica

Coalizione di centro-destraModifica

I leader delle liste di centro-destra: Matteo Salvini (LSP), Silvio Berlusconi (FI), Giorgia Meloni (FdI), Maurizio Lupi (NM)

Le forze politiche del centro-destra hanno presentato un programma elettorale unitario, articolato in 15 punti principali: il rispetto delle alleanze internazionali e il rafforzamento del ruolo diplomatico dell'Italia; il pieno utilizzo delle risorse del PNRR e la difesa delle infrastrutture strategiche nazionali; l'elezione diretta del Presidente della Repubblica e la piena attuazione della legge sul federalismo fiscale, garantendo meccanismi di perequazione; la riduzione della pressione fiscale, l'estensione della flat tax per le partite IVA fino ai 100.000 euro e l'attuazione di un meccanismo per l'immediata compensazione dei crediti e dei debiti verso la Pubblica Amministrazione; il sostegno alla famiglia e alla natalità; il contrasto dell'immigrazione illegale, il rafforzamento dell'«Operazione Strade sicure», la lotta alla mafia, al terrorismo e all'integralismo islamico; lo sviluppo della sanità di prossimità, l'aggiornamento dei piani pandemici e l'estensione delle prestazioni sanitarie esenti da ticket; il taglio del cuneo fiscale e la riduzione dell'IVA sui prodotti energetici; la ridefinizione del sistema di ammortizzatori sociali, la riforma del reddito di cittadinanza e l'innalzamento delle pensioni minime e di invalidità; la tutela e la promozione del made in Italy, del turismo e dell'agricoltura; la salvaguardia dell'ambiente e la creazione di nuovi impianti di produzione energetica, anche mediante il ricorso al nucleare di nuova generazione; un piano straordinario per le aree a rischio di dissesto idrogeologico; la salvaguardia del comparto agro-alimentare; un piano per l'eliminazione del precariato del personale docente e l'ammodernamento dell'edilizia scolastica e delle residenze universitarie; la promozione dello sport e il sostegno agli enti del terzo settore.[63]

Oltre al programma unitario, le quattro forze del centro-destra ne hanno anche presentato ciascuna uno proprio.[64][65][66][67]

Coalizione di centro-sinistraModifica

I leader delle liste di centro-sinistra: Enrico Letta (PD-IDP), Luigi Di Maio (IC), Emma Bonino (+Eu) e Angelo Bonelli (AVS)

Le forze politiche del centro-sinistra non hanno presentato un comune programma elettorale, ma ogni partito ne ha elaborato uno proprio.

Partito Democratico - Italia Democratica e Progressista

Partito Democratico - Italia Democratica e Progressista[N 50] presenta un programma di fondo incentrato sulla difesa dell'ambiente, la maggior garanzia dei diritti civili, l'aumento dei salari e il contrasto all'inflazione e alla precarietà.[68] In particolare sono proposti la garanzia della parità salariale tra donne e uomini, l'introduzione del salario minimo per i lavoratori senza contratto collettivo, l'abolizione degli stage gratuiti e il taglio del cuneo fiscale sul costo del lavoro, la promozione di politiche ambientali e delle energie rinnovabili, la costruzione di case popolari e il sostegno agli studenti e ai giovani in affitto, la concessione della cittadinanza italiana agli studenti stranieri (cosiddetto ius scholae), la scuola dell'infanzia obbligatoria e gratuita, l'estensione dell'obbligo scolastico fino ai 18 anni e la promozione di un'agenda sui diritti civili degli omosessuali, un piano di assunzione dei medici di famiglia.

Alleanza Verdi e Sinistra

Europa Verde e Sinistra Italiana affrontano i temi della giustizia ambientale e sociale, chiedendo maggiore impegno nelle politiche contro il cambiamento climatico, l'introduzione di un salario minimo orario di 10 euro, garantire a tutti il diritto allo studio gratuito dall'asilo all'università, ricostruire la sanità pubblica e territoriale.[69]

+Europa

+Europa si propone di "proseguire nel solco del lavoro svolto dal governo Draghi", mantenendo fede a europeismo e atlantismo.[70]

Impegno Civico

La lista Impegno Civico, che comprende Insieme per il futuro di Luigi Di Maio e Centro Democratico di Bruno Tabacci, propone un programma basato sulla transizione ecologica e sul posizionamento europeista e atlantista in politica estera;[71] propone inoltre la revisione del reato di abuso d'ufficio.[72]

Movimento 5 StelleModifica

 
Giuseppe Conte (M5S)

Il Movimento 5 Stelle ha presentato un programma che segue in gran parte le proposte avanzate da Giuseppe Conte a Mario Draghi a luglio 2022 e i cui punti principali sono: il mantenimento del reddito di cittadinanza, l'introduzione del salario minimo, il contrasto al precariato, aumentare gli aiuti a famiglie e imprese (inclusa la lotta alle speculazioni dei prezzi e taglio del cuneo fiscale), favorire la transizione ecologica investendo sulle fonti rinnovabili anziché sulle infrastrutture a gas e sui combustibili fossili, sbloccare i crediti del superbonus 110%, introdurre un "cashback fiscale" che rimborsi immediatamente quanto di solito viene restituito solo dopo la presentazione della dichiarazione dei redditi, la mitigazione e la rateizzazione delle riscossioni coattive, introduzione della clausola sulla legge di delegazione.[73][74]

Azione - Italia Viva - CalendaModifica

 
Carlo Calenda (Az-IV)

Azione - Italia Viva propone di proseguire l'agenda del governo Draghi (in particolare nell'adesione ad europeismo ed atlantismo, sostegno all'Ucraina e proseguimento del PNRR esistente, senza riscriverlo). Altre proposte comprendono la modifica sostanziale (in senso restrittivo) del reddito di cittadinanza, l'introduzione di un salario minimo, una semplificazione del sistema tributario e l'impiego di fonti alternative volte a ridurre la dipendenza energetica dal gas russo (sia attraverso fonti rinnovabili e rigassificatori, sia con la re-introduzione dell'energia nucleare).[75]

Unione PopolareModifica

 
Luigi de Magistris (UP)

Il programma di Unione Popolare, lista promossa da Democrazia e Autonomia, Rifondazione Comunista, Potere al Popolo, ManifestA, Partito del Sud e Risorgimento Socialista, si articola in dodici sezioni tematiche. In esse si propone l'introduzione di un salario minimo di almeno 10 euro all'ora, la limitazione dell'uso del contratto a tempo determinato nei rapporti di lavoro, l'inasprimento delle pene per il mancato adempimento degli obblighi relativi al diritto del lavoro e alla tutela della salute e sicurezza dei lavoratori, dei grandi investimenti sulla medicina territoriale, lo stop al progetto di Autonomia differenziata, dei forti investimenti nel trasporto pubblico urbano e interurbano, l'istituzione di un comitato pubblico per le partecipazioni statali, la riforma del catasto per redistribuire il carico fiscale su chi ha grandi patrimoni immobiliari e la diminuzione delle tasse per chi ha modeste proprietà, la lotta contro l'evasione fiscale, il contrasto ai fenomeni corruttivi e al riciclaggio di denaro sporco, il rendere i consultori spazi pienamente gratuiti e laici, con scopi anche culturali e sociali.[76]

Italia Sovrana e PopolareModifica

Il programma di Italia Sovrana e Popolare, lista trasversale promossa da varie forze politiche tra cui il Partito Comunista di Marco Rizzo, si oppone decisamente alle politiche perseguite dal governo Draghi, proponendo il recesso unilaterale dell'Italia da UE e NATO, l'adozione di una politica estera autonoma e neutrale e di una politica economica espansiva (con nazionalizzazione dei settori strategici, incluso quello energetico), investimenti pubblici per la manutenzione del territorio e raggiungimento della piena occupazione, con un salario minimo mensile di 1.200 euro.[77]

ItalexitModifica

 
Gianluigi Paragone

Il programma elettorale di Italexit, guidata da Gianluigi Paragone, si incentra sui seguenti punti: contrarietà all'applicazione di green pass e all'obbligo vaccinale; risarcimento per i cittadini che siano stati sospesi dal lavoro per non essersi sottoposti alla vaccinazione anti COVID-19; costituzione di una commissione parlamentare d'inchiesta sulla gestione della pandemia di COVID-19 in Italia; opposizione all'invio di armi ad altri Paesi; piano straordinario per il potenziamento delle forze dell'ordine; uscita dell'Italia dall'eurozona e dall'Unione europea; contrasto alle privatizzazioni e alle multinazionali; riduzione della pressione fiscale e abolizione della riforma delle pensioni Fornero; rilancio della sanità territoriale; tutela dell'ambiente e difesa del made in Italy.

VitaModifica

 
Sara Cunial

La lista «Vita», fondata da Sara Cunial, nasce in dissenso alle politiche sanitarie portate avanti dai governi Conte II e Draghi (definite "dittatura sanitaria"), proponendosi di "sostenere la vita e la libertà". Il programma comprende l'abolizione di vaccinazioni obbligatorie e passaporti vaccinali, il ripristino della sovranità nazionale, l'opposizione alla cosiddetta ideologia gender, il bando alla tecnologia 5G e agli OGM e il contrasto all'immigrazione clandestina.[78]

SondaggiModifica

Si riportano di seguito i sondaggi condotti dal 21 luglio (scioglimento delle Camere) al 10 settembre (15º giorno precedente le elezioni, dal quale è vietata la diffusione di sondaggi elettorali).

Data di rilevazione Istituto APLI +E Az IV AVS FI FdI IC IpI ISP LSP M5S NM PD-IDP UP Altri Indecisi Astenuti
21-22 lug. 2022 Tecnè[79] - 4,8 2,8 4,2 10,6 23,4 - 2,5 - 14,6 9,4 - 23,0 - 4,7 45,1
22 lug. 2022 Euromedia[80] - 5,1 3,1 3,2 7,7 23,5 1,5 2,7 - 14,0 9,2 1,0[N 51] 24,2[N 52] - 4,8 36,8
21-23 lug. 2022 Bidimedia[81] 1,0 4,8 2,1 4,5 6,7 23,6 0,8 2,0 0,7 14,5 10,0 1,4 23,5 1,0 3,4 27,5 38,5
21-23 lug. 2022 Demopolis[82] - 3,9 - - 6,5 23,5 - - - 14,2 9,8 - 22,3 - 19,8[N 53] 18,0 -
22-23 lug. 2022 Quorum[83] - 4,9 1,8 4,2 8,3 23,8 2,6 2,0 - 13,4 9,8 - 24,1[N 54] - 5,1 41,7
21-25 lug. 2022 SWG[84] - 6,0 2,9 3,6 7,1 25,0 1,5 2,8 - 12,4 10,1 1,0 25,4[N 55] - 2,2 - -
22-25 lug. 2022 EMG[85] - 6,0 4,0 3,5 7,0 22,5 1,5 2,5 - 12,5 10,5 3,5[N 56] 24,5 - 2,0 - -
26-28 lug. 2022 Ipsos[86] - 3,6 2,3 3,4 9,0 23,3 1,3 3,1 - 13,5 11,3 - 24,7[N 57] - 4,5 40,6
26-28 lug. 2022 Termometro politico[87] 1,0 4,6 2,4 2,5 7,2 24,3 - 2,0 1,8 14,7 11,3 0,7 23,0 1,5 3,0 - -
28 lug. 2022 Tecnè[88] - 4,9 2,9 4,1 10,8 23,8 - 2,6 - 13,9 9,4 - 24,2 - 3,4 44,3
29-31 lug. 2022 Quorum[89] - 3,3 3,5 4,5 7,1 24,8 0,7 2,5 - 12,8 9,8 2,9 23,0 - 5,0 36,4
27 lug.-1º ago. 2022 SWG[90] - 6,8 2,8 4,1 7,5 24,2 1,7 3,2 - 12,0 10,0 1,0 23,7 - 3,0 - -
26 lug.-2 ago. 2022 Piepoli[91] - 1,5 4,0 3,0 4,5[N 58] 7,5 23,0 2,0 2,5 - 14,5 10,5 - 24,5[N 59] - 2,5 42,0
29 lug.-2 ago. 2022 Demos&Pi e Demetra[92][N 60] - 5,3 2,8 3,6 8,3 23,4 - 2,7 - 13,2 11,3 - 24,6[N 61] - 4,8 - -
1º-2 ago. 2022 BiDiMedia[93] 0,9 5,3 2,3 3,8 6,2 24,2 - 2,3 - 13,6 9,4 1,6[N 62] 24,2 0,9 3,5 25,5 35,5
1º-3 ago. 2022 Tecnè[94][N 60] - 4,9 2,9 3,9 10,9 24,2 - 2,7 - 13,4 9,5 1,0 24,0 - 2,6 45,2
1º-3 ago. 2022 Tecnè[94][N 63] - 4,9 2,9 3,9 11,0 24,3 - 2,7 - 13,3 9,2 1,0 24,1 - 2,7 45,2
3 ago. 2022 BiDiMedia[95] 1,5 6,0 2,0 4,1 6,4 24,3 1,0 2,3 0,7 13,5 9,7 - 24,5 - 4,0 26 36
4-6 ago. 2022 BiDiMedia[96] 1,2 5,8 2,2 4,0 6,7 24,2 0,8 2,2 0,8 13,3 9,6 1,6[N 62] 24,4 1,1 2,1 26,5 36,5
5-7 agosto 2022 Quorum[91] - 1,6 2,0 2,2 3,9 8,9 24,2 1,5 3,2 - 14,0 10,6 1,1[N 64] 22,3 0,7 3,7 38,7
3-8 ago. 2022 SWG[97][98] - 6,5 2,9 3,7 8,0 23,8 1,4 3,3 - 12,5 10,4 1,0 23,3 - 3,2 38 -
8-11 ago. 2022 Tecnè[99][N 60] - 3,0 1,9 2,8 3,8 11,4 24,2 - 2,6 - 13,0 9,8 1,1 23,8 - 2,6 44,8
8-11 ago. 2022 Tecnè[99][N 63] - 3,0 1,9 2,8 3,7 11,3 24,3 - 2,6 - 13,1 9,7 1,1 23,9 - 2,6 44,8
10-11 agosto 2022 Demopolis[100] - - 5,3 4,1 6,8 24,3 - - - 15,2 10,6 - 22,8 - 8,3[N 65] 19 34
11-14 ago. 2022 G.D.C.[101] - 2,2 5,1 3,4 7,5 23,4 0,9 3,1 - 12,3 10,7 3,2 25,9[N 66] - 2,3 - -
17-18 ago. 2022 Bidimedia[102] 1,0 2,1 5,2 3,9 7,0 24,0 0,9 2,4 0,8 13,6 10,0 1,8 24,2 0,9 2,2 26 36
16-18 ago. 2022 Termometro Politico[103] 1,0 1,9 4,9 2,6 7,3 24,3 0,7 2,4 1,5 14,3 11,1 1,0 23,5 1,5 2,0 - -
17-18 ago. 2022 Tecnè[104][N 60] - 2,8 4,8 3,7 11,4 24,3 - 2,7 - 12,9 10,2 1,2 23,5 - 2,5 43,8
17-18 ago. 2022 Tecnè[104][N 63] - 2,9 4,9 3,6 11,3 24,3 - 2,7 - 13,0 10,1 1,2 23,4 - 2,6 43,8
20 ago. 2022 NOTO Sondaggi[105] - 1,3 7,5 2,7 7,5 25,0 1,0 2,3 - 12,5 12,5 2,5 20,5 - 4,7 - -
24-27 ago. 2022 Quorum/Youtrend[91] 0,4 2,9 5,3 3,2 8,7 24,1 0,7 2,5 0,8 13,8 11,1 1,9 22,7 1,2 0,8[N 67] 38,8
26-29 ago. 2022 Tecnè[106] - 2,4 5,1 3,1 10,9 24,6 0,8 2,6 - 12,9 10,9 1,3 22,2 - 3,2 44,1
29 ago. 2022 EMG[107] - 2,1 7,0 3,4 8,4 23,2 1,3 2,9 - 12,8 11,7 3,1 21,3 1,2 1,6 41,4
30 ago. 2022 Euromedia[108] - 1,5 7,4 3,1 7,0 24,6 1,0 3,0 - 12,5 12,3 2,0 23,1 - - - 35,4
30 ago. 2022 SWG[109] - 1,5 6,8 4,0 7,0 24,8 1,2 3,4 - 12,5 11,6 1,6 22,3 - 3,3 - -
30 ago. 2022 IPSOS[110] - 2,0 5,0 4,1 8,0 24,0 0,8 3,0 - 13,4 13,4 1,0 23,0 - 1,2 38,3
31 ago. 2022 NOTO Sondaggi[111] - 2,0 8,0 3,0 7,5 23,5 1,5 2,0 - 13,5 12,5 - 20,0 - 4,0 - -
31 ago. 2022 Bidimedia[112] 1,1 1,9 6,2 3,8 6,6 24,5 0,7 2,5 0,9 12,7 11,0 1,6 24,3 1,3 0,9 23,0 34,5
31 ago.-1º set. 2022 Termometro Politico[113] 0,8 1,7 5,1 2,7 7,0 24,8 0,6 2,8 1,7 13,9 11,6 1,1 23,0 1,5 1,7 - -
29 ago.-1º set. 2022 Istituto Ixè[114] - 2.7 7,1 3,5 7,9 22,7 0,8 2,5 - 10,9 13,8 1,2 21,7 - 5,2 - -
31 ago.-4º set. 2022 GPF[115] 0,2 1,2 5,3 3,9 8,0 24,4 0,8 3,6 1,3 12,7 13,4 0,5 22,6 0,8 - - -
31 ago.-5 set. 2022 SWG[116] - 1,9 7,2 4,2 6,7 25,8 1,3 3,1 - 12,1 11,9 1,5 21,4 1,2 1,7 39,0
1-5 set. 2022 Tecnè[117] - 2,1 6,1 3,0 10,4 24,8 0,9 2,4 - 12,1 11,9 1,4 21,9 - 3,0 43,5
2 set. 2022 Izi[118] 0,2 2,0 5,2 4,5 8,0 24,5 0,6 2,6 - 12,0 13,0 0,6 21,8 1,4 3,6 - -
2 set. 2022 Demopolis[119] - - 7,0 3,5 7,2 24,5 - 3,0 - 13,6 12,3 - 22,4 - 3,0 22,0 -
2-4 set. 2022 Quorum/Youtrend[120] - 2,2 5,2 3,5 8,1 24,2 0,9 2,6 - 13,5 12,1 1,5 21,9 1,2 3,1 42,0
4 set. 2022 Lab2101[121] - 1,7 6,6 3,1 5,9 22,8 1,3 - - 16,7 11,1 2,7 25,3 - 2,8 34,2 -
4-6 set. 2022 Ipsos[122] - 2,5 6,7 3,4 8,0 25,1 0,8 3,0 - 12,5 14,5 1,0 20,5 1,0 1,0 10,1 -
5 set. 2022 EMG[123] - 2,3 7,7 3,1 8,2 23,8 1,2 2,9 - 12,3 12,0 3,1 20,9 1,1 1,4 41,0
5-6 set. 2022 Bidimedia[124] - 1,6 6,6 4,1 6,7 24,7 0,7 2,4 0,8 12,5 11,6 1,5 23,7 1,5 1,1 22,0 33,0
5-7 set. 2022 Demopolis[125] - - 7,0 3,5 6,9 25,0 - 3,0 - 13,5 12,8 - 22,4 - 3,0 21,0 -
5-7 set. 2022 EMG[126] - 3,0 8,0 3,0 8,0 24,5 1,5 2,5 - 12,0 13,0 3,0 19,5 - 2,0 - -
6-7 set. 2022 NOTO Sondaggi[127] - 1,3 7,7 2,7 6,9 24,3 2,2 2,7 - 13,0 13,5 2,5 19,5 - 3,7 - -
7 set. 2022 Euromedia[128] - 1,7 7,8 3,8 7,2 24,7 1,0 2,6 - 11,8 13,0 1,6 21,8 - 3,0 35,0
6-8 set. 2022 Tecnè[129] - 2,0 6,4 3,2 10,2 25,4 0,9 2,6 - 11,4 12,2 1,3 21,6 - 2,8 - -
6-8 set. 2022 Termometro Politico[130] 0,7 1,6 5,1 2,6 7,2 25,2 0,7 2,8 1,2 13,3 13,3 1,1 22,2 1,7 1,3 - -
8 set. 2022 Cluster17[131] - 2,4 6,8 3,6 8,4 24,4 0,6 3,3 - 11,3 14,1 0,7 20,8 1,2 2,3 - -
8 set. 2022 CISE[132] - 2,3 5,3 5,9 8,0 23,0 1,4 3,6 - 9,6 16,6 0,9 21,4 - 2,0 33,7
6-9 set. 2022 SWG[133] - 2,1 7,5 4,0 6,7 27,0 1,0 2,9 - 12,1 12,0 1,4 20,4 1,0 1,9 41,0
8-9 set. 2022 Bidimedia[134] - 1,6 7,0 4,0 6,7 25,8 0,7 2,4 0,8 11,8 13,1 1,4 22,3 1,2 0,8 21,0
Data di rilevazione Istituto ApI +E Az-IV AVS FI FdI IC IpI ISP LSP M5S NM PD-IDP UP Altri Indecisi Astenuti

Legenda: ApI: Alternativa per l'Italia - ISP: Italia Sovrana e Popolare - NM: Noi Moderati

AffluenzaModifica

Il corpo elettorale comprendeva poco meno di 51 000 000 elettori (per la precisione 50 869 304, di cui 4 741 790 all'estero). L'affluenza in Italia si è attestata a poco meno del 64%, peggiorando di 9 punti il record negativo nella serie storica della partecipazione al voto per le elezioni politiche nella storia repubblicana italiana registrato alle precedenti elezioni del 2018.[135][136]

Area Camera dei deputati Senato
Corpo elettorale Affluenza Affluenza
h 12:00 h 19:00 h

23:00

Var. da 2018 h 23:00 Var. da 2018
Italia 46 127 514 19,21% 51,14% 63,91%   9,03 63,90 %   9,10
Estero 4 741 790 26,37%   3,48 26,09%   4,23

RisultatiModifica

Camera dei deputatiModifica

Assegnazione dei collegi uninominali e proporzionali (Camera)

Italia (eccetto Valle d'Aosta)Modifica

  • Dati relativi a 61 396 sezioni su 61 417.
Liste Proporzionale Maggioritario
Voti % Seggi Voti % Seggi
7 302 517 26,00 69 12 300 244 43,79 121
2 464 005 8,77 23
2 278 217 8,11 22
255 505 0,91
5 356 180 19,07 57 7 337 975 26,13 12
1 018 669 3,63 11
793 961 2,83
169 165 0,60
4 333 972 15,43 41 4 333 972 15,43 10
2 186 747 7,79 21 2 186 747 7,79
534 579 1,90 534 579 1,90
402 987 1,43 402 987 1,43
348 097 1,24 348 097 1,24
212 685 0,76 212 685 0,76 1
Vita
201 540 0,72 201 540 0,72
SVPPATT
117 010 0,42 1 117 010 0,42 2
46 109 0,16 46 109 0,16
24 555 0,09 24 555 0,09
Partito Animalista – UCDL – 10 Volte Meglio
21 442 0,08 21 442 0,08
Alternativa per l'Italia (PdF - Exit)
16 882 0,06 16 882 0,06
Partito della Follia Creativa
1 418 0,01 1 418 0,01
Free
828 0,00 828 0,00
Forza del Popolo
815 0,00 815 0,00
Totale
28 086 553
100
245
28 086 553
100
146
Schede bianche
492 650
1,68
Schede nulle
820 068
2,79
Votanti
29 355 592
63,79
Elettori
46 021 956

NOTA: La sezione sottostante i voti validi (quelli validati ad un partito) comprende, nella voce "Schede nulle", anche le "Schede contestate - rigettate" (2 817).


Valle d'AostaModifica

Liste
Voti % Seggi
20 763 38,63 1
16 016 29,80
6 398 11,90
Valle d'Aosta Aperta
5 841 10,87
2 302 4,28
1 375 2,56
1 051 1,96
Totale
53 746
100
1
Schede bianche
2 229
3,75
Schede nulle
3 515
5,91
Votanti
59 490
60,59
Elettori
98 187

NOTA: La sezione sottostante i voti validi (quelli validati ad un partito) comprende, nella voce "Schede nulle", anche le "Schede contestate - rigettate" (4).

EsteroModifica

  • Dati risultanti da sommatoria, sulla base dei collegi componenti la mega-circoscrizione "Estero".
  • Dati relativi a 2 164 comunicazioni su 2 165.


  • In attesa dei dati dal collegio "Africa - Asia - Oceania - Antartide", non ancora completamente pervenuti.
Liste
Voti % Seggi
305 759 28,20 4
281 949 26,00 2
141 356 13,04 1
93 338 8,61 1
73 241 6,75
60 499 5,58
52 994 4,89
29 971 2,76
Movimento delle Libertà
18 212 1,68
L'Italia del Meridione
15 394 1,42
11 590 1,07
Totale
1 084 303
100
8
Schede bianche
135 274
11,33
Schede nulle
20 660
1,73
Votanti
1 194 434
25,18
Elettori
4 743 980

NOTA: La sezione sottostante i voti validi (quelli validati ad un partito) comprende, nella voce "Schede nulle", anche le "Schede contestate - rigettate" (1 607).

  • In seguito sono riportati i dati elettorali (elettori - votanti - sc. bianche - sc. nulle - sc. contestate) per ciascun collegio costitutivo:
Collegi Elettori Votanti Schede bianche Schede nulle Schede contest. - riget.
Europa 2 571 013 637 148 59 005 10 150 500
America Meridionale 1 515 264 470 382 64.480 7 751 995
America Settentrionale e Centrale 411 997 86 904 11 789 1 152 112
Africa - Asia - Oceania - Antartide 245 706 In aggiornamento

Senato della RepubblicaModifica

Assegnazione dei collegi uninominali e proporzionali (Senato)

Italia (eccetto Valle d'Aosta e Trentino-Alto Adige)Modifica

  • Dati relativi a 60 375 sezioni su 60 399.
Liste Proporzionale Maggioritario
Voti % Seggi Voti % Seggi
7 165 795 26,01 34 12 129 547 44,02 56
2 439 409 8,85 13
2 279 980 8,27 9
244 363 0,89
5 225 456 18,96 31 7 161 688 25,99 5
972 445 3,53 3
809 412 2,94
154 375 0,56
4 285 894 15,55 23 4 285 894 15,55 5
2 131 310 7,73 9 2 131 310 7,73
515 294 1,87 515 294 1,87
374 051 1,36 374 051 1,36
309 403 1,12 309 403 1,12
271 549 0,99 271 549 0,99 1
Vita
196 656 0,71 196 656 0,71
70 961 0,26 70 961 0,26
42 860 0,16 42 860 0,16
Alternativa per l'Italia (PdF - Exit)
40 371 0,15 40 371 0,15
Partito Animalista – UCDL – 10 Volte Meglio
16 957 0,06 16 957 0,06
4 484 0,02 4 484 0,02
Destre Unite
2 412 0,01 2 412 0,01
Forza del Popolo
873 0,00 873 0,00
Totale
27 554 310
100
122
27 554 310
100
67
Schede bianche
496 789
1,73
Schede nulle
809 809
2,81
Votanti
28 795 727
63,69
Elettori
45 210 950

NOTA: La sezione sottostante i voti validi (quelli validati ad un partito) comprende, nella voce "Schede nulle", anche le "Schede contestate - rigettate" (3 148).

