Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Enrico di Borgogna (disambigua).

Enrico di Borgogna in francese Henri de Bourgogne "le Damoiseau" (10351070/74) fu l'erede del ducato di Borgogna dal 1059 alla sua morte.

Indice

OrigineModifica

Secondo il documento n° LVII del Recueil des chartes de l´abbaye de Saint-Germain-des-Prés era il figlio secondogenito del conte di Charolais e di Langres, duca di Borgogna e anche conte d'Auxerre, Roberto I e di Helie[1] di Semur[2], figlia di Dalmazio, signore di Semur, come risulta da Le cartulaire de Marcigny-sur-Loire 1045-1144 (Dalmatius pater sancti Hugonis abbatis Cluniacensis et Gaufredi Sinemurensi[s], Andrae levitae, Joceranni et Dalmatii et sororum eorumdem scilicet Materdis, Adalaidae et Ceciliae atque Evellae) e di Aremburga[3].
Roberto I di Borgogna, come ci conferma l'Actus 9 del Hugonis Floriacensis, Liber qui Modernorum Regum Francorum continet, era il figlio maschio terzogenito del re di Francia e duca di Borgogna, Roberto II e della sua terza moglie, Costanza d'Arles[4], che ancora secondo Hugonis Floriacensis, Liber qui Modernorum Regum Francorum continet Actus 9, era figlia del conte d'Avignone, conte di Provenza e marchese di Provenza, Guglielmo I e di Adelaide d'Angiò[4] (947 - 1026), figlia del Conte d'Angiò e poi, conte di Nantes e duca di Bretagna, Folco II (sempre secondo Hugonis Floriacensis, Liber qui Modernorum Regum Francorum continet Actus 9, Adelaide era la sorella del conte d'Angiò, Goffredo detto Grisegonelle[4], figlio di Folco II secondo la Chronica de Gesta Consulum Andegavorum, Chroniques d'Anjou[5]) e di Gerberga (secondo lo storico Maurice Chaume era figlia del Visconte Goffredo d'Orleans).
Fu il nipote del re di Francia, Enrico I.

BiografiaModifica

Tra il 1048 ed il 1049, suo padre, Roberto ripudiò sua madre, Helie, a causa di consanguineità, come si può apprendere da una lettera inviata a papa Leone IX dall'abate di Fécamp (Burgundionum infrunito duce R...abdicatis legitimi thori connumbiis......in inhonestis et consanguinitate fœdatis thalamis)[6]; infatti nel documento LIX del Recueil des chartes de l´abbaye de Saint-Germain-des-Prés, datato 1053, sua madre, Helie non compare più tra i firmatari del documento, mentre compaiono Enrico ed il fratello primogenito, Ugo[7] (1034-1059). Secondo lo storico francese specializzato nella genealogia dei personaggi dell'Alto Medioevo, Patrick Van Kerrebrouck, dopo essere stata ripudiata, sua madre, Helie si fese monaca col nome di Petronilla[3].

Ancora secondo Patrick Van Kerrebrouck, nel 1059, suo fratello, Ugo, morì in combattimento, nella guerra contro il conte di Nevers, Guglielmo I[3] ed Enrico divenne l'erede designato del ducato di Borgogna; infatti il monaco e cronista inglese, Orderico Vitale, ce lo cita come primogenito di Roberto, assieme ai fratelli Roberto e Simone[8]

Di lui non si hanno molte notizie, visse all'ombra del padre e morì, tra il 1070 ed il 1074, quindi prima del padre, lasciando erede del titolo di duca di Borgogna, il figlio primogenito, Ugo; ma il padre Roberto I decise di lasciare il ducato al figlio terzogenito, anche lui di nome Roberto, e, alla morte di Roberto I, Ugo sconfisse gli zii, Roberto e Simone e li allontanò dal ducato[9].

Matrimonio e discendenzaModifica

Nel 1056,sposò Sibilla di Barcellona(ca. 1035- dopo il 6 luglio 1074), che secondo lo storico Szabolcs de Vajay, era figlia del conte di Barcellona, Girona e Osona, Berengario Raimondo I e della moglie (come risulta dalle Europäische Stammtafeln[10], vol II, 58 -non consultate-[11]), Guisla de Lluçà, figlia del vicario di Balsareny il Signore di Lluça e Villanova, Sunifredo II e di sua moglie, Ermesinda di Balsareny[12].

Enrico da Sibilla di Barcellona ebbe sette figli[12][13]:

NoteModifica

  1. ^ Il nome era un omaggio al Sole (in latino Helios).
  2. ^ (LA) Recueil des chartes de l´abbaye de Saint-Germain-des-Prés, doc. LV, Pagg 91 - 93
  3. ^ a b c (EN) #ES Foundation for Medieval Genealogy : duchi di Borgogna - ROBERT de France
  4. ^ a b c (LA) Monumenta Germaniae Historica, Scriptores, tomus IX, Hugonis Floriacensis, Liber qui Modernorum Regum Francorum continet, Actus 9, Pagg 385 e 386 e nota addizionale *** di pag. 385
  5. ^ (LA) Chronica de Gesta Consulum Andegavorum, pagina 75
  6. ^ (LA) Patrologiæ cursus completus, Series Latina, Vol. 143, epistola Joannis I abbatis fiscmnensis, colonne 799 e 800
  7. ^ (LA) Recueil des chartes de l´abbaye de Saint-Germain-des-Prés, doc. LIX, Pagg 95 - 97
  8. ^ (LA) Saeculum XII. Orderici Vitalis,... Historia ecclesiastica, pars III, liber XIII, pagina 936
  9. ^ a b c (LA) Saeculum XII. Orderici Vitalis,... Historia ecclesiastica, pars III, liber XIII, pagina 937
  10. ^ Le Europäische Stammtafeln sono una raccolta di tavole genealogiche delle più influenti famiglie europee.
  11. ^ (EN) #ES Foundation for Medieval Genealogy : Dinastie comitali catalane-BERENGUER RAMON
  12. ^ a b c (EN) #ES Foundation for Medieval Genealogy : duchi di Borgogna - HENRI de Bourgogne "le Damoiseau"
  13. ^ a b (EN) #ES Genealogy : Capet 9 - Henri de Bourgogne
  14. ^ a b c (LA) Saeculum XII. Orderici Vitalis,... Historia ecclesiastica, pars III, liber XIII, pagine 936 e 937
  15. ^ (LA) Cartulaire du Prieuré de Saint-Etienne de Vignory, doc. V, pagine 38 e 39
  16. ^ (LA) Monumenta Germaniae Historica, Scriptores, tomus VIII, Chronicon Hugonis, monachi Virdunensis et Divionensis abbatis Flaviniacensis, Necrologium', Pag 285
  17. ^ (LA) Recueil des chartes de l'abbaye de Cluny. Tome 4, doc. 3533, pagine 654 e 655

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica