Eliud Kipchoge

maratoneta e mezzofondista keniota
Eliud Kipchoge
Eliud Kipchoge in Berlin - 2015 (cropped).jpg
Eliud Kipchoge alla Maratona di Berlino 2015
Nazionalità Kenya Kenya
Altezza 167 cm
Peso 52 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità Mezzofondo, fondo
Record
1500 m 3'33"20 (2004)
1500 m 3'36"25 (indoor - 2006)
Miglio 3'50"40 (2004)
3000 m 7'27"66 (2011)
3000 m 7'29"37 (indoor - 2011)
5000 m 12'46"53 (2004)
5000 m 12'55"72 (indoor - 2011)
10000 m 26'49"02 (2007)
Mezza maratona 59'25" (2012)
30 km 1h27'13" Record mondiale (2016)
Maratona 2h01'39" Record mondiale (2018)
Società Nike / NN Running Team
Carriera
Nazionale
2003- Kenya Kenya
Palmarès
Giochi olimpici 1 1 1
Mondiali 1 1 0
Mondiali indoor 0 0 1
Mondiali di cross 1 0 0
Giochi del Commonwealth 0 1 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 18 novembre 2019

Eliud Kipchoge (Kapsisiywa, 5 novembre 1984) è un maratoneta e mezzofondista keniota, detentore del record mondiale della maratona con il tempo di 2h01'39".

In carriera è stato campione mondiale dei 5000 metri piani a Saint-Denis 2003 e campione olimpico di maratona a Rio de Janeiro 2016.

Il 12 ottobre 2019 a Vienna corre per primo la distanza di una maratona in meno di due ore, fermando il cronometro a 1h59'40". La prestazione, tuttavia, non costituisce record in quanto non è stata ottenuta in una vera gara ma nel corso di un evento mediatico appositamente costruito per motivi pubblicitari da un'azienda petrolifera. Nel corso della prova Kipchoge ha usufruito di numerosi aiuti, non consentiti dal regolamento della IAAF, allo scopo di ottenere il risultato cercato.[1]

BiografiaModifica

Il 6 maggio 2017, nel corso dell'evento "Breaking2" organizzato dalla Nike all'Autodromo nazionale di Monza, ha corso la maratona nel tempo di 2h00'25", risultato inferiore di 2 minuti e 32 secondi al record mondiale dell'epoca, ma tuttavia non omologabile a causa delle modalità di svolgimento della corsa.[2]

Il 16 settembre 2018 realizza il record mondiale di maratona alla Maratona di Berlino, correndo in 2h01'39".[3]

Il 4 dicembre 2018 viene premiato come atleta mondiale dell'anno dalla IAAF.[4]

Il 28 aprile 2019 realizza quello che in quel momento è il secondo miglior crono di sempre in maratona, correndo a Londra in 2h02'37".

Il 12 ottobre 2019, al Prater di Vienna, in un circuito appositamente preparato per l'occasione e con la collaborazione di 41 lepri[5][6], corre la maratona in 1h59'40", diventando il primo atleta a scendere sotto le 2 ore.[1] Il record non sarà omologato dalla IAAF perché realizzato in condizioni privilegiate.[1]

PalmarèsModifica

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
2002 Mondiali di cross   Dublino Corsa juniores 23'39"
2003 Mondiali di cross   Losanna Corsa juniores   Oro 22'47"
Mondiali   Saint-Denis 5000 m piani   Oro 12'52"79  
2004 Mondiali di cross   Bruxelles Corsa lunga 36'34"
Giochi olimpici   Atene 5000 m piani   Bronzo 13'15"10
2005 Mondiali di cross   Saint-Galmier Corsa lunga 35'37"
Mondiali   Helsinki 5000 m piani 13'33"04
2006 Mondiali indoor   Mosca 3000 m piani   Bronzo 7'42"58
2007 Mondiali   Osaka 5000 m piani   Argento 13'46"00
2008 Giochi olimpici   Pechino 5000 m piani   Argento 13'02"80
2009 Mondiali   Berlino 5000 m piani 13'18"95
2010 Giochi del
Commonwealth
  Delhi 5000 m piani   Argento 13'31"32
2011 Mondiali   Taegu 5000 m piani 13'27"27
2012 Mondiali di
mezza maratona
  Kavarna Individuale 1h01'52"
2016 Giochi olimpici   Rio de Janeiro Maratona   Oro 2h08'44"

Altre competizioni internazionaliModifica

2002
2003
2004
2005
2006
2007
2008
2009
2010
2011
  •   Oro al Great Edinburgh International Cross Country (  Edimburgo) - 13'12"
  •   Argento alla Carlsbad 5000 (  Carlsbad) - 13'14"
2012
  •   Bronzo alla Lille Half Marathon (  Lille) - 59'25"
  •   Bronzo al Great Edinburgh International Cross Country (  Edimburgo) - 9'26"
  •   Bronzo alla Carlsbad 5000 (  Carlsbad) - 13'14"
2013
2014
2015
2016
2017
2018
2019

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c Maratona, il keniano Kipchoge infrange il muro delle due ore, su repubblica.it, 12 ottobre 2019. URL consultato il 12 ottobre 2019.
  2. ^ Breaking2: Kipchoge 42,195km in 2h00:25, su fidal.it, 6 maggio 2017. URL consultato il 7 maggio 2017.
  3. ^ (EN) Flash: Kipchoge breaks marathon world record in Berlin with stunning 2:01:39, su worldathletics.org, 16 settembre 2018. URL consultato il 16 settembre 2018.
  4. ^ Atletica, il maratoneta Eliud Kipchoge atleta dell'anno, su repubblica.it, 4 dicembre 2018. URL consultato il 4 dicembre 2018.
  5. ^ Andrea Buongiovanni, Kipchoge abbatte il muro delle due ore! Maratona completata in 1h59'40", in La Gazzetta dello Sport, 12 ottobre 2019. URL consultato il 12 ottobre 2019.
  6. ^ (EN) Ewan Murray, Eliud Kipchoge makes history by running sub two-hour marathon, in The Guardian, 12 ottobre 2019. URL consultato il 12 ottbre 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN2446157162074478980000 · GND (DE1167173678 · WorldCat Identities (EN2446157162074478980000