Elisabetta di Vermandois

nobile britannica

Elisabetta di Vermandois (Elizabeth o Elisabeth o Isabella di Vermandois) (1081Lewes, 13 febbraio 1131) è stata una nobile francese, nipote di Filippo I di Francia, la quale si sposò due volte con membri di importanti famiglie anglo-normanne.

FamigliaModifica

Elisabetta di Vermandois fu la terza figlia di Ugo il Grande e di Adelaide di Vermandois. Ella dunque apparteneva, per discendenza dal nonno paterno Enrico I di Francia, alla linea capetingia, e per parte discendenza dal nonno materno Erberto IV di Vermandois alla linea carolingia. Suo padre era fratello minore di Filippo I di Francia.

Contessa di LeicesterModifica

Nel 1096, ancora minorenne (aveva tra i 9 e gli 11 anni), Elisabetta sposò Robert de Beaumont, I conte di Leicester. Beaumont aveva compiuto già i 35 anni e, per quel periodo, la differenza d'età tra gli sposi non era usuale. Era un aristocratico d'un certo rilievo in Francia, avendo ereditato proprietà terriere da suo zio materno, Enrico, conte di Meulan, e aveva combattuto nella battaglia di Hastings nel 1066, sotto il comando d'un suo lontano parente, Guglielmo il Conquistatore. Per quella sua azione gli furono assegnati ulteriori feudi inglesi, oltre a quelli francesi, già ereditati, di Meulan e di Normandia. Tuttavia, al tempo del matrimonio, egli non vantava alcun titolo comitale in Inghilterra, mentre al fratello minore, Henry de Beaumont, I conte di Warwick ne era già stato assegnato uno. Robert fu uno stimato consigliere di tre monarchi regnanti. L'usanza medioevale prevedeva che l'età legale per fidanzarsi fosse di otto anni e di dodici per il matrimonio (per le donne). La giovane fidanzata solitamente si trasferiva subito in casa del promesso sposo dove sarebbe stata allevata dalla famiglia di lui così da impararne le usanze. Si ritiene che l'età minima per la consumazione del matrimonio, almeno quello che coinvolgeva persone nobili, fosse di quattordici anni, questo si accorda con la nascita di Emma, la primogenita, avvenuta nel 1102 quando Elisabetta aveva dai quindici ai diciassette anni. Dal matrimonio nacquero diversi figli, i più noti furono due gemelli nati nel 1104, Roberto di Beaumont, II conte di Leicester e Waleran de Beaumont, I conte di Worchester che divennero uomini di un certo peso prima e dopo la Guerra Civile che scosse il paese alla morte di Enrico I d'Inghilterra. Un'altra figlia fu Isabella che divenne una delle amanti di Enrico I d'Inghilterra e, con il matrimonio, madre di Riccardo di Clare. Quando Guglielmo II d'Inghilterra morì improvvisamente nel 1100, si scatenò una lotta fra i due fratelli del monarca deceduto, Enrico I d'Inghilterra e il duca di Normandia Roberto II di Normandia, i quali aspiravano al trono. Nello scontro, il marito di Elisabetta e il fratello di questi furono sempre fedeli a Enrico che, una volta imprigionato il fratello dopo la battaglia di Tinchebray del 1106 ed essere divenuto re, donò a Roberto il contado di Leicester con il relativo titolo; già nel 1107 le sue proprietà erano aumentate ragguardevolmente.

Contessa del SurreyModifica

Elisabetta, con la differenza di età che la separava dal marito, si stancò di lui e attorno al 1115 si innamorò di Guglielmo di Warenne, II conte di Surrey, questi aspirava ad un matrimonio di rango, e, non riuscendogli di sposare Matilde di Scozia, aveva puntato Elisabetta, incurante del fatto che fosse sposata con un altro uomo. Nel 1115 Elisabetta venne, apparentemente, rapita da Guglielmo de Warenne. Nonostante lo stato di evidente separazione, che aveva posto fine al suo primo matrimonio, Elisabetta non poteva comunque sposare il suo amante. Il conte di Leicester tolse infine il disturbo nel 1118 e venne sepolto in Normandia il 5 giugno 1118; tutte le sue proprietà andarono ai due figli gemelli che aveva educato personalmente. Qualche tempo dopo Elisabetta sposò il suo amante William de Warenne. Insieme ebbero diversi figli, nati quasi tutti quando lei era ancora sposata. Della vita di Elisabetta dopo questo matrimonio non si sa molto, quel che si sa è che i figli nati dal primo matrimonio ebbero apparentemente buoni rapporti con i loro fratellastri, anche se durante lo scontro fra Stefano I d'Inghilterra e Matilde d'Inghilterra (1102-1167) si trovarono su fronti opposti. Elisabetta morì il 13 febbraio 1131 e venne sepolta nel Priorato di Lewes (Sussex).

DiscendenzaModifica

Durante il suo primo matrimonio con Robert de Beaumont, I conte di Leicester, durato dal 1096 al 1115 nacquero:

Dal suo secondo matrimonio (1118 - 1131) ebbe:

  • Guglielmo de Warenne, III conte del Surrey (1119 - 1147)
  • Ada de Warenne (morta circa nel 1178)

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Roberto II di Francia Ugo Capeto  
 
Adelaide d'Aquitania  
Enrico I di Francia  
Costanza d'Arles Guglielmo I di Provenza  
 
Adelaide d'Angiò  
Ugo I di Vermandois  
Jaroslav I di Kiev Vladimir I di Kiev  
 
Rogneda di Polock  
Anna di Kiev  
Ingegerd Olofsdotter Olof III di Svezia  
 
Estrid degli Obotriti  
Elisabetta di Vermandois  
Ottone I di Vermandois Erberto III di Vermandois  
 
Ermengarde de Bar-sur-Seine  
Erberto IV di Vermandois  
Pavia  
 
 
Adelaide di Vermandois  
Raoul IV del Vexin Raoul III del Vexin  
 
Adèle de Breteuil  
Adele di Valois  
Adèle de Bar-sur-Aube  
 
 
 
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biografie