Apri il menu principale

Enzo Meniconi (19509 maggio 2008) è stato un montatore italiano.

Indice

BiografiaModifica

Figlio dell'attore Furio Meniconi, esordisce negli anni settanta collaborando con cineasti molto diversi fra loro come Joe D'Amato (Canterbury n° 2 - Nuove storie d'amore del '300), Marco Ferreri (L'ultima donna), Nanni Moretti (Ecce bombo), Umberto Lenzi (Cannibal Ferox), Claudio Caligari (Amore tossico), Florestano Vancini (La baraonda).

Dagli anni ottanta si lega in particolare a Damiano Damiani, per il quale monta, fra le altre cose, la serie TV La piovra, e al russo Nikita Michalkov (Oci ciornie). Ha montato inoltre numerosi episodi della serie TV I ragazzi del muretto e Don Matteo.

È stato candidato due volte al David di Donatello per il miglior montatore per i film Oci ciornie e La baraonda, e due volte al Ciak d'oro per i film La mia generazione e Oci ciornie. Ha vinto due Golden Eagle Award in Russia per il montaggi dei film Turetskiy gambit[1] e 12[2].

L'Arcipelago Film Festival, insieme con l'Associazione Montaggio Cinematografico e Televisivo, dal 2010 assegna il Premio Enzo Meniconi - Primavera del montaggio al miglior montatore giovane[3].

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

NoteModifica

  1. ^ (RU) Vincitori del Golden Eagle Award per il 2005, su kinoacademy.ru.
  2. ^ (RU) Vincitori del Golden Eagle Award per il 2007, su kinoacademy.ru.
  3. ^ I vincitori della 18ª edizione di Arcipelago, su taxidrivers.it, 25 giugno 2010.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN41549182 · ISNI (EN0000 0000 4905 1002 · LCCN (ENno2004039584 · GND (DE1061535541