Apri il menu principale
Enrico Pancheri

Presidente della Giunta regionale del Trentino-Alto Adige
Durata mandato 6 aprile 1979 – 3 maggio 1984
Predecessore Spartaco Marziani
Successore Pierluigi Angeli

Dati generali
Partito politico Democrazia Cristiana

Enrico Pancheri (Romallo, 28 dicembre 1920Trento, 11 aprile 2006) è stato un politico italiano, presidente del Trentino-Alto Adige dal 1979 al 1984.

Indice

BiografiaModifica

Esponente della Democrazia Cristiana della corrente dei Dorotei e fedelissimo di Flaminio Piccoli[1], Enrico Pancheri è stato membro del Consiglio della Provincia autonoma di Trento nella sesta, settima ed ottava legislatura (1968 - 1983). Dal 1979 al 1984 ha presieduto la giunta regionale.

Fra i fondatori dell'Anffas Trentino, dal 1988 al 1989 è stato presidente dell'Anffas nazionale.[2]

Dal 1984 al 1992 stato presidente di Autostrada del Brennero S.p.A..[1]

Definito il "grande elemosiniere" della DC trentina[1], durante Mani pulite fu condannato a due anni di reclusione per corruzione.[3][4]

OnorificenzeModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c Franco De Battaglia, È scomparso Pancheri fu presidente della Regione e dell'Autobrennero, Trentino, 12 aprile 2006. URL consultato il 2-4-2014.
  2. ^ Anffas Trentino, Anffas Trentino Onlus piange la scomparsa di Enrico Pancheri[collegamento interrotto], Vita.it, 12 aprile 2006. URL consultato il 2-4-2014.
  3. ^ Carlo “Tòs” Dogheria, Cattivo gusto e pessima memoria, Questotrentino, 4 aprile 1998. URL consultato il 2-4-2014.
  4. ^ È morto Enrico Pancheri. No alla sua beatificazione!, Trentino Libero. URL consultato il 2-4-2014 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  5. ^ Onorificenze, Presidenza della Repubblica. URL consultato il 2-4-2014.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica