Apri il menu principale
Elisa Santoni
Elisa Santoni3° Oro Mondiale.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 178 cm
Peso 58 kg
Ginnastica ritmica Gymnastics (rhythmic) pictogram.svg
Società Aeronautica Militare
Ritirata 2012
Palmarès
Italia Italia
Olympic flag.svg Olimpiadi
Argento Atene 2004 Generale
Bronzo Londra 2012 Generale
Transparent.png Pre-Olimpiadi
Argento Atene 2004 Generale
Argento Pechino 2008 Generale
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Oro Baku 2005 Cerchi/Clavette
Oro Mie 2009 Funi/Nastro
Oro Mie 2009 Generale
Oro Mosca 2010 Generale
Oro Montpellier 2011 Generale
Argento Baku 2005 Generale
Argento Baku 2005 Nastri
Argento Patrasso 2007 Generale
Argento Patrasso 2007 Funi
Argento Patrasso 2007 Cerchi/Clavette
Argento Mie 2009 Cerchi
Argento Mosca 2010 Cerchi
Argento Mosca 2010 Fune/Nastro
Argento Montpellier 2011 Nastri/Cerchi
Argento Montpellier 2011 Palle
Bronzo Budapest 2003 Generale
Bronzo Budapest 2003 Nastri
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Oro Torino 2008 Funi
Argento Mosca 2006 Cerchi/Clavette
Argento Mosca 2006 Nastri
Argento Torino 2008 Cerchi/Clavette
Argento Brema 2010 Generale
Argento Brema 2010 Funi/Nastro
Bronzo Riesa 2003 Generale
Bronzo Riesa 2003 Nastri
Bronzo Mosca 2006 Generale
Bronzo Torino 2008 Generale
Bronzo Brema 2010 Cerchi
Bronzo Nizhny Novgorod 2012 Generale
Bronzo Nizhny Novgorod 2012 Cerchi/Nastri
Transparent.png World Cup
Oro 17 Medaglie d'Oro
Argento 24 Medaglie d'Argento
Bronzo 13 Medaglie di Bronzo
 

Elisa Santoni (Roma, 10 dicembre 1987) è un'ex ginnasta italiana.

Ha conseguito numerosi successi con la nazionale italiana di ginnastica ritmica, tanto da diventare una delle atlete italiane più titolate in assoluto: Ufficiale dell'ordine al merito della Repubblica Italiana, insignita delle medaglie al Valore Atletico di bronzo e d'oro, del collare d'oro al Merito Sportivo e di due diplomi d'onore.

Allenata da Emanuela Maccarani, è stata capitano della squadra nazionale che comprendeva Elisa Blanchi, Fabrizia D'Ottavio, Anzhelika Savrayuk, Daniela Masseroni, Laura Vernizzi, Marinella Falca, Romina Laurito, Marta Pagnini e Andreea Stefanescu.

Gareggiava tesserata presso il Centro Sportivo dell'Aeronautica Militare con sede a Vigna di Valle.

Indice

BiografiaModifica

Ha iniziato a fare ginnastica a quattro anni e mezzo nella palestra di periferia di Roma Polimnia Ritmica Romana. All'età di 14 anni ha partecipato alla sua prima gara internazionale agli Europei di Budapest (2001) con la squadra Nazionale Junior. Nel 2003 partecipa agli Europei di Ginevra sempre con la squadra Junior. Nel dicembre 2004 viene convocata presso il Centro Tecnico di Desio con la Squadra Nazionale Senior allenata da Emanuela Maccarani.

Dal 2004 è il capitano della squadra italiana.

 
Elisa Medaglia d'Argento ad Atene 2004

Ha vinto la medaglia d'argento nel concorso a squadre alle Olimpiadi di Atene nel 2004 e le medaglie d'oro a squadre ai Campionati Mondiali di ginnastica ritmica di Baku (Azerbaigian), nel 2005 (spec. Cerchi e Clavette).

L'anno successivo partecipa ai Campionati Europei di Mosca vincendo due medaglie d'argento e una di bronzo e nello stesso anno nella finale di Coppa del Mondo di Mie (Giappone) vince il bronzo. Nel 2007 ai Campionati Mondiali di Patrasso (Grecia) conquista tre medaglie d'argento, successivamente nel 2008, ai Campionati Europei di Torino, ottiene il titolo di Campionessa Europea vincendo l'oro nella specialità con le funi conquistando altre due medaglie, d'argento e di bronzo.

Fa parte dell'Aeronautica Militare con il grado di Aviere Capo.

Partecipa alle Olimpiadi di Pechino 2008 ottenendo il quarto posto.

Nel 2009 ai Mondiali di Mie (Giappone) diventa Campionessa del Mondo, conquistando la medaglia d'oro nel concorso generale, oltre ad un altro oro nella specialità nastri e funi e l'argento nei cinque cerchi.

Nel 2010 agli Europei di Brema conquista 2 Argenti e un Bronzo.

Nel 2010 ai Mondiali di Mosca si riconferma Campionessa del Mondo conquistando la medaglia d'Oro nel concorso generale, oltre a 2 Argenti (nastri e funi, 5 cerchi)

Nel 2011 ai Mondiali di Montpellier (qualificanti per l'Olimpiade di Londra 2012) si conferma per la terza volta Campionessa del Mondo con la Medaglia d'Oro al concorso generale. Conquista nelle finali per attrezzo anche l'Argento alle 5 Palle e l'Argento ai Cerchi e Nastri.

Per le tre vittorie nei Campionati del Mondo 2009 (Mie, Giappone), 2010 (Mosca, Russia) e 2011 (Montpellier, Francia) viene premiata con il Collare d'Oro e 2 Diplomi d'onore il 18 aprile 2012 dal Presidente del CONI Gianni Petrucci e dal Presidente del Consiglio Mario Monti.

 
Ely Londra 2012

Partecipa alle Olimpiadi di Londra 2012 conquistando con la squadra la Medaglia di Bronzo nel concorso generale.

Dopo le Olimpiadi si ritira dalla carriera sportiva.

Galleria d'immaginiModifica

OnorificenzeModifica

  Ufficiale Ordine al merito della Repubblica Italiana
— Roma, 27 settembre 2004. Di iniziativa del Presidente della Repubblica.[1]
  Medaglia di bronzo al Valore Atletico
— 29 aprile 2005. Di iniziativa del Presidente del Coni Giovanni Petrucci.
  Medaglia d'Oro al Valore Atletico
«Vincitrice medaglia d'Argento alle Olimpiadi di Atene 2004»
— 27 febbraio 2007. Di iniziativa del Presidente del Coni Giovanni Petrucci
  Collare d'Oro al Merito Sportivo
«Medaglia d'Oro al Campionato del Mondo 2009 di Mie (Giappone)[2]»
— 18 aprile 2012. Di iniziativa del Presidente del CONI Giovanni Petrucci.
  Diploma d'Onore 2010
«Medaglia d'Oro al Campionato del Mondo 2010 di Mosca (Russia)[2]»
— 18 aprile 2012. Di iniziativa del Presidente del CONI Giovanni Petrucci.
  Diploma d'Onore 2011
«Medaglia d'Oro al Campionato del Mondo 2011 di Montpellier (Francia)[2]»
— 18 aprile 2012. Di iniziativa del Presidente del CONI Giovanni Petrucci.

RiconoscimentiModifica

  • 2004 - Cavaliere dell'Ordine del Baiocco di Ponte Mollo (Roma)
  • 2005 - Premio "ROMA NEL MONDO" (Roma)
  • 2005 - Guirlande D'Honneur durante Sport Movies & Tv - Milano International FICTS Fest.
  • 2005 - Atleta dell'Anno - Comitato Regionale Lazio(Roma 31 ottobre)
  • 2007 - Medaglia d'Oro al Valore Atletico CONI (Roma)
  • 2008 - Medaglia d'Oro al Valore Atletico - Comitato Regionale Lazio
  • 2009 - Premio "Valori dello Sport"2009 - Aula Magna Università Luiss Guido Carli(Roma)
  • 2009 - La Città di Follonica, per mano del Sindaco, consegna ad Elisa, come rappresentante della squadra, le Chiavi della Città
  • 2010 - Castagna D'Oro, per valore atletico. Frabosa Sottana (Torino)
  • 2010 - Riceve l'ambito riconoscimento "Excellence Guirlande D'Honneur" (Milano 28 ottobre)
  • 2010 - Premio Atleta dell'Anno - Roma, Campidoglio
  • 2011 - Premio Gianni Brera (Milano 31 gennaio)
  • 2011 - Riceve l'ambito Premio "Marisa Bellisario" XXIII edizione (Roma 27 giugno)

NoteModifica

  1. ^ Ufficiale Ordine al merito della Repubblica Italiana Sig.ra Elisa Santoni, su quirinale.it. URL consultato il 12 aprile 2011.
  2. ^ a b c collari d'oro cerimonia 2012, su coni.it. URL consultato il 14 gennaio 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Sito personale, su elisantoni.it. URL consultato il 9 aprile 2019 (archiviato dall'url originale il 7 maggio 2015).
  • [1] Pagina Atleta Facebook
  • Scheda atleta sul sito federale
  • Sito Coni Pechino 2008, su pechino2008.coni.it (archiviato dall'url originale il 23 maggio 2012).
  • Sito Coni Londra 2012, su londra2012.coni.it (archiviato dall'url originale il 15 ottobre 2011).