Apri il menu principale

BiografiaModifica

EsordiModifica

Nata a Los Angeles, in California, è figlia dell'attore e regista Rob Schneider e della ex modella London King.

1999–2013: debutto da attrice e cantanteModifica

Nel 1999 recita un piccolo ruolo nel film interpretato dal padre Gigolò per sbaglio. Contestualmente inizia a cantare e suonare, approcciandosi alla musica country e al bluegrass. È cresciuta in Ohio, ma durante i primi anni di attività musicale ha vissuto principalmente a New York.

Nel 2005, all'età di 16 anni, con un documento falso otteneva l'ingresso nelle discoteche locali. King si è poi immersa nella scena musicale locale e ha affinato le sue abilità di suonatrice presso le strade della città. Ha successivamente ottenuto un contratto discografico con la RCA Records grazie all'amministratore delegato di quest'ultima, Peter Hodge.

Nel marzo 2012 pubblica il primo singolo Good to Be a Man. Pochi mesi dopo esce anche l'EP The Elle King EP, coprodotto da Chris DeStefano. In esso, King è stata anche produttrice di una traccia, cioè Playing For Keeps, che è stata scelta come sigla per la serie televisiva Mob Wives Chicago che ha debuttato 10 giugno 2012, su VH1. Da subito, la cantante è stata identificata come «un'artista da tenere d'occhio nel 2012» da Esquire Magazine.

2014–2016: Love Stuff e il successoModifica

Nel settembre 2014 esce Ex's & Oh's, primo singolo estratto dal suo album di debutto. Esso riscuote un impetuoso successo negli anni successivi e viene fortemente apprezzato anche dalla critica musicale – che ne loda soprattutto il sound – tanto che, nell'ambito dei Grammy Awards 2016, riceve due candidature nelle categorie miglior interpretazione rock e miglior canzone rock.

Il disco d'esordio, Love Stuff, viene invece pubblicato a partire dal 13 febbraio 2015 e riesce, anche se non in modo immediato, a penetrare in diverse graduatorie mondiali, conquistandosi anche il disco d'oro in territorio statunitense grazie alle oltre 500.000 unità distribuite. Da questo vengono estratti come singoli Under the Influence e America's Sweetheart, entrambi accompagnati dai relativi videoclip musicali.

Dopo aver promosso la propria musica attraverso un tour mondiale, nel 2016 incide il brano Good Girls, utilizzato come colonna sonora per la pellicola Ghostbusters dello stesso anno. Nell'ottobre seguente, il produttore discografico Alex da Kid piazza sul mercato il singolo Not Easy, che figura numerose collaborazioni, fra cui quella della stessa Elle.

2018: Shake the SpiritModifica

Nell'agosto 2018 pubblica il singolo Shame, che anticipa l'uscita del suo secondo album Shake the Spirit, avvenuta nel mese di ottobre dello stesso anno.

Il disco, coprodotto da Greg Kurstin, è stato registrato in Texas.

DiscografiaModifica

AlbumModifica

EPModifica

  • 2012 – The Elle King EP

SingoliModifica

FilmografiaModifica

CinemaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN315524132 · ISNI (EN0000 0004 4774 2036 · LCCN (ENno2015066916 · GND (DE106933314X · WorldCat Identities (ENno2015-066916