Elisa Giordano

rugbista a 15 e terapista occupazionale italiana
Elisa Giordano
Elisa Giordano 2013 cropped.jpg
Giordano contro la Spagna a Madrid nel torneo di qualificazione alla Coppa del Mondo 2014
Dati biografici
Paese Italia Italia
Altezza 177 cm
Peso 68 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Terza linea ala
Squadra Valsugana
Carriera
Attività di club¹
2009-Valsugana
Attività da giocatrice internazionale
2011-Italia Italia43 (?)
Palmarès internazionale
Transparent.png Universiade
Argento Kazan’ 2013 Rugby a 7

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito

Statistiche aggiornate al 18 marzo 2019

Elisa Giordano (Mirano, 1º novembre 1990) è una rugbista a 15 italiana, terza linea ala del Valsugana.


BiografiaModifica

Proveniente da diverse esperienze sportive tra cui pallacanestro e pallamano[1], Elisa Giordano giunse al rugby a 19 anni[1][2] ed entrò nella formazione femminile del Valsugana di Padova, città in cui intraprese gli studi universitari.

A novembre 2011 esordì in Nazionale italiana a Nizza contro la Francia e, nell'anno successivo, prese parte al campionato europeo FIRA a Rovereto giungendo terza dietro Inghilterra e Francia.

Grazie alla sua frequenza accademica a Padova, al termine della quale conseguì l'abilitazione in terapia occupazionale[2], fu idonea alla selezione, nel 2013, alla nazionale che prese parte al torneo di rugby a 7 alle Universiadi di Kazan’ in cui l’Italia si aggiudicò l’argento sconfitta in finale 10-30 dalla Russia[3].

Fu, ancora, presente ai Sei Nazioni del 2015 e 2016 con 4 vittorie in 10 incontri che valsero all'Italia la qualificazione per la prima volta dopo 15 anni alla Coppa del Mondo di rugby femminile 2017, cui prese parte. A livello di club ha vinto 3 scudetti consecutivi, dal 2015 al 2017, con il Valsugana, squadra della quale è capitano.

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ a b Interviste: Elisa Giordano, su 6nazionifemminileivrea.it, Ivrea Rugby Club. URL consultato il 30 marzo 2018 (archiviato dall'url originale il 4 maggio 2017).
  2. ^ a b Elisa Giordano, dalla pallamano al rugby. «Lavoro per migliorarmi sempre», su federugby.it, Federazione Italiana Rugby. URL consultato il 30 marzo 2018 (archiviato dall'url originale il 30 marzo 2018).
  3. ^ Azzurre si sono arrese solo alla Nazionale russa per 30-10, in Rai Sport, 17 luglio 2013. URL consultato l'8 marzo 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • (EN) Elisa Giordano, su kazan2013.com. URL consultato il 30 marzo 2018.