Apri il menu principale

Eliya XIV Abulyonan

Eliya XIV Abulyonan
patriarca della Chiesa caldea
Eliya-Abulyonan.jpg
 
Incarichi ricopertieparca di Gazireh
 
Nato1840
Ordinato presbitero1865
Consacrato vescovo24 maggio 1874
Elevato patriarca26 luglio 1878 (eletto)
28 febbraio 1879 (confermato)
Deceduto27 giugno 1894
 

Eliya Peter Abulyonan (o Abo-Alyonan) (Mosul, 1840Mosul, 27 giugno 1894) è stato eparca di Gazireh e patriarca della Chiesa caldea col nome di Eliya XIV.

Note biograficheModifica

Nativo di Mosul nel nord dell'Iraq, alunno del collegio di Propaganda Fide a Roma, fu ordinato sacerdote nel 1865 e consacrato vescovo di Gazireh il 24 maggio 1874. Alla morte di Yosep VI Audo fu scelto dal sinodo della Chiesa caldea come nuovo patriarca (26 luglio 1878) e venne confermato da papa Leone XIII il 28 febbraio del 1879.[1] Durante il suo patriarcato egli non risparmiò alcuno sforzo per migliorare le relazioni sia con la Santa Sede che all'interno della Chiesa caldea, dopo il regno movimentato del suo predecessore. Morì a Mosul, all'età di 54 anni, il 27 giugno 1894.

Circa il numero cardinale XIV non c'è unanimità tra le fonti e gli studiosi, per cui si trova indistintamente XIV, XIII e XII. Ciò è dovuto alla lista incerta della linea patriarcale di Alqosh tra il XVI ed il XVII secolo.

Genealogia episcopaleModifica

NoteModifica

  1. ^ E. Amann, Néstorienne (L'Eglise), in Dictionnaire de Théologie Catholique, Tomo XI, parte prima, Paris 1931, col. 247.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie