Apri il menu principale
Eoin O'Duffy
O'Duffy portrait.jpg

Leader di Fine Gael
Durata mandato 4 maggio 1933 –
16 giugno 1934
Predecessore carica istituita
Successore William Thomas Cosgrave

Capo della Garda Síochána
Durata mandato 30 settembre 1922 –
4 febbraio 1933
Predecessore Michael Staines
Successore Eamon Broy

Dati generali
Partito politico Sinn Féin
(1917-1922)
Fine Gael
(1933-1934)
Partito Nazionale Corporativo
(1935-1937)
Eoin O'Duffy
O'Duffy situational NAC.jpg
20 ottobre 1892 – 30 novembre 1944 (52 anni)
Nato aLough Egish
Morto aDublino
Dati militari
Paese servitoIreland flag 300.png Stato Libero d'Irlanda
Forza armataVolontari irlandesi
Green Sunburst Flag.svg Fratellanza Repubblicana Irlandese
IrishRepublicanFlag.png Esercito Repubblicano Irlandese
Badge of the Irish Defence Forces.svg Esercito Nazionale
Saint Patrick's Saltire.svg Brigata Irlandese
Flag of the Irish Blueshirts.svg Camicie Azzurre
Anni di servizio1917-1933
1936-1937
GradoGenerale
GuerreGuerra d'indipendenza irlandese
Guerra civile irlandese
Guerra civile spagnola
Comandante diGarda Police Ireland.jpg Garda Síochána (comandante 1922-1933)
Flag of the Irish Blueshirts.svg Camicie Azzurre
Altre carichepolitico
"fonti nel corpo del testo"
voci di militari presenti su Wikipedia

Eoin O'Duffy (Lough Egish, 20 ottobre 1892Dublino, 30 novembre 1944) è stato un generale e politico irlandese, militante dell'IRA e capo dei Blueshirts (Camicie Azzurre) irlandesi, l'organizzazione politica paramilitare affine alle Camicie Brune naziste (le S.A.) e alle Camicie Nere fasciste.

Nato a Lough Egish, vicino a Castleblayney, O'Duffy passò i primi anni della propria vita lavorando come ingegnere fino a quando, nel 1917, si unì all'Irish Republican Army e prese parte alla Guerra d'Indipendenza, ma ben presto venne fatto prigioniero dalla Royal Irish Constabulary, la polizia irlandese fedele alla corona. Al suo rilascio, avvenuto nel gennaio del 1922, fu promosso generale, divenendo così il generale più giovane dell'Europa (secondo solo a Francisco Franco).

Nel 1933 O'Duffy divenne il capo delle Guardia Nazionale, che più tardi prese il nome di Camicie Azzurre. Fu evidente il richiamo alle Camicie Nere di Benito Mussolini, sia per una ripresa del saluto romano sia per altre analogie. Dopo una parata avvenuta nell'agosto del 1933 a Dublino, palese richiamo della Marcia su Roma del '22, l'organizzazione iniziò a suscitare le prime polemiche, finché nel settembre dello stesso anno le Camicie Azzurre furono dichiarate illegali.

Durante la guerra civile spagnola O'Duffy inviò circa 700 uomini dell'Irish Brigade a combattere al fianco del generale Franco, nonostante la dichiarazione d'illegalità dell'organizzazione. Ritiratosi poi completamente dalla politica attiva, O'Duffy però non nascose mai le sue simpatie per il nazismo: organizzò gruppi di volontari irlandesi da mandare sul fronte russo al fianco dei tedeschi per combattere il bolscevismo, ma i suoi aiuti non vennero mai presi sul serio da Hitler.

Col passare del tempo però il suo stato di salute si aggravò e il 30 novembre 1944, all'età di 52 anni, Eoin O'Duffy morì. Con solenni funerali di stato venne sepolto nel cimitero di Glasnevin.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN57514085 · ISNI (EN0000 0000 1239 7560 · LCCN (ENnr92044605 · GND (DE123171261 · BNF (FRcb15517426d (data)