Elisabetta Sofia di Sassonia-Altenburg

nobile tedesca
Elisabetta Sofia di Sassonia-Altenburg
Elisabeth Sophie of Saxe-Altenburg, duchess of Saxe-Gotha-Altenburg.jpg
Duchessa di Sassonia-Gotha e Altenburg
Nascita Halle, 10 ottobre 1619
Morte Gotha, 20 dicembre 1680
Padre Giovanni Filippo, duca di Sassonia-Altenburg
Madre Elisabetta di Brunswick-Wolfenbüttel
Consorte Ernesto I, duca di Sassonia-Gotha

Principessa Elisabetta Sofia di Sassonia Altenburg (Halle, 10 ottobre 1619Gotha, 20 dicembre 1680) era una principessa di Sassonia-Altenburg e, per matrimonio, duchessa di Sassonia-Gotha.

Era l'unica figlia di Giovanni Filippo, duca di Sassonia-Altenburg e Elisabetta di Brunswick-Wolfenbüttel

BiografiaModifica

Elisabetta Sofia nacque il 10 ottobre 1619 ad Halle ed il 24 ottobre del 1636 sposò un suo parente, Ernesto I di Sassonia-Gotha-Altenburg, entrando così a far parte della casa di Sassonia-Gotha. Quando il padre di Elisabetta Sofia morì il 1º aprile 1639, ai domini paterni successe suo fratello Federico Guglielmo II di Sassonia-Altenburg, poiché le leggi vigenti escludevano le donne dalla successione. Nel 1672, tuttavia, il figlio di Federico Guglielmo, Federico Guglielmo III di Sassonia-Altenburg, morì appena quindicenne e senza figli, lasciando il ducato senza un erede diretto. Secondo il testamento di Giovanni Filippo le proprietà (grazie ad un cavillo della Legge salica) sarebbero dovute passare alla figlia. Il marito Ernesto si affrettò a reclamarle, vantando diritti sia come marito, che come parente, ma il ramo della famiglia di Sassonia-Weimar non era d'accordo e ne nacque una disputa.

Alla fine Elisabetta Sofia ed uno dei figli ricevettero la maggior parte delle proprietà, ma una parte andò ai parenti di Sassonia-Weimar. La quota andata ad Elisabetta Sofia portò alla nascita della linea ereditaria di Sassonia-Gotha-Altenburg, che sopravvisse fino al 1825.

Elisabetta Sofia rimase vedova nel 1675, ed i figli si suddivisero i domini paterni in Sassonia-Gotha-Altenburg, Sassonia-Meiningen, Sassonia-Hildburghausen, Sassonia-Saalfeld, Sassonia-Römhild, Sassonia-Eisenberg e Sassonia-Coburgo. Questi ultimi tre non sopravvissero a lungo e vennero introiettati dalle linee dinastiche già esistenti. Elisabetta Sofia morì cinque anni dopo il marito, il 20 dicembre 1680.

DiscendenzaModifica

Elisabetta Sofia ed Ernesto ebbero diciotto figli:

FontiModifica

  • August Beck: Ernst der Fromme, Herzog zu Sachsen-Gotha und Altenburg, H. Böhlau, 1865, p. 754. (Digitalisat)
  • Ludwig Storch: Das Fürstenhaus von Gotha, Erfurt 1826, p. 155.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Predecessore:
Nuova creazione
Duchessa di Sassonia-Gotha
1640 – 26 marzo 1675
Successore:
I due stati condividevano una unione personale fuse in una. Quando Sassonia-Altenurg fu ricreato il successore fu Amalia di Württemberg
Predecessore:
Maddalena Sibilla di Sassonia
Duchessa di Sassonia-Altenburg
14 aprile 1672 – 26 marzo 1675
Controllo di autoritàVIAF (EN37757809 · GND (DE120826038 · CERL cnp01031146 · WorldCat Identities (EN37757809
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie