Apri il menu principale
Sant'Elia Facchini

Martire

 
NascitaReno Centese, 2 luglio 1839
MorteTaiyuan, Cina, 9 luglio 1900
Venerato daChiesa cattolica
Beatificazione27 novembre 1946
Canonizzazione1º ottobre 2000
Ricorrenza9 luglio[1]
Attributipalma

Giuseppe Pietro Facchini, detto Elia (Reno Centese, 2 luglio 1839Taiyuan, 9 luglio 1900), frate minore francescano, è stato un presbitero italiano martirizzato in Cina durante la sanguinosa Rivolta dei Boxer nell'anno 1900. Appartiene alla schiera dei 120 cosiddetti martiri cinesi, in particolare dei martiri detti dello Shanxi.[2] È stato dichiarato santo il 1º ottobre 2000 da papa Giovanni Paolo II.

Indice

BiografiaModifica

Terzo figlio di Francesco Facchini e della devotissima Marianna Guaraldi, ricevette il nome di battesimo di Giuseppe Pietro, poi modificato in frate Elia il 1º novembre 1854 in occasione del suo ingresso nell'Ordine francescano dei frati minori.[3]

All'età di 18 anni, nel luglio del 1854, decise con stupore della famiglia di farsi frate: si recò quindi presso la Casa Provinciale dei Francescani di Bologna; da qui fu inviato a Rimini presso il Convento delle Grazie dove, il 1º novembre 1854, prese i voti di francescano diventando frate Elia. Fu al Convento delle Grazie che Elia conobbe il confratello frate Francesco Fogolla, con il quale s'instaurò una profonda amicizia e con il quale condivise, nel 1900, il martirio nella lontana Cina.

CultoModifica

È stato dichiarato santo il 1º ottobre 2000 da papa Giovanni Paolo II.

Il Martirologio Romano lo ricorda insieme agli altri martiri in Cina alla data del 9 luglio: "Santi Agostino Zhao Rong, sacerdote, Pietro Sans i Jordá, vescovo, e compagni, martiri, che in varie epoche e luoghi della Cina testimoniarono coraggiosamente il Vangelo di Cristo con la parola e con la vita e, caduti vittime di persecuzioni per aver predicato o professato la fede, furono ristorati al glorioso banchetto del cielo".

NoteModifica

  1. ^ Calendario proprio della Chiesa di Bologna, su Arcidiocesi di Bologna, http://www.chiesadibologna.it. URL consultato il 3 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 19 maggio 2014).
  2. ^ Agostino Zhao Rong e 119 compagni cinesi, su Ufficio delle celebrazioni liturgiche del Sommo Pontefice, http://www.vatican.va, 1º ottobre 2000. URL consultato il 3 giugno 2014.
  3. ^ Antonio Borrelli, Sant'Elia Facchini, in Santi, beati e testimoni - Enciclopedia dei santi, santiebeati.it, 29 agosto 2003.

Collegamenti esterniModifica