Eparchia della Beata Maria Vergine Assunta in Strumica-Skopje

Eparchia della Beata Maria Vergine Assunta in Strumica-Skopje
Eparchia Beatae Mariae Virginis in Caelum Assumptae Strumnitziensis-Scopiensis
Chiesa greco-cattolica macedone
Assumption of Our Lady Church Strumica 3.jpg
Mappa della diocesi
Eparca Kiro Stojanov
Sacerdoti 16 di cui 15 secolari e 1 regolare
715 battezzati per sacerdote
Religiosi 1 uomo, 18 donne
Battezzati 11.444
Parrocchie 8
Erezione 11 gennaio 2001
Rito bizantino
Cattedrale Assunzione della Beata Vergine Maria
Santi patroni Maria assunta
Indirizzo Todor Aleksandrov br. 68, 1000 Skopje, Makedonija
Dati dall'Annuario pontificio 2019 (ch · gc)
Chiesa cattolica in Macedonia del Nord

L'eparchia della Beata Maria Vergine Assunta in Strumica-Skopje (in latino: Eparchia Beatae Mariae Virginis in Caelum Assumptae Strumnitziensis-Scopiensis) è una sede della Chiesa greco-cattolica macedone immediatamente soggetta alla Santa Sede. Nel 2018 contava 11.444 battezzati. È retta dall'eparca Kiro Stojanov.

TerritorioModifica

L'eparchia comprende tutti i fedeli cattolici di rito bizantino della Macedonia del Nord.[1]

Sede eparchiale è la città di Strumica, dove si trova la cattedrale dell'Assunzione della Beata Vergine Maria.

Il territorio è suddiviso in 8 parrocchie.

StoriaModifica

Nel 1883 fu eretto il vicariato apostolico di Macedonia con sede a Salonicco, destinato alla cura pastorale dei fedeli bulgari di rito bizantino che avevano aderito alla Chiesa cattolica. In seguito alle guerre balcaniche del 1912-1913, molti bulgari dalla Macedonia si trasferirono nella Bulgaria indipendente e il vicariato fu soppresso de facto nel 1926.

L'esarcato apostolico di Macedonia per i fedeli di rito bizantino fu eretto l'11 gennaio 2001 con la bolla Communitates ecclesiales di papa Giovanni Paolo II, ricavandone il territorio dall'eparchia di Križevci.[2] La cura pastorale dell'esarcato è stata affidata al vescovo latino di Skopje che ha ricoperto l'incarico di esarca apostolico.

Il 31 maggio 2018 l'esarcato apostolico è stato elevato da papa Francesco ad eparchia con la bolla Dominum magnificat, e ha assunto il nome attuale. Il vescovo latino di Skopje continua a ricoprire l'incarico di eparca della nuova diocesi.

Cronotassi dei vescoviModifica

StatisticheModifica

L'eparchia nel 2016 contava 11.444 battezzati.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
2000 10.000 ? ? 10 7 3 1.000 3 23 8
2001 6.320 ? ? 9 9 702 18 5
2002 11.000 ? ? 8 7 1 1.375 1 17 5
2003 11.367 ? ? 8 7 1 1.420 1 18 5
2004 11.398 ? ? 9 9 1.266 18 5
2009 15.037 ? ? 11 10 1 1.367 1 18 7
2010 11.228 ? ? 12 11 1 935 1 18 7
2013 11.305 ? ? 14 13 1 807 1 18 7
2016 11.374 ? ? 16 15 1 710 1 18 8
2018 11.444 ? ? 16 15 1 715 1 18 8

NoteModifica

  1. ^ In Macedonia esiste un'altra circoscrizione ecclesiastica cattolica, la Diocesi di Skopje, per i fedeli cattolici di rito latino.
  2. ^ Sessione Plenaria 2002 della Congregazione per le Chiese Orientali. V. Erezione di circoscrizioni ecclesiastiche.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica