Apri il menu principale
Elias Bertini

Elias Bertini (Locarno, 24 dicembre ...) è un musicista svizzero.

Cantautore, polistrumentista nonché compositore ticinese, è stato leader della rock band "Zero in On".[1] Nel 2014 ha deciso di distanziarsi dalle sonorità che avevano caratterizzato i suoi esordi, riproponendosi come solista e avvicinandosi al mondo del pop.[2] Nel corso della sua carriera ha trascorso un periodo a Londra e si è esibito negli Stati Uniti, in Francia, Inghilterra e Russia.[3][4]

Indice

BiografiaModifica

Elias, ultimo di sei figli, è cresciuto a Losone, una piccola cittadina della Svizzera italiana. Dopo le scuole dell’obbligo, ha frequentato il liceo linguistico di Locarno e si è poi formato come giornalista. I suoi interessi si sono però sempre focalizzati sulla composizione.[4]

Carriera musicaleModifica

Elias iniziò a suonare il pianoforte a 6 anni. Allievo di numerosi maestri d’estrazione classica, non era certamente uno studente modello. Malgrado lo strumento lo appassionasse, decise di smettere, attratto dal carisma dei cantanti d’allora, in particolare dai Nirvana.[4]

Nel 2014, Elias Bertini diede il via alla sua carriera da solita. Con l’aiuto dell’allora compagna Camila Koller quale produttrice e coautrice dei testi (conosciuta sul set di un video degli Zero In On), realizzò una decina di tracce che decise di registrare al Mono Studio di Milano.[4] Se ne occupò l’ingegnere del suono Matteo Sandri. Ne scaturì l’album di debutto in veste di solista, "Your Perfume"[5], che uscì nell’autunno del 2015 mentre Elias e Camila si trovavano a Londra.[6][7] I primi due singoli estratti, l’omonima “Your Perfume” e “Elephant”, permisero a Elias di accedere in due occasioni consecutive alle selezioni svizzere per l’Eurovision Song Contest. In entrambi i casi, i brani raggiunsero l’Expertencheck di Zurigo per contendersi l’accesso alla finale svizzera.[4][5][6][8] Il secondo, “Elephant”, già molto trasmesso dalle radio in patria, fu notato da una casa discografica tedesca, la 7us di Stoccarda, con la quale venne successivamente siglato un contratto.[4][7][8] Raggiunse la top 100 dei singoli più passati nelle emittenti germaniche nel 2016.[4]

Brani tratti da “Your Perfume” sono anche stati utilizzati come colonna sonora della produzione RSIArthur”, nominata miglior webserie del mondo nel 2017. Numerosi i premi di settore vinti, tra cui miglior colonna sonora al Melbourne WebFest e al Vancouver WebFest nonché migliore sigla al Los Angeles WebFest.[4][9]

Intanto, Elias e Camila proseguivano la loro avventura britannica: si esibirono anche per strada come buskers. Ne nacque l’idea per il video di “Elephant”.[4]

Progetti recentiModifica

Nel 2017 è uscito il singolo “Wonderful”, nominato canzone del mese dalle maggiori emittenti radiofoniche svizzere e trasmesso su tutto il territorio nazionale con grande frequenza.[10] Nel relativo video Elias ha vestito i panni di un clochard nelle strade di Milano.[11]

Nel 2018 sono invece usciti due singoli: “Awkward”[12], e “Farah.[13]

Formazione / BandModifica

Dal 2014 ad inizio 2018 la band di supporto ad Elias Bertini (voce e chitarra) era così composta: Enea Bardi (basso), Mattia Stefanini (batteria) e Camila Koller (cori).[12]

A partire da luglio 2018: Alessandro di Blasi (basso), Nicola Dellamora (batteria) e Camila Koller (cori).

Casa discograficaModifica

Dal 2016 Elias Bertini ha promosso le sue composizioni musicali tramite la 7us (parte del 7us media group), agenzia specializzata in pop e pop-rock basata in Germania.[4][8]

Singoli / VideoModifica

Elias ha collaborato, nella maggior parte delle sue produzioni video (disponibili sul suo canale YouTube), con il regista ticinese Nick Rusconi.[4]

  • Your Perfume – 2015 Sostanzialmente una canzone d’amore, fu il primo singolo estratto dall’album omonimo. Venne scelto per l’Expertencheck di Zurigo nell’ambito dell’Eurovision Song Contest.[4] Inoltre nel 2016 " fu selezionato nel gruppo dei semifinalisti dell’International Songwriting Competition (ISC). Il video (regia di Nick Rusconi) fu girato alla Casa Borgo di Locarno.
  • Elephant – 2015 Secondo singolo estratto dall’album Your Perfume. L’idea alla base del testo è di denunciare la prepotenza dei comportamenti umani, rappresentandola attraverso un ipotetico cammino di pachidermi intenti a calpestare tutto ciò che incontrano sulla loro via. Si tratta quindi di una canzone in difesa dei più deboli, di coloro che vengono costantemente oppressi dai poteri forti.[14] Il relativo video venne girato nelle strade di Londra in un’unica giorna[7] ta utilizzando un iPhone 6. Camila Koller (che ne fu anche l’artefice assieme a Elias) venne ripresa mentre ballava e mimava il gesto dell’elefante in una sorta di performance pubblica. Anche questo brano raggiunse l’Expertencheck di Zurigo nell’ambito dell’Eurovision Song Contest e fu tra i 100 singoli più passati nelle radio germaniche.[5][6]
  • Life Killer – 2015 Terzo singolo estratto dall’album Your Perfume, nonché colonna sonora della Webseries Arthur. Dalle sonorità piuttosto elettroniche e possenti, rappresenta una sorta di reminiscenza del lavoro svolto da Elias in precedenza.[5]
  • Wonderful – 2017 Venne premiato quale singolo del mese dalla piattaforma MX3 (costituita dalle più importanti reti statali svizzere).[10] Con questo brano Elias tornò a denunciare alcuni comportamenti negativi della società contemporanea, come la mancanza di comunicazione e l’estrema superficialità nei rapporti tra le persone. Il video (regia di Nick Rusconi) fu girato nella zona dei Giardini di Porta nuova a Milano, dove si trova il famoso “giardino verticale”. In esso, Elias interpreta la parte di un clochard. Sul set partecipò di nuovo Camila Koller in un duetto divertente e travolgente con l’attore Davide Romeo.[11]
  • Awkward – 2018 Singolo fresco e attuale, basato su una possente linea di basso dai tratti funky, fu trasmesso con grande frequenza dalle radio. Registrato anch’esso al Mono Studio di Milano e pubblicato per conto della 7us. Le parole di Awkward sono un invito ad accettarsi per quello che si è. Nel video (regia di Nick Rusconi) Elias interpreta un wrestler impacciato e goffo in lotta con un vero campione. Un chiaro richiamo alla sfida con la vita del protagonista del testo.[12]
  • Farah – 2018 Interamente registrata in Svizzera, rappresenta un elemento di discontinuità rispetto alle produzioni precedenti. Una canzone oscuramente romantica, creata per suscitare emozioni. Il video correlato fu filmato da Nick Rusconi in Val Bavona (Ticino, Svizzera) ed è ambientato in un mondo di fantasia, tra bellissime ancelle, rituali pagani e paesaggi mozzafiato che popolano il sogno ad occhi aperti del cantante.[13]

NoteModifica

  1. ^ (DE) Michael Deichert, Elias Bertini – Elefant im Plattenladen, su Soundjungle.de, 28 gennaio 2016. URL consultato il 6 marzo 2019.
  2. ^ Elias Bertini & Camila Koller - special guest Sebalter | Teatro Sociale Bellinzona, su www.teatrosociale.ch. URL consultato il 6 marzo 2019.
  3. ^ RSI Radiotelevisione svizzera, Elias Bertini, su rsi. URL consultato il 6 marzo 2019.
  4. ^ a b c d e f g h i j k l Elias Bertini: "Losone è una parte di tutto ciò che sono, sia come persona, sia come artista", in Losone È, dicembre 2017.
  5. ^ a b c d Elias Bertini: «Canto l'amore e non me ne vergogno», su Ticinonline, 23 maggio 2016. URL consultato il 6 marzo 2019.
  6. ^ a b c Davide Martinoni, Elias Bertini e il virus della musica, in la Rivista - Mensile illustrato del Locarnese e Valli, No. 1, Gennaio 2018.
  7. ^ a b c (EN) RSI Radiotelevisione svizzera, "Una musica per ballare", su rsi. URL consultato il 6 marzo 2019.
  8. ^ a b c seven us media group - Einfach "Wonderful": Elias Bertini, su www.sevenus.de. URL consultato il 6 marzo 2019.
  9. ^ RSI Radiotelevisione svizzera, BandZ On Air Session, su rsi. URL consultato il 6 marzo 2019.
  10. ^ a b (DE) De Song vom Tag - De Song vom Tag: Elias Bertini feat. Camila Koller «Wonderful», su Schweizer Radio und Fernsehen (SRF), 1º ottobre 2017. URL consultato il 6 marzo 2019.
  11. ^ a b Elias tra pop, r&b e glam: è tempo di “Wonderful”, su Ticinonline, 22 maggio 2017. URL consultato il 6 marzo 2019.
  12. ^ a b c “Awkward” è il nuovo singolo di Elias Bertini, su Ticinonline, 15 gennaio 2018. URL consultato il 6 marzo 2019.
  13. ^ a b “Farah”, gioiello chamber pop, su Ticinonline, 24 ottobre 2018. URL consultato il 6 marzo 2019.
  14. ^ (FR) Alain Pfammatter, Elias Bertini: éléphantastique! | douzepoints.ch Eurovision Song Contest Schweiz – Suisse – Switzerland, su douzepoints.ch Eurovision Song Contest Schweiz – Suisse – Switzerland, 18 novembre 2015. URL consultato il 6 marzo 2019.