Apri il menu principale

Emor (ebraico: אֱמֹר — tradotto in italiano: "dì/parla", quinta parola e incipit di questa parashah) 31ª porzione settimanale della Torah (ebr. פָּרָשָׁה – parashah o anche parsha/parscià) nel ciclo annuale ebraico di letture bibliche dal Pentateuco, ottava nel Libro del Levitico. Rappresenta il passo 21:1-24:23 di Levitico, che gli ebrei leggono generalmente alla fine di aprile o ai primi di maggio. Le congregazioni ebraiche inoltre leggono parti della parshah, Levitico 22:26-23:44, quali letture iniziali della Torah nel secondo giorno di Pesach e nel primo e secondo giorno di Sukkot.

La parashah fornisce le regole di purezza per i sacerdoti, illustra le Festività ebraiche, dà istruzioni sulle luci e sul pane del santuario, e narra la storia del bestemmiatore e della sua punizione.

Il bestemmiatore (inchiostro e acquerello di William Blake, 1800 ca.)

HaftarahModifica

La haftarah della parshah è Ezechiele 44:15-31.

RiferimentiModifica

La parshah ha paralleli o viene discussa nelle seguenti fonti (ENHEITDE) :

Non rabbiniciModifica

Collegamenti esterniModifica

(ENHEITYI)

TestiModifica

CommentariModifica

  Portale Ebraismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Ebraismo