Eparchia di Giza
Eparchia Gizensis
Chiesa copta
Suffraganea del patriarcato di Alessandria
Eparca Toma Adly Zaki
Eparchi emeriti Antonios Aziz Mina
Sacerdoti 13 di cui 12 secolari e 1 regolare
460 battezzati per sacerdote
Religiosi 10 uomini, 46 donne
Battezzati 5.987
Parrocchie 10
Erezione 21 marzo 2003[1]
Rito copto
Cattedrale San Giorgio
Indirizzo 8eme Quartier, Rue 4, Parcelle 30B, Ville de 6 Octobre, Guizeh, Egypte
Dati dall'Annuario pontificio 2017 (ch · gc)
Chiesa cattolica in Egitto

L'eparchia di Giza (in latino: Eparchia Gizensis) è una sede della Chiesa cattolica copta suffraganea del patriarcato di Alessandria dei Copti. Nel 2016 contava 5.987 battezzati È retta dall'eparca Toma Adly Zaki.

TerritorioModifica

L'eparchia comprende la città di Giza, dove si trova la cattedrale di San Giorgio.

Il territorio è suddiviso in 10 parrocchie.

StoriaModifica

L'eparchia è stata eretta dal sinodo dei vescovi della Chiesa cattolica copta il 29 settembre 2002, ricavandone il territorio dall'eparchia di Alessandria. Papa Giovanni Paolo II ha dato il suo assenso a questa erezione il 21 marzo 2003.

Cronotassi dei vescoviModifica

  • Andraos Salama † (21 marzo 2003 - 6 dicembre 2005 deceduto)
  • Antonios Aziz Mina (27 dicembre 2005 - 23 gennaio 2017 dimesso)
  • Toma Adly Zaki, dal 25 marzo 2019

StatisticheModifica

L'eparchia nel 2016 contava 5.987 battezzati.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
2006 4.990 ? ? 8 7 1 623 1 7
2009 5.945 ? ? 12 9 3 495 14 40 8
2013 5.460 ? ? 12 9 3 455 14 44 9
2016 5.987 ? ? 13 12 1 460 10 46 10

NoteModifica

  1. ^ Questa è la data riportata dall'Annuario Pontificio.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi