Emic e etic sono termini usati nelle scienze sociali e del comportamento, ideati dal linguista Kenneth L. Pike[1] mutuandoli dalle desinenze delle parole inglesi phonemics (fonologia) e phonetics (fonetica). I due termini vengono solitamente tradotti in italiano con l'espressione emico-etico.

In antropologia il termine emico si riferisce al punto di vista degli attori sociali, alle loro credenze e ai loro valori (ottica del nativo).

Etico si riferisce invece alla rappresentazione dei medesimi fenomeni ad opera del ricercatore (ottica "scientifica", o dell'osservatore).

Note modifica

  1. ^ Language in relation to a unified theory of the structure of human behavior, Capitolo 2: "Emic and Etic Standpoints for the Description of Behavior", pp. 37-72.

Bibliografia modifica

  • Language in relation to a unified theory of the structure of human behavior, preliminary edition, Glendale, CA, Summer Institute of Linguistics, 1954
  • V. ora anche A. Romano, «Etico vs. emico e la linguistica in Italia oggi». Bollettino LFSAG, 7, 2021, 3-14 [http://www.lfsag.unito.it/ricerca/phonews/07/7_1.pdf]

Collegamenti esterni modifica