Enguerrand II di Ponthieu

Conte di Ponthieu e signore di Aumale
Enguerrand II
conte di Ponthieu
In carica 20 novembre 1052 –
25 ottobre 1053
Predecessore Ugo II
Successore Guido I di Ponthieu
Nome completo Enguerrand di Ponthieu
Altri titoli protettore (avoué) di Saint-Riquier e signore d'Aumale
Morte 25 ottobre 1053
Dinastia casa di Ponthieu
Padre Ugo II di Ponthieu
Madre Berta di Aumale
Consorte Adelaide di Normandia
Figli Guido
Adelaide e
Elissenda
Religione cattolico

Enguerrand II di Ponthieu, in francese: Enguerrand II de Ponthieu (... – 25 ottobre 1053), fu protettore (avoué) di Saint-Riquier, signore d'Aumale e conte di Ponthieu dal 1052 al 1053..

OrigineModifica

Secondo il "Chronicon centulense", ou Chronique de l'abbaye de Saint-Riquier, Enguerrand era il figlio primogenito del protettore (avoué) di Saint-Riquier, signore e poi conte di Ponthieu e signore d'Aumale Ugo II[1], e della moglie, Berta di Aumale, figlia ed ereditiera di Guerimfredo, signore di Aumale, come ci viene confermato dal The Complete Peerage (non consultato)[2].
Ancora secondo il "Chronicon centulense", ou Chronique de l'abbaye de Saint-Riquier, Ugo II di Ponthieu era il figlio primogenito del protettore (avoué) di Saint-Riquier e signore e poi conte di Ponthieu, Enguerrand I[1], e della sua prima moglie di cui non si conoscono né il nome né gli ascendenti.

BiografiaModifica

Suo padre, Ugo II, aveva seguito una politica di alleanza con la Normandia: aveva dato in sposa la figlia a Guglielmo (dopo il 1020-ca. 1055), conte d'Arques, figlio del duca di Normandia, Riccardo II, come ci viene confermato dal monaco cristiano e scrittore, normanno, Guglielmo di Jumièges, nel suo Historiae Normannorum scriptores antiqui[3]; mentre il primogenito Enguerrand aveva sposato Adelaide, una sorella del duca di Normandia, Guglielmo II, come ci viene confermato dal The Complete Peerage (non consultato)[2].
Tali alleanze si rinforzarono con quella conclusa tra i casati di Normandia e di Fiandra.
Ma suo padre, il conte Ugo II, non poté raccogliere i frutti della sua politica: fu ucciso alcuni anni dopo, il 20 novembre 1052[2], ed ancora secondo il Chronicon Centulense o Chronique de l'abbaye de Saint-Riquier, fu inumato nell'abbazia di Saint-Riquier[1].
Enguerrand, in quanto figlio primogenito, gli succedette come Enguerrand II[1].

Secondo il monaco e cronista inglese, Orderico Vitale, durante il ducato di Roberto I di Normandia, il conte di Brionne, Gilberto (ducis Gislebertus comes Brionniæ), invase la zona di Vimeu, in Piccardia, ma fu affrontato e duramente sconfitto da Enguerrand[4], conte di Ponthieu[5], che, in seguito a questa vittoria, fece costruire il monastero dedicato alla Madonna, in una località, denominata Bec[5] (La fondazione del monastero viene fatta risalire al 1034, per cui le operazioni militari avvennero poco prima[6]).

Ancora Guglielmo di Jumièges narra che Guglielmo conte d'Arques si ribellò al duca Guglielmo II[7], suo nipote, all'inizio del 1053, sostenuto dal re di Francia, Enrico I[3]. Enguerrand II, allora ostile a Guglielmo d'Inghilterra, si schierò a fianco del cognato, Guglielmo conte d'Arques, ma venne ucciso il 25 ottobre 1053 in uno scontro avvenuto a Saint-Aubin-sur-Scie, nel Ducato di Normandia[3]. Guglielmo conte d'Arques fu perdonato, ma preferì lasciare la Normandia, andando in esilio nella contea di Boulogne, presso il conte Eustachio I di Boulogne[3].

Dopo la morte di Enguerrand II, Guglielmo II confiscò la signoria d'Aumale, e ne fece dono alla sorella Adelaide, vedova di Enguerrand, la quale si risposò con Lamberto di Boulogne, conte di Lens, come ci viene confermato dal The Complete Peerage (non consultato)[8], poi nuovamente con Oddone II di Troyes[9],, che divenne così anche conte d'Aumale. La contea di Ponthieu rimase invece a Guido, che succedette a Enguerrand II anche come protettore (avoué) di Saint-Riquier[10].

Matrimonio e discendenzaModifica

Enguerrand aveva sposato Adelaide di Normandia, l'unica figlia femmina del Duca di Normandia, Roberto I il Magnifico e di una sua concubina[11], di cui non si conoscono né il nome né i nomi degli ascendenti, escludendo che fosse Herleva[11], la madre di Guglielmo il Bastardo, per cui Aeliz o Adelaide era la sorellastra di Guglielmo poi conosciuto come il Conquistatore. Enguerrand da Adelaide di Normandia ebbe tre figli[8]:

  • Guido († 13 novembre 1100), conte di Ponthieu e di Montreuil. Esistono due documenti rilasciati da Guido, entrambi datati 1100, durante il regno del re di Francia, Filippo I, in cui Guido asserisce di essere figlio di Enguerrand II e nipote di Ugo II, come riportato dal Dernier Remarques - Le comte Guy premier - del "Chronicon centulense", ou Chronique de l'abbaye de Saint-Riquier[12]
  • Adelaide, citata nel 1098 nel The Complete Peerage (non consultato)[8]
  • Elissenda, sposata prima del 1091 a Ugo II, conte di Saint-Pol, come conferma il Cartulaires de Molesme, Tome II[13].

NoteModifica

BibliografiaModifica

Fonti primarieModifica

Letteratura storiograficaModifica

  • (FR) Pierre Bauduin, La Première Normandie (Xe-XIe siècles), Caen, Presses Universitaires de Caen, 2004, ISBN 2-84133-145-8.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica