Emilia Giuliani

Emilia Giuliani (Vienna, 23 aprile 1813Pest, 27 novembre 1850) è stata una chitarrista e compositrice italiana.[1] Era figlia e allieva del chitarrista e compositore Mauro Giuliani (1781-1829), sorella di Michele Giuliani (1801-1867), chitarrista, compositore e insegnante di canto al Conservatorio di Parigi, e nipote di Nicolas Giuliani (fl. 1847), maestro di cappella a San Pietroburgo, annesso al servizio dell'Imperatrice di Russia. È stata sposata con il compositore Luigi Guglielmi.[2]

Emilia Giuliani iniziò a pubblicare le sue opere già nel 1834, all'età di 21 anni (Op. 1, Cinque variazioni su un tema di Bellini). Tutte le composizioni di Emilia Giuliani note sono per chitarra. Le sue composizioni furono pubblicate a Milano da Giovanni Ricordi, a Vienna da Artaria e da Josef Weinberger per la seconda edizione dei Preludi pubblicata dopo la morte.

Fu una delle poche famose compositrici donne del XIX secolo, con Clara Schumann (1819-1896), Fanny Mendelssohn (1805-1847) e Louise Farrenc (1804-1875).

NoteModifica

  1. ^ Michael Lorenz: "New Light on Mauro Giuliani's Vienna Years", Vienne, 2015
  2. ^ Nicoletta Confalone, Inseguendo Un'Ombra : Émilie Giuliani-Guglielmi Il Fronimo. 40.159, luglio 2012, p. 19.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN79477356 · ISNI (EN0000 0000 8397 2606 · CERL cnp01073141 · LCCN (ENno99025302 · GND (DE123187087 · BNE (ESXX5041378 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no99025302