Apri il menu principale
Emerich Sinelli, O.F.M.Cap.
vescovo della Chiesa cattolica
Emerich Sinelli.jpg
BishopCoA PioM.svg
 
Incarichi ricopertiVescovo di Vienna
 
Nato29 giugno 1622 a Komárno
Ordinato presbitero1649
Consacrato vescovo11 maggio 1681
Deceduto23 febbraio 1685 a Vienna
 

Emerich Sinelli (Komárno, 29 giugno 1622Vienna, 23 febbraio 1685) è stato un vescovo cattolico austriaco.

Indice

BiografiaModifica

Era figlio di Michele Senelli, originario di Roma, ma trasferitosi con la famiglia in Ungheria poco dopo il matrimonio. Emerich venne battezzato con i nomi di Giovanni Antonio. Studiò filosofia a Ingolstadt ed a Linz, entrando nell'Ordine dei frati minori cappuccini a soli 21 anni e prendendo il nome di Emerich (anche nella variante Emmerich). Godette di grande fiducia e stima presso la corte imperiale in quanto si era battuto contro le eresie ed in particolare contro i protestanti nella Bassa Austria ed a Praga, a tal punto che l'imperatore Leopoldo I d'Asburgo lo volle come proprio consigliere con una speciale delega in materia religiosa.

Il riconoscenza del suo servizio, il 17 novembre 1680 l'imperatore lo nominò vescovo di Vienna anche se il Sinelli in un primo momento declinò l'offerta, essendosi votato ad una vita monastica mendicante. Successivamente però, su pressione di papa Innocenzo XI che vedeva in lui una figura chiave per la Chiesa austriaca, attraverso il nunzio apostolico in Austria, ricevette la consacrazione episcopale, l'11 maggio 1681. Sinelli divenne consigliere segreto di stato e successivamente primo ministro (1682), vivendo comunque in modo frugale.

Fu lui a celebrare le vittorie austriache sui Turchi, il che si riproponeva nell'ottica post-conciliare, come una vittoria sull'infedele e sul trionfo di una nuova crociata condotta a vantaggio della cristianità. Fu quindi a partire dal 1683, con l'aiuto di Marco d'Aviano (nunzio apostolico a Vienna), che ricostituì uno stato ecclesiastico valente nel viennese.

Genealogia episcopaleModifica

BibliografiaModifica

  • R. Leeb et al., Geschichte des Christentums in Österreich. Von der Antike bis zur Gegenwart, Uebereuter, Wien 2003, ISBN 3-8000-3914-1.
  • F. Loidl, Geschichte des Erzbistums Wien, Herold, Wien 1983, ISBN 3-7008-0223-4.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN57436615 · GND (DE120092662 · CERL cnp00408393