Enrico Berengario Hohenstaufen

Enrico Berengario di Svevia
Re di Germania
(formalmente Re dei Romani)
Stemma
In carica 1147 - 1150 (con Corrado III)
Predecessore Corrado III
Successore Corrado III
Padre Corrado III
Madre Gertrude di Sulzbach
Religione Cattolicesimo

Enrico Berengario Hohenstaufen alle volte ricordato come Enrico VI di Germania (1137Roma, 1150) è stato Re dei Romani[1] dal 1147 fino alla sua morte.

Era il figlio primogenito del re di Germania e imperatore del Sacro Romano Impero, Corrado III[2] e della di lui seconda moglie, Gertrude di Sulzbach (verso il 1114 – 1146).[3] Era cugino dell'imperatore Federico Barbarossa.

BiografiaModifica

Il nome Enrico Berengario gli fu dato in omaggio al nonno materno di suo padre, Enrico IV e al nonno materno, Berengario II di Sulzbach. In alcuni elenchi di re di Germania viene conteggiato come Enrico VI.

Il 30 marzo 1147, quando Enrico Berengario aveva dieci anni, il padre lo fece incoronare re dei Romani ad Aquisgrana, prima della sua partenza per la seconda crociata, per potersi assicurare la successione e durante la sua assenza gli lasciò il compito di governare il regno di Germania, sotto la tutela dell'arcivescovo di Magonza, Enrico.

Nel 1149 Corrado si affrettò a rientrare in Germania a causa di una ribellione ispirata dai guelfi, Guelfo VI e Guelfo VII. Però, appena giunto in Germania, si ammalò e dovette lasciare il comando dell'esercito ad Enrico Berengario, che, il 1º febbraio 1150, nella battaglia di Flochberg, ottenne una chiara vittoria sulle forze ribelli.
Subito dopo Corrado scrisse una lettera all'imperatore bizantino, Manuele I ed alla moglie, l'imperatrice Irene[4], per chiederle di proporre una moglie per Enrico Berengario, mettendo in evidenza la bella vittoria riportata da Enrico sui guelfi.

Enrico Berengario morì nel corso del 1150 e nessuno fu incoronato Re dei Romani.
Fu tumulato nell'abbazia di Lorsch.

DiscendenzaModifica

Non si hanno notizie di discendenti di Enrico.

NoteModifica

  1. ^ Enrico Berengario Hohenstaufen non fu mai incoronato imperatore.
  2. ^ Corrado III non fu però mai incoronato imperatore.
  3. ^ Gertrude di Sulzbach era figlia di Berengario II, Conte di Sulzbach (ca. 1080 - 3 dicembre, 1125) e della sua seconda moglie Adelaide di Wolfratshausen (?-1126)
  4. ^ Irene in realtà si chiamava Berta di Sulzbach ed era la sorella della mamma di Enrico Berengario, Gertrude

BibliografiaModifica

  • Ugo Balzani, L'Italia tra il 1125 e il 1152, cap. XXIII, vol. IV (La riforma della chiesa e la lotta fra papi e imperatori) della Storia del Mondo Medievale, 1999, pp. 801-822;
  • Austin Lane Poole, Federico Barbarossa e la Germania, cap. XXVI, vol. IV (La riforma della chiesa e la lotta fra papi e imperatori) della Storia del Mondo Medievale, 1999, pp. 823-858.

Voci correlateModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN34886590 · ISNI (EN0000 0000 0328 3545 · LCCN (ENno2014097432 · GND (DE104237473 · CERL cnp00360805 · WorldCat Identities (ENno2014-097432