Valle d'AostaModifica

Liste
Voti % Seggi
18 509 34,05 1
18 282 33,63
Pour l'Autonomie
7 272 13,38
Valle d'Aosta Aperta
5 448 10,02
1 569 2,89
1 311 2,41
1 051 1,93
Vita
917 1,69
Totale
54 359
100
1
Schede bianche
1 840
3,09
Schede nulle
3 291
5,53
Votanti
59 490
60,59
Elettori
98 187

NOTA: La sezione sottostante i voti validi (quelli validati ad un partito) comprende, nella voce "Schede nulle", anche le "Schede contestate - rigettate" (1).

Trentino-Alto AdigeModifica

  • Dati risultanti da sommatoria, sulla base dei collegi uninominali componenti la circoscrizione.
Liste
Voti % Seggi
137 015 27,24 2
116 003 23,06 2
Alleanza Democratica per l'Autonomia (PD-IDP - AVS - +Europa - Az-IV - Campobase)
100 602 20,00 1
28 355 5,64
Democrazia Ambiente Futuro (PD-IDP - AVS - +Europa)
21 894 4,35 1
Vita
17 876 3,55
17 574 3,49
15 252 3,03
14 479 2,88
11 157 2,22
9 612 1,91
6 782 1,35
6 353 1,26
Totale
502 954
100
6
Schede bianche
18 867
3,52
Schede nulle
13 758
2,57
Votanti
535 579
66,04
Elettori
811 006

NOTA: La sezione sottostante i voti validi (quelli validati ad un partito) comprende, nella voce "Schede nulle", anche le "Schede contestate - rigettate" (131).

  • In seguito sono riportati i dati elettorali (elettori - votanti - sc. bianche - sc. nulle - sc. contestate) per ciascun collegio costitutivo:
Collegi Elettori Votanti Schede bianche Schede nulle Schede contest. - riget.
Uninominale U1 - Trento 178 714 125 101 5 051 3 464 41
Uninominale U2 - Rovereto 140 721 98 310 4 026 2 885 74
Uninominale U3 - Pergine Valsugana 97 719 67 036 2 539 2 355 -
Uninominale U4 - Bolzano/Bozen 131 556 87 873 1 950 2 123 16
Uninominale U5 - Merano/Meran 117 567 68 189 2 328 1 335 -
Uninominale U6 - Bressanone/Brixen 144 729 89 070 2 973 1 465 -

EsteroModifica

  • Dati risultanti da sommatoria, sulla base dei collegi componenti la mega-circoscrizione "Estero".
  • Dati relativi a 2 163 comunicazioni su 2 165.


  • In attesa dei dati dai collegi "America Settentrionale e Centrale" e "Africa - Asia - Oceania - Antartide", non ancora completamente pervenuti.
Liste
Voti % Seggi
370 262 33,98 3
294 712 27,05
138 758 12,73 1
101 794 9,34
76 070 6,98
55 875 5,13
Movimento delle Libertà
23 357 2,14
14 632 1,34
L'Italia del Meridione
14 229 1,31
Totale
1 089 689
100
4
Schede bianche
99 154
9,09
Schede nulle
21 686
1,99
Votanti
1 091 103
23,00
Elettori
4 743 980

NOTA: La sezione sottostante i voti validi (quelli validati ad un partito) comprende, nella voce "Schede nulle", anche le "Schede contestate - rigettate" (593).

  • In seguito sono riportati i dati elettorali (elettori - votanti - sc. bianche - sc. nulle - sc. contestate) per ciascun collegio costitutivo:
Collegi Elettori Votanti Schede bianche Schede nulle Schede contest. - riget.
Europa 2 571 013 636 939 59 232 13 030 309
America Meridionale 1 515 264 454 164 39 922 8 063 284
America Settentrionale e Centrale 411 997 In aggiornamento
Africa - Asia - Oceania - Antartide 245 706 In aggiornamento

Riepilogo dei seggiModifica

Lista Camera dei deputati Senato della Repubblica
Prop. Magg. VdA Estero Totale Prop. Magg. VdA/TAA Estero Totale
Fratelli d'Italia 69 49 - 1 119 34 31 - - 65
Lega per Salvini Premier 23 42 - 1 66 13 15 2 - 30
Forza Italia 22 23 - - 45 9 9 - - 18
Noi Moderati - 7 - - 7 - 1 1 - 2
Totale coalizione di centro-destra 114 121 - 2 237 56 56 3 - 115
Partito Democratico - Italia Democratica e Progressista 57 8 - 4 69 31 4 2 3 40
Alleanza Verdi e Sinistra 11 1 - - 12 3 1 - - 4
+Europa - 2 - - 2 - - - - -
Impegno CivicoCentro Democratico - 1 - - 1 - - - - -
Union Valdôtaine - - 1 - 1 - - - - -
Totale coalizione di centro-sinistra 68 12 1 4 85 34 5 2 3 44
Movimento 5 Stelle 41 10 - 1 52 23 5 - - 28
Azione - Italia Viva 21 - - - 21 9 - - - 9
SVPPATT 1 2 - - 3 - - 2 - 2
Sud chiama Nord - 1 - - 1 - 1 - - 1
Movimento Associativo Italiani all'Estero - - - 1 1 - - - 1 1
Totale 245 146 1 8 400 122 67 7 4 200
Per lista:
Camera dei deputati
 
Fratelli d'Italia
  
119/400
Partito Democratico - Italia Democratica e Progressista
  
69/400
Lega per Salvini Premier
  
66/400
Movimento 5 Stelle
  
52/400
Forza Italia
  
45/400
Azione - Italia Viva
  
21/400
Alleanza Verdi e Sinistra
  
12/400
Noi Moderati
  
7/400
Südtiroler Volkspartei
  
3/400
+Europa
  
2/400
Impegno Civico - Centro Democratico
  
1/400
Sud chiama Nord
  
1/400
Union Valdôtaine
  
1/400
Movimento Associativo Italiani all'Estero
  
1/400
 
Senato della Repubblica
 
Fratelli d'Italia
  
65/206
Partito Democratico - Italia Democratica e Progressista
  
40/206
Lega per Salvini Premier
  
30/206
Movimento 5 Stelle
  
28/206
Forza Italia
  
18/206
Azione - Italia Viva
  
9/206
Alleanza Verdi e Sinistra
  
4/206
Noi Moderati
  
2/206
Südtiroler Volkspartei
  
2/206
Sud chiama Nord
  
1/206
Movimento Associativo Italiani all'Estero
  
1/206
Senatori a vita
  
6/206
 

Per coalizione:

Camera dei deputati
 
Centro-destra
  
237/400
Centro-sinistra
  
85/400
Movimento 5 Stelle
  
52/400
Azione - Italia Viva
  
21/400
Südtiroler Volkspartei
  
3/400
Sud chiama Nord
  
1/400
MAIE
  
1/400
 
Senato della Repubblica
 
Centro-destra
  
115/206
Centro-sinistra
  
44/206
Movimento 5 Stelle
  
28/206
Azione - Italia Viva
  
9/206
Südtiroler Volkspartei
  
2/206
Sud chiama Nord
  
1/206
MAIE
  
1/206
Senatori a vita
  
6/206
 

Distribuzione territoriale del votoModifica

  • Dati in percentuale dei voti validi.

Camera dei deputatiModifica

La coalizione di centro-destra ha ottenuto la maggioranza relativa dei voti in tutte le circoscrizioni italiane, ad eccezione della provincia di Napoli (circoscrizione Campania 1), in cui ha prevalso il Movimento 5 Stelle.

Circoscrizione Centro-destra Centro-sinistra Liste non collegate
FdI LSP FI NM Totale PD-IDP AVS +EUR IC-CD Totale M5S Az./IV Italexit Altri
Piemonte 1 23,87 8,55 6,84 0,59 39,84 22,06 4,93 4,57 0,47 32,04 12,48 9,05 2,40 4,19
Piemonte 2 30,40 12,98 9,03 0,65 53,07 17,69 3,10 3,55 0,43 24,78 8,11 8,65 2,62 2,79
Lombardia 1 24,88 9,98 7,40 1,05 43,31 21,80 4,65 4,25 0,42 31,13 8,89 11,78 1,80 3,10
Lombardia 2 30,28 15,61 8,30 1,05 55,24 15,97 3,42 3,42 0,33 23,14 6,60 9,98 2,01 3,03
Lombardia 3 31,45 16,36 7,85 0,72 56,39 16,80 3,36 2,91 0,31 23,37 5,79 9,69 1,68 3,08
Lombardia 4 30,83 13,80 8,46 0,72 53,81 19,22 2,90 2,73 0,42 25,27 7,60 8,06 2,04 3,22
Veneto 1 32,06 14,42 6,25 2,48 55,22 16,80 3,55 3,17 0,34 23,86 6,03 8,07 2,46 4,37
Veneto 2 33,11 14,61 7,42 1,77 56,91 15,96 3,18 3,01 0,35 22,50 5,70 8,59 2,51 3,79
Friuli-Venezia Giulia 31,30 10,95 6,69 0,93 49,87 18,40 3,72 3,26 0,38 25,75 7,19 8,72 3,20 5,26
Liguria 24,26 9,28 6,42 2,12 42,08 22,67 4,37 3,37 0,47 30,88 12,74 7.37 2,60 4,33
Emilia-Romagna 25,02 7,52 5,83 0,56 38,93 28,10 4,32 3,16 0,36 35,95 9,91 8,55 1,94 4,73
Toscana 25,95 6,57 5,58 0,49 38,58 26,39 4,93 2,90 0,43 34,64 11,14 9,40 1,72 4,50
Umbria 30,82 7,75 6,83 0,41 45,82 20,89 3,54 2,10 0,37 26,90 12,66 8,17 1,81 4,65
Marche 29,14 7,92 6,79 0,78 44,63 20,37 3,33 2,51 0,48 26,69 13,59 7,40 2,63 5,06
Lazio 1 29,94 4,98 5,20 0,48 40,60 21,52 4,39 3,44 0,51 29,85 14,76 9,42 1,55 3,81
Lazio 2 33,71 8,90 10,14 0,47 53,22 14,93 2,81 2,02 0,57 20,33 15,47 6,23 1,90 2,85
Abruzzo 27,89 8,05 11,10 0,68 47,73 16,63 2,71 1,97 0,63 21,94 18,45 6,28 1,84 3,77
Molise 21,37 8,54 11,37 1,62 42,90 18,13 2,95 1,58 0,69 23,35 24,32 4,83 4,60
Campania 1 13,84 2,88 9,54 0,60 26,86 14,42 3,07 2,07 2,13 21,69 41,36 5,37 1,10 3,62
Campania 2 21,14 6,03 9,85 0,78 37,80 16,86 2,43 1,98 1,39 22,65 27,58 5,06 1,15 5,75
Puglia 23,57 5,27 11,45 0,78 41,07 16,83 3,04 1,92 0,71 22,49 27,96 4,82 1,46 2,19
Basilicata 18,16 8,98 9,36 1,81 38,31 15,20 3,41 2,09 0,89 21,59 25,00 9,76 1,44 3,90
Calabria 18,97 5,79 15,60 1,00 41,35 14,36 1,81 1,09 0,89 18,15 29,38 4,14 1,40 5,57
Sicilia 1 17,88 4,71 11,57 0,92 35,08 12,22 2,11 1,84 0,76 16,92 30,75 5,68 1,55 10,01
Sicilia 2 20,10 5,37 10,90 0,70 37,07 11,56 2,03 1,63 0,77 16,00 25,98 4,63 1,89 14,44
Sardegna 23,59 6,28 8,56 2,10 40,52 18,68 5,13 2,25 0,90 26,96 21,80 4,61 2,43 3,67
Trentino-Alto Adige 18,76 8,53 3,35 0,54 31,18 17,10 5,86 2,95 0,39 26,30 5,02 6,07 1,73 29,70
Italia (eccetto VdA) 26,00 8,77 8,11 0,91 43,79 19,07 3,63 2,83 0,60 26,13 15,43 7,79 1,90 4,96

Senato della RepubblicaModifica

La coalizione di centro-destra ha ottenuto la maggioranza relativa dei voti in tutte le circoscrizioni italiane, ad eccezione della Campania, in cui ha prevalso il Movimento 5 Stelle.

Circoscrizione Centro-destra Centro-sinistra Liste non collegate
FdI LSP FI NM Totale PD-IDP AVS +EUR IC-CD Totale M5S Az./IV Italexit Altri
Piemonte 26,89 10,87 7,83 0,56 46,14 20,01 3,92 4,17 0,48 28,60 10,30 8,67 2,36 3,94
Lombardia 27,60 13,86 7,93 1,01 50,40 19,21 3,82 3,75 0,36 27,14 7,32 10,15 1,81 3,18
Veneto 32,57 14,59 6,95 2,07 56,17 16,13 3,48 3,25 0,31 23,18 5,80 8,37 2,46 4,02
Friuli-Venezia Giulia 32,29 10,89 6,37 0,79 50,34 18,46 3,76 3,38 0,38 25,98 7,39 8,23 3,03 5,03
Liguria 24,88 8,78 6,68 2,47 42,32 22,28 4,18 3,36 0,46 30,28 12,92 7,28 2,57 4,14
Emilia-Romagna 24,97 7,73 5,63 0,56 38,90 27,72 4,52 3,30 0,32 35,85 10,00 8,48 1,92 4,85
Toscana 25,90 6,43 5,76 0,44 38,53 25,85 4,72 2,90 0,39 33,85 11,30 9,32 1,65 5,34
Umbria 30,21 7,94 7,18 0,46 45,79 21,54 3,49 2,09 0,43 27,55 12,66 8,05 1,79 4,16
Marche 29,49 7,99 6,54 0,79 44,80 19,94 3,26 2,67 0,47 26,34 13,79 7,42 2,63 5,01
Lazio 31,44 6,87 6,11 0,41 44,82 18,32 3,89 3,33 0,58 26,12 14,80 8,54 1,58 4,13
Abruzzo 27,25 8,28 12,13 0,65 48,31 16,14 2,63 1,96 0,63 21,37 18,72 6,09 1,92 3,60
Molise 22,41 6,50 12,67 1,33 42,92 18,34 2,92 1,55 0,71 23,52 24,38 4,65 4,54
Campania 17,93 4,08 10,65 0,58 33,24 15,88 2,70 2,16 1,50 22,24 34,67 5,27 1,41 3,17
Puglia 24,47 5,30 11,00 0,64 41,41 16,07 2,78 1,74 0,66 21,25 28,28 4,84 1,29 2,93
Basilicata 19,10 7,14 8,99 0,86 36,10 16,18 2,75 2,01 0,85 21,78 24,36 12,27 1,45 4,04
Calabria 19,00 5,76 16,09 0,82 41,67 14,64 1,50 1,12 0,70 17,95 29,46 3,97 1,36 5,58
Sicilia 18,41 5,07 10,73 0,83 35,03 11,85 2,03 1,59 0,64 16,11 27,21 4,53 1,62 15,49
Sardegna 22,67 6,86 9,35 1,56 40,44 19,89 4,25 2,22 0,77 27,13 21,94 4,43 2,42 3,64
Italia (eccetto VdA e TAA) 26,01 8,85 8,27 0,89 44,02 18,96 3,53 2,94 0,56 25,99 15,55 7,73 1,87 4,84

NoteModifica

EsplicativeModifica

  1. ^ a b c d e f Presente con un proprio gruppo parlamentare autonomo sia alla Camera sia al Senato.
  2. ^ Comprende anche Partito Sardo d'Azione,[29] Associazione Fassa[30] e Destra Liberale Italiana.[31]
  3. ^ Comprende anche Nuovo PSI,[32] Movimento Animalista[33] e Sud in Testa.[34]
  4. ^ Comprende Partito Valore Umano.
  5. ^ Comprende anche Verde è Popolare[35][N 4] e #DiventeràBellissima.[36]
  6. ^ Nome completo: Noi moderati/Lupi - Toti - Brugnaro - Udc
  7. ^ Presente alla Camera con una componente politica all'interno del gruppo misto.
  8. ^ Comprende anche Autonomia Responsabile, Cantiere Popolare, Liguria Popolare, Rinascimento e Sardegna 20Venti.
  9. ^ a b c d e f Presente sia alla Camera sia al Senato con almeno una componente politica all'interno del gruppo misto.
  10. ^ Comprende Cambiamo!, Identità e Azione e Partito degli Europei e Liberali
  11. ^ Presente al Senato nel gruppo autonomo Forza Italia Berlusconi Presidente-UDC.
  12. ^ Presenti candidati di Noi con l'Italia[N 7][N 8], Italia al Centro[N 9][N 10], Coraggio Italia[N 9] e Unione di Centro.[N 11]
  13. ^ Presenti candidati di Partito Democratico, Articolo Uno, PSI, Centristi per l'Europa, Democrazia Solidale, Movimento Repubblicani Europei, Volt Italia, Base Italia, Green Italia, ÈViva, Italia in Comune,[37] Emilia-Romagna Coraggiosa,[38] Per la Puglia e Con Emiliano.[39]
  14. ^ Presenti candidati di Insieme per il Futuro, Centro Democratico e PSDI,[40] e Ambiente 2050.[41]
  15. ^ Presenti candidati di Europa Verde, Sinistra Italiana, Possibile, Verdi del Sudtirolo/Alto Adige e Partito Progressista.
  16. ^ Presenti candidati di Team K[42] e dei Liberali Laici Repubblicani[43]
  17. ^ Presenti candidati del Partito Gay[44] e del Movimento 24 Agosto - Equità Territoriale[45]
  18. ^ Presenti candidati di Azione, Italia Viva, Insieme,[46] Buona Destra,[47] Partito Repubblicano Italiano,[48] I Socialdemocratici,[49] Alleanza Liberaldemocratica per l'Italia,[50] Democrazia Cristiana[51] e Puglia Popolare.[52]
  19. ^ Presenti candidati di ManifestA, Potere al Popolo!, Rifondazione Comunista, Democrazia e Autonomia, Partito del Sud e Risorgimento Socialista.
  20. ^ Non presente solo per il Senato in Campania.
  21. ^ a b Presente al Senato nel gruppo autonomo Uniti per la Costituzione-C.A.L. (Costituzione, Ambiente, Lavoro).
  22. ^ Presenti candidati di Riconquistare l'Italia, Ancora Italia,[N 21] Partito Comunista,[N 21] Azione Civile, Italia Unita e Patria Socialista.[53]
  23. ^ Non presente solo in Molise per la Camera.
  24. ^ Presenti candidati di CasaPound[54][55] e Vox Italia.
  25. ^ Per la Camera non presente in Lazio 2, Molise, Campania 1, Campania 2 P01, Sicilia 1 e Sicilia 2 P03; per il Senato non presente in Molise, Campania e Basilicata.
  26. ^ Presenti candidati di R2020, Movimento 3V, No Paura Day, Sentinelle della Costituzione - Io sto con l'Avvocato Polacco, Il Popolo Italiano, Popolo delle mamme, Alleanza Italiana Stop 5G, ENZIAN-Südtirol.
  27. ^ Per la Camera solo in Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Emilia-Romagna, Umbria, Molise, Campania e Basilicata; per il Senato solo in Piemonte, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Emilia-Romagna, Molise, Campania, Basilicata e Calabria.
  28. ^ Presente al Senato con una componente politica all'interno del gruppo misto.
  29. ^ Presenti candidati di NOI-Nuovi Orizzonti per l'Italia e Democrazia Cristiana.[56]
  30. ^ Per la Camera solo in Lombardia 4, Veneto 1 P01, Friuli Venezia Giulia, Marche, Lazio 1 P01 e P03, Abruzzo e Calabria; per il Senato non presente in Lombardia, Liguria, Toscana, Umbria, Molise, Campania, Basilicata, Sicilia 1 e Sardegna.
  31. ^ Per la Camera aolo in Umbria, Marche, Campania 2 P01, Basilicata e Calabria; per il Senato solo in Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Puglia, Basilicata e Calabria.
  32. ^ Per la Camera solo in Emilia-Romagna 1 e 3, Abruzzo, Calabria, Sicilia 1 e Sicilia 2 P01 e P02.
  33. ^ Per Camera e Senato solo in Emilia-Romagna e Calabria e per la Camera anche in Campania 2.
  34. ^ Presente per Camera e Senato solo in Calabria.
  35. ^ Per Camera e Senato solo in Trentino-Alto Adige.
  36. ^ Presenti anche candidati di Progetto Trentino.
  37. ^ Per la Camera solo in Lombardia 4.
  38. ^ Per la Camera solo in Lazio 1 P01 e P02.
  39. ^ Solo in Emilia-Romagna per il Senato.
  40. ^ Presenti anche candidati di Italia Reale.
  41. ^ Solo per il Senato in Liguria.
  42. ^ Presente per il Senato solo in Trentino-Alto Adige nei collegi 4, 5 e 6.
  43. ^ Solo per Camera e Senato in Valle d'Aosta e per il Senato in Trentino-Alto Adige.
  44. ^ Presente per il Senato solo in Trentino-Alto Adige nei collegi 1, 2 e 3.
  45. ^ Presente per il Senato solo in Trentino-Alto Adige nel collegio 4.
  46. ^ Per Camera e Senato solo in Valle d'Aosta.
  47. ^ Per Camera e Senato solo in Valle d'Aosta.
  48. ^ Presente per il Senato solo in Trentino-Alto Adige nei collegi 5 e 6.
  49. ^ Solo per il Senato in Valle d'Aosta.
  50. ^ Presenti candidati di Partito Democratico, Articolo Uno, PSI, Centristi per l'Europa, Democrazia Solidale, Movimento Repubblicani Europei, Volt Italia, Base Italia, Green Italia, ÈViva, Emilia-Romagna Coraggiosa,[38] per la Puglia e Con Emiliano,[39]
  51. ^ Rilevato come "altri di centrodestra"
  52. ^ Somma di un 22,8% rilevato per il PD e un 1,4% rilevato per Art.1.
  53. ^ Include tutte le liste stimate al di sotto del 3%.
  54. ^ Somma di un 22,5% rilevato per il PD e un 1,6% rilevato per Art.1.
  55. ^ Somma di un 23,2% rilevato per il PD e un 2,2% rilevato per Art.1.
  56. ^ Somma di un 2,0% rilevato per NcI e un 1,5% rilevato per IaC.
  57. ^ Somma di un 23,2% rilevato per il PD e un 1,5% rilevato per Art.1.
  58. ^ Somma di un 2,5% rilevato per i Verdi e un 2,0% rilevato per SI.
  59. ^ Somma di un 22,5% rilevato per il PD e un 2,0% rilevato per Art.1.
  60. ^ a b c d Le percentuali qui riportate si riferiscono alle intenzioni di voto nell'ambito del sistema proporzionale alla Camera
  61. ^ Somma di un 22,1% rilevato per il PD e un 2,5% rilevato per Art.1.
  62. ^ a b Somma di un 0,9% rilevato per CI-IaC e un 0,7% rilevato per NcI.
  63. ^ a b c Le percentuali qui riportate si riferiscono alle intenzioni di voto nell'ambito del sistema proporzionale al Senato
  64. ^ Somma di un 0,8% rilevato per NcI-IaC e un 0,3% rilevato per UdC-CI.
  65. ^ Include tutte le liste stimate al di sotto del 4%.
  66. ^ Somma di un 23,6% rilevato per il PD e un 2,3% rilevato per Art.1.
  67. ^ È qui considerato anche il 0,5% rilevato per il "Vita"

BibliograficheModifica

  1. ^ Dato relativo alla sola area Italia per la Camera dei deputati; la percentuale non comprende dunque la circoscrizione elettorale Estero.
  2. ^ Il Presidente Mattarella ha firmato il decreto di scioglimento delle Camere, su quirinale.it.
  3. ^ Il Presidente Mattarella ha firmato i decreti di convocazione dei comizi elettorali, su quirinale.it. URL consultato il 25 luglio 2022.
  4. ^ La riduzione del numero dei parlamentari, su Dipartimento per le Riforme Istituzionali. URL consultato il 21 luglio 2022.
  5. ^ LEGGE COSTITUZIONALE 18 ottobre 2021, n. 1, su Normattiva.
  6. ^ Liste entro Ferragosto, campagna elettorale sotto l'ombrellone, partiti sotto stress. Cosa significa il voto a settembre, su la Repubblica. URL consultato il 21 luglio 2022.
  7. ^ Tabella B - Elezione della Camera dei deputati, su gazzettaufficiale.it. URL consultato il 25 luglio 2022.
  8. ^ Tabella B - Elezione del Senato della Repubblica, su gazzettaufficiale.it. URL consultato il 25 luglio 2022.
  9. ^ Eligendo Archivio - CAMERA 04/03/2018, su elezionistorico.interno.gov.it.
  10. ^ Eligendo Archivio - SENATO 04/03/2018, su elezionistorico.interno.gov.it.
  11. ^ Il Presidente Mattarella ha conferito al prof. Conte l'incarico di formare il Governo, in Presidenza della Repubblica, 31 maggio 2018. URL consultato il 31 maggio 2018.
  12. ^ Cerimonia di giuramento del Governo Conte, su quirinale.it. URL consultato il 25 luglio 2022.
  13. ^ Governo, Salvini chiede a Conte di andare in Parlamento: non c'è più una maggioranza, parola agli elettori, su Tgcom24. URL consultato l'8 agosto 2019 (archiviato dall'url originale l'8 agosto 2019).
  14. ^ Cerimonia di Giuramento del Governo Conte, su quirinale.it. URL consultato il 25 luglio 2022.
  15. ^ Renzi da Vespa lancia il suo partito: si chiamerà Italia Viva, su Il Tempo, 17 settembre 2019.
  16. ^ Governo Pd-M5S? Calenda lascia il partito: "Ne farò un altro. Con l'accordo rinunciamo ai nostri valori", su ilfattoquotidiano.it, 28 agosto 2019. URL consultato il 28 agosto 2019 (archiviato il 28 agosto 2019).
  17. ^ Renzi ritira i suoi ministri, aperta la crisi di governo, su agi.it, 13 gennaio 2021.
  18. ^ Dichiarazione del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella al termine delle consultazioni, su quirinale.it. URL consultato il 25 luglio 2022.
  19. ^ Il Presidente Mattarella ha ricevuto il Presidente del Consiglio Draghi che ha accettato di formare il nuovo Governo, su quirinale.it. URL consultato il 25 luglio 2022.
  20. ^ Cerimonia di giuramento del Governo Draghi, su quirinale.it. URL consultato il 25 luglio 2022.
  21. ^ Di Maio: «Lascio M5s. Da irresponsabili picconare il governo per pochi punti di consenso», su ilsole24ore.com, 21 giugno 2022.
  22. ^ Composizione del gruppo INSIEME PER IL FUTURO, su camera.it. URL consultato il 25 luglio 2022.
  23. ^ Gruppo Insieme per il futuro - Centro Democratico, su senato.it.
  24. ^ Il Dl Aiuti passa con la fiducia, le immagini: 172 voti a favore, 61 esponenti del M5s assenti, su RaiNews. URL consultato il 25 luglio 2022.
  25. ^ Il Presidente Mattarella respinge le dimissioni di Mario Draghi, su RaiNews. URL consultato il 25 luglio 2022.
  26. ^ Draghi ottiene la fiducia ma non ha più la maggioranza. Solo 95 sì: Lega, Fi e M5s non votano. Il premier annuncerà le dimissioni alla Camera, su Il Sole 24 ORE, 20 luglio 2022. URL consultato il 25 luglio 2022.
  27. ^ L'annuncio ufficiale del Quirinale: Draghi ha reiterato le dimissioni, su RaiNews. URL consultato il 25 luglio 2022.
  28. ^ Il Presidente Mattarella ha firmato il decreto di scioglimento delle Camere, su quirinale.it. URL consultato il 25 luglio 2022.
  29. ^ Redazione Agenzia Nova, Sardegna: rientra lo strappo il Partito Sardo d'Azione e la Lega, su Agenzia Nova, 18 agosto 2022. URL consultato il 25 agosto 2022.
  30. ^ INTERVISTA “OPINIONE” ALLA SEN. ELENA TESTOR (LEGA) * ELEZIONI: « PER QUALE MOTIVO L’ELETTORE DOVREBBE VOTARE LA VOSTRA COALIZIONE? » - Agenzia giornalistica Opinione. Quotidiano on-line notizie dal Trentino., su agenziagiornalisticaopinione.it, 7 settembre 2022. URL consultato il 29 settembre 2022.
  31. ^ Radio Radicale, Elezioni politiche 2022: un socialdemocratico contro Letta. Intervista a Giuseppe Basini, su Radio Radicale, 9 agosto 2022. URL consultato il 29 settembre 2022.
  32. ^ Elezioni, dal Nuovo Psi appello al voto a favore di Forza Italia, su ForlìToday. URL consultato il 29 settembre 2022.
  33. ^ Redazione, Candidati "siciliani" la Brambilla, i figli di Craxi e la Lollobrigida, su Corriere di Ragusa, 23 agosto 2022. URL consultato il 25 agosto 2022.
  34. ^ Maria Teresa Carrozzo, Politica|Salento, Andrea Caroppo è onorevole. Eletto nel listino FI, su Antenna Sud, 26 settembre 2022. URL consultato il 30 settembre 2022.
  35. ^ Rotondi: colpo di scena del democristiano: “Sosterrò Giorgia Meloni premier”, su affaritaliani.it, 12 agosto 2022. URL consultato il 14 agosto 2022.
  36. ^ Le liste di Fratelli d'Italia , Lega e Forza Italia: da Nordio a Tremonti, i primi nomi (e l'addio di Galliani), su corriere.it, 17 agosto 2022. URL consultato il 17 agosto 2022.
  37. ^ Redazione online, L'ex sindaco di Bitonto all'uninominale, sarà sostenuto da Decaro, su www.lagazzettadelmezzogiorno.it. URL consultato il 29 settembre 2022.
  38. ^ a b Presentazione del simbolo elettorale per le Politiche 2022., 11 agosto 2022. URL consultato l'11 agosto 2022.
  39. ^ a b Elezioni: Dichiarazione congiunta 'CON Emiliano' e 'Per la Puglia', su ilikepuglia.it, 16 agosto 2022. URL consultato il 25 agosto 2022.
  40. ^ La Redazione, Impegno Civico e P.S.D.I. insieme alle elezioni politiche, su l'Eco del Sud, 14 agosto 2022. URL consultato il 14 agosto 2022.
  41. ^ Il novarese Davide Crippa candidato con Impegno Civico a Giugliano in Campania, su OssolaNews.it, 23 agosto 2022. URL consultato il 31 agosto 2022.
  42. ^ Elezioni 2022, il Team K presenta i suoi candidati alle prossime politiche: Franz Ploner per la circoscrizione elettorale della Camera Alto Adige Nord, su lavocedibolzano.it, 17 agosto 2022. URL consultato il 17 agosto 2022.
  43. ^ Tutti i candidati di Più Europa alle elezioni del 25 settembre, su Today. URL consultato il 29 settembre 2022.
  44. ^ ELEZIONI: PARTITO GAY LGBT+, SAREMO PRESENTI NELLE LISTE M5S, CANDIDATI MARRAZZO E ZELA, su partito.gay, 22 agosto 2022. URL consultato il 22 agosto 2022.
  45. ^ Ora il M5S veste terrone e candida Pino Aprile, su www.ilfoglio.it. URL consultato il 28 ottobre 2022.
  46. ^ Non basta un terzo polo tecnocratico, su insieme-per.it, 11 agosto 2022. URL consultato il 20 agosto 2022.
  47. ^ Rossi: “Aderisco ad Azione per costruire un polo liberale. La Buona Destra c’è”, su buonadestra.it, 22 luglio 2022. URL consultato il 21 agosto 2022.
  48. ^ Il documento della Direzione Nazionale del Pri dell’8 agosto, su vocerepubblicana.it, 8 agosto 2022. URL consultato l'8 agosto 2022.
  49. ^ I Socialdemocratici a Napoli con Rosato, su socialdemocratici.it, 4 settembre 2022. URL consultato il 1º ottobre 2022.
  50. ^ Comunicato della Direzione Nazionale di ALI in vista delle elezioni del 25 settembre 2022., su lecodelpragmatismo.blogspot.com, settembre 2022. URL consultato il 7 ottobre 2022.
  51. ^ Adesione della DC al Terzo Polo, su democraziacristiana.cloud, 11 agosto 2022. URL consultato il 7 ottobre 2022.
  52. ^ Politiche, sprint del Terzo polo: Renzi e Calenda stringono l'accordo con Cassano, su quotidianodipuglia.it, 20 agosto 2022. URL consultato il 20 agosto 2022.
  53. ^ Chi sono gli “antisistema”: Italia sovrana e popolare, su Pagella Politica. URL consultato il 25 agosto 2022.
  54. ^ Elezioni, è già divorzio tra Italexit e Alternativa: la lite sulle liste, su iltempo.it, 6 agosto 2022. URL consultato il 6 agosto 2022.
  55. ^ Meloni deposita il simbolo con la fiamma: "Fieri": CasaPound sceglie Paragone, su affaritaliani.it, 14 agosto 2022. URL consultato il 14 agosto 2022.
  56. ^ Mastella spunta ancora: il centrista si allea con la Dc di Sandri, su globalist.it, 13 agosto 2022. URL consultato il 14 agosto 2022.
  57. ^ Solo per la Camera in Valle d'Aosta.
  58. ^ Trentino nuovamente laboratorio politico: nasce l’Alleanza democratica per autonomia Trentino, su Il Nordest Quotidiano, 19 agosto 2022.
  59. ^ Bolzano, l'ex sindaco Luigi Spagnolli candidato per il Senato (ma senza l'Svp), su L'Adoge, 20 agosto 2022.
  60. ^ Patrik Vesan ha accettato. Correrà assieme a Manes per la lista Vallée d’Aoste, su aostasera.it, 20 agosto 2022. URL consultato il 20 agosto 2022.
  61. ^ Elezioni: in Vda Sinistra e M5S corrono insieme, su ansa.it, 5 agosto 2022. URL consultato l'11 agosto 2022.
  62. ^ Elezioni politiche, "Valle d'Aosta aperta è l'unico vero progetto progressista", su gazzettamatin.com, 16 agosto 2022. URL consultato il 20 agosto 2022.
  63. ^ L'Italia, domani. Programma quadro per un Governo di centrodestra (PDF), su rainews.it.
  64. ^ Programma di Fratelli d'Italia
  65. ^ Programma Lega
  66. ^ Programma Forza Italia
  67. ^ Programma Noi moderati
  68. ^ Enrico Letta, il Pd e le elezioni di settembre: "Nel programma diritti e ambiente", su La Nazione, 27 luglio 2022.
  69. ^ Anche la colomba arcobaleno nel simbolo unitario di Verdi e Sinistra italiana per le politiche, su Rai News, 26 luglio 2022.
  70. ^ Una Generazione Avanti. Il programma elettorale di +Europa, su www.piueuropa.eu, 23 agosto 2022.
  71. ^ Nasce "Impegno civico" di Di Maio, contro estremismi, su ansa.it, 1º agosto 2022. URL consultato il 2 agosto 2022.
  72. ^ Di Maio e il nuovo Impegno civico per costruire un fronte riformista, su agi.it, 1º agosto 2022. URL consultato il 2 agosto 2022.
  73. ^ Le richieste portate da Conte a Draghi: ecco i 9 punti del documento M5S.
  74. ^ M5S, Elezioni politiche 2022 – Programma M5S, su Movimento 5 Stelle. URL consultato il 18 agosto 2022.
  75. ^ Azione-Italia Viva-Calenda, ecco il programma elettorale, su Italia Viva. URL consultato il 18 agosto 2022.
  76. ^ Programma elettorale del movimento politico "Unione Popolare" (PDF), su dait.interno.gov.it. URL consultato il 31 agosto 2022.
  77. ^ Redazione, Elezioni politiche: Ecco la lista e il programma di Italia Sovrana e Popolare, su Ravenna Web Tv, 10 agosto 2022. URL consultato il 18 agosto 2022.
  78. ^ Tommaso Coluzzi, No Vax, No 5G e No Paura: ecco Vita, la lista di Cunial contro la dittatura sanitaria, su Fanpage, 5 agosto 2022.
  79. ^ I sondaggi sulle politiche 2022: Fratelli d’Italia primo partito, la lotta è con il Pd. M5S in caduta, su corriere.it. URL consultato il 26 luglio 2022.
  80. ^ Sondaggi: M5s, FI e Lega giù per la caduta di Draghi. Ma il Pd ha l’incubo della vittoria larga della destra, su open.online. URL consultato il 25 agosto 2022.
  81. ^ Sondaggio BiDiMedia per EV-SI – 25 Luglio: Fratelli d’Italia e Partito Democratico testa a testa, la lista rosso verde al 4,5%, su sondaggibidimedia.com. URL consultato il 28 luglio 2022.
  82. ^ Sondaggi Demopolis: Fdi e Pd davanti a tutti, Lega e M5S in difficoltà, su termometropolitico.it. URL consultato il 27 luglio 2022.
  83. ^ Elezioni, i primi sondaggi sulle coalizioni: Pd meglio senza M5s. Centrodestra sopra il 45%. E l’86% dei suoi elettori gradisce Meloni premier, su ilfattoquotidiano.it. URL consultato il 25 luglio 2022.
  84. ^ Elezioni, il nuovo sondaggio Swg per La7: Fratelli d’Italia sale al 25%, il Pd al 23,2. Perdono terreno Lega e Movimento 5 Stelle, su ilfattoquotidiano.it. URL consultato il 26 luglio 2022.
  85. ^ Sondaggio EMG per Libero: PD primo partito con Calenda al 6% e Renzi al 4%. Centrosinistra competitivo, forze centriste al 15%, su sondaggibidimedia.com. URL consultato il 17 agosto 2022.
  86. ^ Sondaggi politici: Pd e Fratelli d’Italia pari, ma il centrodestra stravince sul centrosinistra, su open.online. URL consultato il 25 agosto 2022.
  87. ^ Sondaggi TP: alleanza Pd-M5S incompatibile per quasi un italiano su due, su termometropolitico.it. URL consultato il 25 agosto 2022.
  88. ^ Le alleanze fanno bene al Pd: ora è il primo partito. Ma l’economia preoccupa gli italiani, su dire.it. URL consultato il 25 agosto 2022.
  89. ^ Sondaggio Quorum/YouTrend per Sky TG24: Fdi e Pd si confermano in vetta ai consensi, su tg24.sky.it. URL consultato il 17 agosto 2022.
  90. ^ Sondaggi politici, Fratelli d'Italia davanti al Pd, su adnkronos.com. URL consultato il 25 agosto 2022.
  91. ^ a b c Sondaggi Politico elettorali - Lista sondaggi, su sondaggipoliticoelettorali.it, Presidenza del Consiglio dei Ministri.
  92. ^ Il sondaggio Demos: l’avanzata di Fdi e Pd nell’Italia orfana di Draghi e in ansia per il carovita, su repubblica.it. URL consultato il 25 agosto 2022.
  93. ^ Analisi pre-elettorale, su sondaggipoliticoelettorali.it. URL consultato il 25 agosto 2022.
  94. ^ a b Tecné, i sondaggi del 4 agosto 2022, su tgcom24.mediaset.it. URL consultato il 25 agosto 2022.
  95. ^ Sondaggio BiDiMedia – Elezioni Politiche: PD primo partito assieme a FdI, Azione/Più Europa guadagna 1,5 punti, su sondaggibidimedia.com. URL consultato il 25 agosto 2022.
  96. ^ Sondaggio BiDiMedia – 7 Agosto: polarizzazione PD (primo)- FdI, tra coalizioni è dominio Centrodestra, su sondaggibidimedia.com. URL consultato il 25 agosto 2022.
  97. ^ Sondaggi: Il Centrodestra sempre avanti, Iv-Azione al 6%, su ansa.it. URL consultato il 17 agosto 2022.
  98. ^ Il sondaggio politico di lunedì 8 agosto 2022, su tg.la7.it. URL consultato il 17 agosto 2022.
  99. ^ a b Tecné, i sondaggi dell'11 agosto 2022, su tgcom24.mediaset.it. URL consultato il 13 agosto 2022.
  100. ^ Demopolis: il peso dei partiti a poco più di 40 giorni dalle elezioni, su rainews.it.
  101. ^ Sondaggio GDC – Politiche: PD in testa, FdI subito dietro, Lega in difficoltà. Azione/IV al 5,1%, su sondaggibidimedia.com. URL consultato il 25 agosto 2022.
  102. ^ Sondaggio BiDiMedia – 19 Agosto: testa a testa PD – FdI, cresce il Cdx, partenza difficile per Calenda-Renzi, su sondaggibidimedia.com.
  103. ^ Sondaggi elettorali TP, cosa votano i tifosi delle varie squadre di calcio, su termometropolitico.it.
  104. ^ a b sondaggibidimedia.com, https://sondaggibidimedia.com/sondaggio-tecne-18-agosto/.
  105. ^ Sondaggi politici, il centrodestra cresce ancora. Gli esperti: pesa solo l’economia, su corriere.it. URL consultato il 25 agosto 2022.
  106. ^ sondaggibidimedia.com, https://sondaggibidimedia.com/sondaggio-tecne-29-agosto/.
  107. ^ sondaggibidimedia.com, https://sondaggibidimedia.com/sondaggio-emg-30-agosto/.
  108. ^ Sondaggi, dati a sorpresa di Euromedia: Fdi vicini al 25. M5s riacciuffa la Lega poco oltre il 12. Il polo Calenda-Renzi sorpassa Forza Italia, su ilfattoquotidiano.it.
  109. ^ Sondaggio swg 30 agosto 2022, su tg-la7-it.cdn.ampproject.org.
  110. ^ Sondaggio IPSOS: volano M5S e Alleanza Verdi e Sinistra, bene FDI, -1 per Forza Italia, su sondaggibidimedia.com.
  111. ^ Sondaggio Noto 31 agosto 2022, su adnkronos.com.
  112. ^ Entra nel vivo la campagna elettorale: cosa dice il nuovo sondaggio BiDiMedia?, su youtube.com.
  113. ^ Sondaggio Termometro Politico: calano Centrodestra e Centrosinistra, netto balzo per il M5S, su sondaggibidimedia.com.
  114. ^ adnkronos.com, https://www.adnkronos.com/sondaggi-politici-elezioni-2022-fdi-primo-parito-m5s-supera-la-lega_4DaKWp1G2BF06dQH5z6BL5?refresh_ce.
  115. ^ PCM Sondaggi Politico Elettorali, su www.sondaggipoliticoelettorali.it. URL consultato il 23 settembre 2022.
  116. ^ Sondaggio SWG del 5 settembre 2022, su tg.la7.it.
  117. ^ tgcom24.mediaset.it, https://www.tgcom24.mediaset.it/elezioni/politiche-2022/elezioni-2022-sesta-rilevazione-tecne-il-centrodestra-sempre-in-testa_54429595-202202k.shtml.
  118. ^ Sondaggio Izi – 2 Settembre: FdI in testa, PD dietro di 3 punti. Azione/Italia viva al 5,2%, Verdi e Sinistra al 4,5%, su sondaggibidimedia.com.
  119. ^ ilfattoquotidiano.it, https://www.ilfattoquotidiano.it/2022/09/02/sondaggi-demopolis-fdi-sale-al-245-il-pd-al-224-il-m5s-a-13-punti-dalla-lega-italexit-supera-lo-sbarramento/6789585//.
  120. ^ tg24.sky.it, https://tg24.sky.it/politica/2022/09/05/elezioni-sondaggio-quorum-youtrend#09.
  121. ^ Sondaggio Lab2101 – Politiche: PD primo partito ma in calo, Lega al 16,7%. ripiega Azione/Italia Viva, su sondaggibidimedia.com.
  122. ^ open.online, https://www.open.online/2022/09/09/elezioni-politiche-2022-ultimo-sondaggio-ipsos-centrodestra-centrosinistra/.
  123. ^ sondaggibidimedia.com, https://sondaggibidimedia.com/sondaggio-emg-6-settembre/.
  124. ^ Sondaggio BiDiMedia – 7 Settembre: Centrodestra stabile, il M5S cresce ancora, Calenda al 6,6%, su sondaggibidimedia.com.
  125. ^ demopolis.it, https://www.demopolis.it/?p=10509.
  126. ^ iltempo.it, https://www.iltempo.it/politica/2022/09/09/news/sondaggi-politici-oggi-pd-fratelli-ditalia-lega-m5s-forza-italia-azione-italia-viva-masia-emg-ultimo-sondaggio-33001953/.
  127. ^ adnkronos.com, https://www.adnkronos.com/sondaggi-politici-elezioni-2022-m5s-sopra-la-lega-terzo-polo-al-7-7_5x8QR3fkxnPm4Z7aP6UnqP.
  128. ^ metronews.it, https://metronews.it/2022/09/08/sondaggi-fdi-primo-lega-sotto-il-12-terzo-polo-quasi-8/.
  129. ^ t-mag.it, https://www.t-mag.it/2022/09/09/verso-le-elezioni-il-sondaggio-tecne-7/.
  130. ^ termometropolitico.it, https://www.termometropolitico.it/1602190_sondaggi-tp-fdi-stacca-il-pd-il-m5s-aggancia-la-lega.html.
  131. ^ Sondaggio Cluster17 per il Fatto: tra i giovanissimi Fratelli d’Italia è al 5%, PD primo partito, su sondaggibidimedia.com.
  132. ^ Clamoroso sondaggio CISE: M5S al 16,6%, Verdi e Sinistra al 5,9%, Centrosinistra sopra il 30 a meno 11 dal Centrodestra, su sondaggibidimedia.com.
  133. ^ Sondaggio SWG del 9 settembre 2022, su tg.la7.it.
  134. ^ sondaggibidimedia.com, https://sondaggibidimedia.com/sondaggio-bidimedia-9-settembre/.
  135. ^ https://elezioni.interno.gov.it/camera/votanti/20220925/votantiCI
  136. ^ Sky TG24, Elezioni: affluenza definitiva al 63,91%, mai così bassa. I DATI, su tg24.sky.it. URL consultato il 26 settembre 2022.

Altri progettiModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica