Enkidu lotta contro un leone

Enkidu (in cuneiforme: ūíāóūí܆ūíÜē, EN.KI.DU3, lett. "creazione di Enki", tavolta traslitterato come Enkiddu, Enkita o, erroneamente in passato, Eabani) √® un personaggio della mitologia sumera ed √® rappresentato come un uomo selvaggio, allevato da animali.

MitografiaModifica

¬†Lo stesso argomento in dettaglio: GilgameŇ° ed Epopea di GilgameŇ°.

Nell'Epopea di GilgameŇ° la sua mancanza di civilt√† viene vinta dall'incontro con una cortigiana, una delle pi√Ļ antiche attestazioni del ruolo civilizzatore delle donne[non¬†chiaro]. Sempre nello stesso mito viene dato ampio spazio alla sua amicizia con GilgameŇ°. Entrambi gli eroi si recano al palazzo di Ninsun, l'Egalmah, dove la regina madre affida ad Enkidu suo figlio GilgameŇ° perch√© lo protegga nel viaggio verso la Foresta dei cedri. √ą la sua morte che spinge GilgameŇ° alla vana ricerca dell'immortalit√†.

BibliografiaModifica

  • Il Ghilgames, Claudio Saporetti, Simonelli Editore
  • Saggi su Ghilgamesh, Claudio Saporetti, Simonelli Editore
  • L'Epopea di Gilgamesh, (a cura di) Nancy Katharine Sandars, Adelphi
  • Uomini e dei della Mesopotamia: alle origini della mitologia, Jean Bott√©ro e Samuel Noah Kramer, Einaudi
  • The Epic of Gilgamesh - a new translation, Andrew R. George, Penguin Classics (in inglese)
  • La saga di Gilgamesh, (a cura di) Giovanni Pettinato, Mondadori

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica