Apri il menu principale

Episodi de L'ispettore Derrick (quinta stagione)

lista di episodi della quinta stagione

1leftarrow blue.svgVoce principale: L'ispettore Derrick.

La quinta stagione della serie televisiva L'ispettore Derrick, composta da 13 episodi, è stata trasmessa in Germania dal 6 gennaio al 15 dicembre 1978 sul canale ZDF.

Titolo originale Titolo italiano Prima TV Germania Prima TV Italia
1 Der Fotograf Il fotografo 6 gennaio 1978 3 luglio 1980
2 Tod eines Fans Morte di una fan 3 febbraio 1978 26 novembre 1981
3 Abendfrieden L'eredità 24 febbraio 1978 26 giugno 1980
4 Ein Hinterhalt Un'imboscata 1º marzo 1978 24 novembre 1981
5 Stein's Tochter La figlia di Stein 5 maggio 1978 18 novembre 1981
6 Klavierkonzert Concerto per pianoforte 16 giugno 1978 14 agosto 1980
7 Kaffee mit Beate Un caffè da Beate 14 luglio 1978 18 ottobre 1983
8 Solo für Margarete Assolo per Margarete 4 agosto 1978 10 luglio 1980
9 Lissas Vater Il padre di Lissa 25 agosto 1978 3 dicembre 1981
10 Der Spitzel L'informatore 22 settembre 1978 23 novembre 1981
11 Die verlorenen Sekunden I secondi perduti 20 ottobre 1978 17 novembre 1981
12 Ute und Manuela La ragazza di Blacky 17 novembre 1978 22 settembre 1982
13 Abitur Maturità 15 dicembre 1978 12 ottobre 1983

Il fotografoModifica

TramaModifica

Tre uomini inseguono di notte Alwin Merz (Bruno Dietrich), un giovane fotografo che, per sfuggire ai suoi aggressori si rifugia in una stazione della metropolitana. La corsa di Merz finisce proprio lì, quando i suoi inseguitori gli strappano la pellicola della macchina fotografica e quindi gettano il malcapitato sotto un convoglio in arrivo. Per l'ispettore capo Derrick il caso appare complesso, ma quando la polizia si reca nello studio del fotografo scopre un importante indizio.

Morte di una fanModifica

TramaModifica

Rientrato in albergo dopo un trionfante concerto, il cantante Harry Dugan (Tommi Piper) scopre nella sua stanza il cadavere di una sua fan: la giovane Marianne Golz (Rebecca Völz). Preso dal panico, l'uomo cerca di fare sparire il corpo della ragazza dalla sua camera ma viene sorpreso da un fotoreporter che subito chiama la polizia. Anche l'ispettore Derrick ed il suo assistente Klein sembrano inizialmente convinti della colpevolezza del cantante, giacché tutti gli indizi sono contro di lui.

L'ereditàModifica

TramaModifica

Jakob Stanz vuole rincontrare l'anziana prozia, la signora Oshaupt, che vive ormai da anni in una casa di riposo in campagna e che ha da poco ereditato un cospicuo patrimonio. Quando il giovane si reca a fare visita all'amata parente trova, però, ad attenderlo le due proprietarie dell'ospizio che fanno di tutto perché l'incontro non avvenga. Anzi, le donne convincono Stanz ad accettare un colloquio con un loro nipote presso un ristorante poco distante. Mentre Stanz si sta recando all'appuntamento viene travolto da un'auto e ucciso.

Un'imboscataModifica

TramaModifica

Un terribile incidente sconvolge la quiete serale di un piccolo borgo alle porte di Monaco. L'auto della dottoressa Schwenn, medico condotto della zona, esce di strada e si incendia. A prima vista sembrerebbe essere proprio la donna la vittima della tragedia ma, quando i soccorsi giungono sul posto, scoprono che alla guida della vettura c'era un'altra persona. Derrick e Klein sono convinti che dietro quell'incidente si celi un piano diabolico per togliere di mezzo la dottoressa.

La figlia di SteinModifica

TramaModifica

Dopo una serata in discoteca, Alexander Bork (Hartmut Becker) riaccompagna a casa la giovane fidanzata, Cosima Stein (Katerina Jacob). Giunti davanti alla casa della ragazza, mentre i due si salutano, dal giardino di casa Stein qualcuno spara due colpi all'indirizzo di Bork, ferendolo mortalmente. L'ispettore Derrick ed il suo assistente Klein iniziano ad indagare interrogando il professor Stein (Thomas Holtzmann), padre di Cosima, il quale suggerisce ai due poliziotti di cercare l'assassino di Bork nella cerchia di compagni e amici della figlia.

Concerto per pianoforteModifica

TramaModifica

Robert van Doom (Peter Fricke) è un pianista di fama mondiale. Una sera, mentre l'uomo è impegnato in un concerto, nella sua villa accade qualcosa di terribile: attraverso una finestra qualcuno spara uccidendo la governante. Luisa van Doom (Maria Schell), moglie del musicista, riferisce immediatamente a Derrick circa i suoi sospetti: secondo lei si è trattato di un errore compiuto da un killer. La vittima designata per il mortale attentato doveva essere lei ed il mandante del crimine sarebbe proprio il consorte, il quale ha una relazione extra-coniugale con Isabella (Iris Berben),

Un caffè da BeateModifica

TramaModifica

Beate (Helga Anders) e Helga (Johanna Elbauer) sono due giovani aspiranti attrici di teatro. Un giorno le 2 ragazze si presentano ad un'audizione per il loro primo ingaggio. Helga è terribilmente agitata, così Beate per tranquillizzarla le offre un cioccolatino al cognac che ha con sé. In pochi secondi Helga crolla a terra, avvelenata. Derrick è convinto che il veleno fosse destinato a Beate e che solo per una fatale coincidenza la vittima sia stata l'inconsapevole Helga. Per svolgere al meglio le indagini, Derrick infiltra Harry Klein, nell'appartamento dove Beate ha una stanza in affitto. Lì, il giovane poliziotto conosce gli altri coinquilini...

Assolo per MargareteModifica

TramaModifica

Inseguendo un'auto in fuga, una pattuglia della polizia scopre, lungo le rive dell'Isar, il cadavere di una ragazza. Per identificare la vittima, l'ispettore capo Derrick fa pubblicare sui quotidiani di Monaco una foto della giovane. Poco dopo si presenta alla polizia la signora Ellweg (Elisabeth Neumann-Viertel), una donna che asserisce di aver riconosciuto in quella foto una sua inquilina: Margarete Wenk (Lisa Kreuzer), studentessa di una scuola d'arte grafica.

Il padre di LissaModifica

TramaModifica

Al termine di una serata di lavoro trascorsa a casa in compagnia del suo contabile Schröder (Thomas Astan), il signor Hassler (Ullrich Haupt) accompagna l'uomo fino all'auto. In quello stesso istante qualcuno spara tre colpi di pistola colpendo a morte Schröder. L'ispettore capo Derrick ed il suo assistente Klein giungono immediatamente sul posto e iniziano ad indagare e scoprono che proprio il giorno precedente l'ex marito della signora Hassler (Christine Wodetzky) aveva rivolto minacce di morte alla famiglia.

L'informatoreModifica

TramaModifica

Lukas, un delinquente ben noto alla polizia, prepara un colpo a una gioielleria insieme ad alcuni complici. Sulle loro tracce c'è Hossbach, un poliziotto in borghese che rimane ucciso nella sparatoria seguita alla fuga dei banditi. Derrick indaga e giunge a Henze, informatore della polizia...

I secondi perdutiModifica

TramaModifica

Nell'atelier della signora Haupt giunge una telefonata: la signora Kwien, una delle migliori clienti, vuole che le venga recapitato immediatamente un abito elegante che ha acquistato. La titolare del negozio, allora, prega una sua collaboratrice, la signora Leubel, di recapitare il pacco. Quando l'anziana signora arriva a casa Kwien viene aggredita da un uomo che ha appena ucciso la padrona di casa. Sotto shock la Leubel non riesce a descrivere il volto dell'omicida e a Derrick non resta altro da fare che iniziare a cercare un movente per il delitto, nell'attesa che alla testimone torni la memoria.

La ragazza di BlackyModifica

TramaModifica

Egon Sebald (Louis Potgieter), per gli amici "Blacky", viene attirato con una telefonata anonima nel garage sotterraneo di una discoteca: una voce di donna lo avverte che i fari della sua auto sono rimasti accesi. Quando il giovane arriva in garage, però, trova ad aspettarlo un agguato mortale. Derrick cerca di fare luce sul delitto ascoltando le testimonianze di alcuni personaggi legati all'ambiente di "Blacky"; tra queste c'è Ute, un'assistente sociale che immediatamente si premura di fornire un alibi per Manuela, la fidanzata della vittima, e Russa, un uomo che sembra conoscere molte più cose di quante non ne dica.

MaturitàModifica

TramaModifica

Robert Becker (Michael Wittenborn) è un ragazzo timido che il padre vorrebbe destinato a succedergli come medico condotto di un paese alle porte di Monaco. Per raggiungere questo scopo, però, deve prepararsi adeguatamente per sostenere l'esame che ha bisogno di superare a pieni voti. Ad aiutare Robert negli studi c'è Werner Hofer (Peter Dirschauer), un professore che si è anche infatuato di Adelheid (Agnes Dünneisen), la sorella del giovane Becker, la quale cerca di sfruttare la cosa a vantaggio del fratello. Pertanto, una sera il professore ed Adelhaid vanno in discoteca, ma si salutano bruscamente perché il docente non vuole commettere illegalità per dar certezza assoluta al risultato del diploma, a qualsiasi costo, e, nell'andar via, il professore, alquanto nervoso e distratto, investe un povero ragazzo in bicicletta e scappa via. Derrick capitato lì per caso, col fidato Henry, si trova di fronte il cadavere del giovane investito: tutto lascerebbe pensare ad un tragico incidente stradale, ma il medico legale rivela un dettaglio che porta l'ispettore capo a svolgere le sue indagini cercando un assassino tra i frequentatori della discoteca. Il professore, nel frattempo credendo il ragazzo morto per causa sua, viene ricattato da Adelhaid...

NoteModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione