Emanuele Banfi

linguista italiano

Emanuele Banfi (Lecco, 3 agosto 1946) è un glottologo, linguista e accademico italiano.

BiografiaModifica

Laureato nel 1970 in Lettere Classiche all’Università degli Studi di Milano con una tesi in Glottologia, relata dal glottologo e sanscritista Vittore Pisani e dedicata all’elemento latino balcanico attestato nella grecità bizantina, medievale e neogreca (Lessico neogreco di origine latina e la latinità balcanica), ha iniziato la propria carriera quale borsista del Centro Nazionale delle Ricerche (CNR) presso l'Istituto Siciliano di Studi Bizantini e Neogreci (ISSBN) di Palermo ove, sotto la guida di Bruno Lavagnini, si è perfezionato in Linguistica neogreca e balcanica: tra il 1970 e il 1975 ha svolto periodi di ricerca anche a Thessaloniki presso l’Institute for Balkan Studies e a Berlino presso lo Ost-Europa Institut della Freie Universität.

Dal 1975 al 1986 è stato ricercatore presso l’Istituto di glottologia e lingue orientali dell’Università degli Studi di Milano; quindi, tra il 1987 al 1999, è stato professore prima associato e poi ordinario di Glottologia presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Trento dove, tra il 1995 e il 1999, ha ricoperto anche la carica di Preside di Facoltà.

Nel 1999 è stato chiamato, quale professore ordinario di Glottologia e Linguistica generale, presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca ove ha fondato e diretto il Corso di Laurea in Comunicazione Interculturale incentrato sullo studio di tre lingue orientali (arabo, cinese, giapponese) e delle relative culture in una prospettiva eminentemente storico-/tipologico-linguistica e storico-antropologica. Segretario nazionale della Società di Linguistica Italiana (SLI) tra il 1991 e il 1999 ne è stato Presidente tra il 2011 e il 2015; dal 2008 al 2018 ha rappresentato i glottologi e i linguisti italiani all’interno del Comité International Permanent des Linguistes (CIPL) del cui Consiglio Direttivo ha fatto parte.

Membro di numerose Associazioni e Società scientifiche internazionali, nel 2013 è stato cooptato nella sezione ‘Linguistic Studies’ della Academia Europaea[1] e nella ‘Classe di Studi sull’Estremo Oriente’ della Accademia Ambrosiana (presso la Veneranda Biblioteca Ambrosiana) e, nel 2017, è stato nominato socio onorario della Associazione Italiana di Linguistica Cinese (AILC).

Quale ‘professore invitato’ ha svolto attività didattica su temi di Linguistica storica e di Linguistica italiana in università e centri di ricerca stranieri, in particolare presso le università di Helsinki, Heidelberg, Paris Trois-Sorbonne Nouvelle, Tokyo Daigaku/Todai, Lugano, New York City University (Graduate Center).

Dal 2015 è in pensione.

Interessi scientificiModifica

I suoi interessi di ricerca, inizialmente incentrati sulle vicende storico-linguistiche della grecità tarda, bizantina, medievale e neogreca e della latinità tarda, con particolare riferimento al quadro latino-balcanico, si sono poi rivolti al diasistema balcano-romanzo e, successivamente, a temi di Linguistica balcanica con particolare attenzione per la formazione, entro il ‘mosaico’ plurietnico e plurilingue del Sud-Est europeo, dei ‘balcanismi’ (tratti fonologici, morfologici, sintattici, lessicali) documentati, con intensità variabile tra lingua e lingua, nelle lingue formanti la cosiddetta ‘Lega linguistica balcanica’.

Oltre che di temi di Linguistica storica, si è occupato anche di Linguistica acquisizionale con particolare riferimento per l’apprendimento spontaneo dell’italiano/L2 da parte di arabofoni, sinofoni e albanofoni e di Linguistica italiana e di Sociolinguistica dell’italiano con particolare attenzione per il ruolo dell’italiano (e di altre varietà italo-romanze: veneziano, siciliano, genovese, napoletano) al di fuori della penisola: in Europa, nel Mediterraneo e nel Levante. Si è anche occupato – e si occupa – di lingue orientali (arabo, cinese, giapponese, coreano) con particolare riferimento a questioni d’ordine storico-linguistico e tipologico-linguistico e, per lo svolgimento di ricerche in tali ambiti, ha trascorso periodi di studio in Cina (Shanghai) e in Giappone (Tokyo)

Principali pubblicazioniModifica

  • Emanuele Banfi, Aree latinizzate nei Balcani e una terza area latino-balcanica (area della via Egnazia), in "Rendiconti dell'Istituto Lombardo - Accademia di Scienze e Lettere - Classe di Lettere", 106 (1972), pp. 185-243.
  • Emanuele Banfi, Riflessi di antichi contatti eolico-oscoumbri nel neogreco e nei dialetti italo-meridionali, in "Atti dell'Accademia di Scienze e Lettere e Arti di Palermo", Serie IV, 35 (1977), pp. 619-655..
  • Emanuele Banfi, La situazione linguistica nella Grecia del sec. XVIII. Problemi ed elementi d'analisi, in "Rendiconti Morali dell'Accademia nazionale dei Lincei", 8, 33, fasc. 7-12 (1979), pp. 407-429..
  • Emanuele Banfi, Linguistica balcanica, Zanichelli, Bologna, 1985.
  • Emanuele Banfi, Quattro 'lessici neogreci' della turcocrazìa. Notizie di interesse linguistico nelle relazioni di viaggiatori occidentali in ambiente romeico tra i secc. XVI-XVII, Unicopli, Milano, 1985.
  • Emanuele Banfi, Cristianizzazione nei Balcani e formazione della lega linguistica balcanica, in "Zeitschrift für Balkanologie", 23 (1986), pp. 1-11.
  • Emanuele Banfi, Intorno al concetto di confine linguistico latino-greco nei Balcani, in "Die Slawischen Sprachen", 11 (1987), pp. 5-24.
  • Emanuele Banfi, The Infinitive in South East European Languages, in Johannes Bechert et alii,eds.), Toward a Typology of European Languages, Berlin-New York-Amsterdam, Mouton, 1990, pp. 165-183.
  • Emanuele Banfi, Storia linguistica del Sud-Est europeo. Crisi della Romània balcanica tra alto e basso medioevo, Franco Angeli, Milano, 1991.
  • Emanuele Banfi e Alberto A. Sobrero (a cura di), Il linguaggio giovanile negli anni Novanta. Regole,invenzioni, gioco, Laterza, Bari-Roma, 1992.
  • Emanuele Banfi, Lessicologia di una (quasi) "Romània nova". Linee di ricerca per lo studio dell'elemento lessicale romanzo nel greco medievale, in R. Lorenzo (ed.), Actas do XIX Congreso Internacional de Lingüística i Filoloxia Románicas, Santiago de Compostela (4-9.9.1989), Fondación Pedro Barrié de la Maza, Conde de Fenosa, A Coruña, 1992, pp. 523-533.
  • Emanuele Banfi, Le futur dans les systèmes balkaniques entre types romans et greco-byzantin, in "Balkan-Archiv NF", 17/18 (1992-1993), pp. 81-91.
  • Emanuele Banfi, Latin System's enérgeia vs. Greek System's argía: A Problem of Linguistic Change Theory, in Henk Aertsen, Robert J. Jeffers (eds), Historical Linguistics 1989. Papers from the 9th International Conference on Historical Linguistics, Current Issues in Linguistic Theory - 106, Benjamins, Amsterdam, 1993, pp. 47-57.Emanuele Banfi (cura di), La formazione dell'Europa linguistica. Le lingue d'Europa tra la fine del I e del II millennio, La Nuova Italia, Firenze, 1993, pp. 626.
  • Emanuele Banfi et alii (a cura di), Italia settentrionale: crocevia di idiomi romanzi. Atti del Convegno Internazionale (Trento, 21-23 X 1993), Niemeyer, Tübingen, 1995, pp. 372.
  • Emanuele Banfi, Ai margini della koiné greco-romana: tratti sub-standard nei 'conti' di Nebouchel, mercante di Dura Europos (235-240 d.C.), in Pierluigi Cuzzolin (a cura di), Studi di Linguistica greca 1, Angeli, Milano, 1995, pp. 15-31.
  • Emanuele Banfi (cura di), Sei lezioni sul linguaggio comico, "Labirinti", Collana del Dipartimento di Scienze Filologiche e Storiche, Università degli Studi di Trento, Trento, 1995, pp. 225.
  • Emanuele Banfi, Gemeinromanische Tendenzen I. Phonetik/Tendenze romanze comuni I. Fonetica, in Günter Holtus, Michael Metzeltin, Christian Schmitt (Hrsgg.), Lexikon der Romanischen Linguistik, Band II, 1, Latein und Romanisch. Historisch-vergleichende Grammatik der romanischen Sprachen/Le latin et le roman. Grammaire historico-comparative des langues romanes, Tübingen, Niemeyer, 1996, pp. 163-199.
  • Emanuele Banfi (a cura di), Studi di Linguistica greca. II, Materiali Linguistici - Università di Pavia, Franco Angeli, Milano, 1997, pp. 191.
  • Emanuele Banfi, The Language Question in Italy and Greece: A comparative Approach, in Günter Holtus, Johannes Kramer, Wolfgang Schweickard (Hrsgg.), Italica et Romanica, Festschrift für Max Pfister zum 65. Geburtstag, Niemeyer, Tübingen, 1997, pp. 3-12.
  • Emanuele Banfi (a cura di), Pause, interruzioni, silenzi. Un approccio interdisciplinare, Dipartimento di Scienze Filologiche e Storiche, Università degli Studi di Trento, Collana Labirinti, Trento, 1999, pp. 169.
  • Emanuele Banfi (a cura di), Percorsi socio- e storico-linguistici nel Mediterraneo, Dipartimento di Scienze Filologiche e Storiche, Università degli Studi di Trento, Collana Labirinti, Trento, 1999, pp. 433.Emanuele Banfi, Ideogrammi cinesi e dintorni. Sistemi di scrittura nell’Estremo Oriente e nel Sud-Est asiatico, in Gianluca Bocchi e Mauro Ceruti (a cura di), Origini della scrittura. Genealogie di un’invenzione, Bruno Mondadori, Milano, 2002, pp. 175-222.
  • Emanuele Banfi, Dagli ideogrammi all’alfabeto latino: osservazioni sull’italiano scritto di un apprendente cinese, in E. Banfi (a cura di), Italiano/L2 di cinesi. Percorsi acquisizionali, Franco Angeli, Milano, 2003, pp. 181-203.
  • Emanuele Banfi e Nicola Grandi (a cura di), Le lingue extra-europee. I: Asia e Africa, Carocci, Roma, 2008.
  • Emanuele Banfi e Nicola Grandi (a cura di), Le lingue extraeuropee. II: Americhe, Australia e lingue di contatto, Carocci, Roma, 2008.
  • Emanuele Banfi, Lingue a rischio di estinzione, in Tullio Gregory (a cura di), XXI secolo. Comunicare e rappresentare, Vol. III, Istituto della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani, 2010, pp. 347-359.
  • Emanuele Banfi, La Grèce moderne et la formation de la Néa Ellinikí Kiní (NEK), in Sonia Branca-Rosoff / Jean-Marie Foournier / Yana Grinshpun / Anne Régent-Susini (eds.), Langue commune et changements de normes, Champion, Paris, 2011, pp. 463-474.
  • Emanuele Banfi, Dinamiche linguistiche nell’area adriatica tra i secc. XVIII-XIX: tra diglossie, bilinguismi e ricerca di lingue nazionali, in Francesco Bruni / Chryssa Maltezou (a cura di), Atti del Convegno internazionale / Διεθνές Συνέδριο L’Adriatico: incontri e separazioni (XVIII-XIX secolo) / Η Αδριατική: Συγκλείσεις και αποκλείσεις (18ος-19ος αι.), Kerkyra, 29-30 aprile 2010/29-30 Απριλίου 2010, Venezia-Atene, Istituto Veneto di Scienze, lettere e Arti, Istituto Ellenico di Studi Bizantini e Postbizantini di Venezia, Università dello Ionio (Corfù), 2011, pp. 39-93.
  • Emanuele Banfi, Rappresentare il significato delle parole: la ‘parola’ cinese tra i livelli fonologico e semantico/cognitivo, in V. Bambini, I. Ricci, P.M. Bertinetto & Collaboratori (a cura di), Linguaggio e cervello – Semantica / Language and the brain – Semantics, Atti del XLII Congresso internazionale di Studi della SLI, Pisa (SNS, 2008), Bulzoni, Roma, 2012, vol. II, II.C.5, pp. 4-20.
  • Emanuele Banfi (cura di), Sull’origine del linguaggio e delle lingue storico-naturali. Un confronto tra linguisti e non linguisti. Atti del I Convegno interannuale (Milano, Università degli studi di Milano-Bicocca), Carocci, Roma, 2013.
  • Emanuele Banfi, Lingue d’Italia fuori d’Italia, Europa, Mediterraneo e Levante dal Medioevo all’età moderna,il Mulino, Bologna, 2014.
  • Emanuele Banfi e Nicoletta Maraschio (cura di), Città d’Italia. Dinamiche linguistiche postunitarie. Atti del convegno per i 50 anni della Storia linguistica dell’Italia unita di Tullio De Mauro, Accademia della Crusca, Firenze, 2014, pp. 336.
  • Emanuele Banfi, When Rome Met Greece and When Canton, Beijing and Shanghai Met Western Cultures: Translations and... Lost in Translation, in Emanuele Miola and Paolo Ramat (eds.), Language across Languages, Cambridge Scholars Publishing, Cambridge, 2015, pp. 11-34.
  • Emanuele Banfi, Processi di italianizzazione in segmenti periferici dell’area italo-romanza: il caso della Lombardia svizzera a confronto con altre aree subalpine, in Bruno Moretti, Elena Maria Pandolfi et alii (a cura di), Linguisti in contatto 2. Ricerche di linguistica italiana in Svizzera e sulla Svizzera. Atti Convegno – Bellinzona, 19-21 novembre 2015, Osservatorio Linguistico della Svizzera Italiana, Bellinzona, 2017, pp. 13-61.
  • Emanuele Banfi, Alle origini del sistema interpuntorio della lingua greca, in L’interpunzione oggi (e ieri), a cura di Angela Ferrari et alii, Atti del Convegno internazionale La punteggiatura in Europa oggi. Teorie e descrizioni (Basilea, 7-9 settembre, 2016), Franco Cesati Editore, Firenze, 2017, pp. 423-440.
  • Emanuele Banfi, Punteggiatura in neogreco: tra modelli antichi e scelte moderne, in L’interpunzione oggi (e ieri), a cura di Angela Ferrari et alii, Atti del Convegno internazionale La punteggiatura in Europa oggi. Teorie e descrizioni (Basilea, 7-9 settembre, 2016), Franco Cesati Editore, Firenze, 2017,, pp. 441-456.
  • Emanuele Banfi, Italiano e altre varietà italo-romanze in Europa e nel Mediterraneo nel secolo XIX, Franco Cesati Editore, Firenze, 2017, pp. 157.

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN36941951 · ISNI (EN0000 0001 2128 1137 · SBN IT\ICCU\CFIV\010320 · LCCN (ENn78075992 · WorldCat Identities (ENlccn-n78075992