Apri il menu principale

Episodi de L'ispettore Derrick (sesta stagione)

lista di episodi della sesta stagione

1leftarrow blue.svgVoce principale: L'ispettore Derrick.

La sesta stagione della serie televisiva L'ispettore Derrick, composta da 13 episodi, è stata trasmessa in Germania dal 5 gennaio al 21 dicembre 1979 sul canale ZDF.

Titolo originale Titolo italiano Prima TV Germania Prima TV Italia
1 Der L-Faktor Il Fattore A 5 gennaio 1979 25 settembre 1983
2 Anschlag auf Bruno Attentato a Bruno 2 febbraio 1979 20 novembre 1981
3 Schubachs Rückkehr Il ritorno di Schubach 9 marzo 1979 8 dicembre 1981
4 Ein unheimliches Haus Un tè di mandorle amare 30 marzo 1979 24 ottobre 1983
5 Die Puppe La bambola 11 maggio 1979 27 settembre 1983
6 Tandem Tandem 8 giugno 1979 14 dicembre 1981
7 Lena Lena 20 giugno 1979 26 settembre 1983
8 Besuch aus New York Una visita da New York 27 luglio 1979 31 luglio 1980
9 Ein Kongress in Berlin Congresso a Berlino 24 agosto 1979 15 febbraio 1987
10 Das dritte Opfer La terza vittima 28 settembre 1979 24 novembre 1981
11 Die Versuchung La tentazione 26 ottobre 1979 9 dicembre 1981
12 Ein Todesengel L'angelo della morte 23 novembre 1979 23 settembre 1983
13 Karo As Asso di quadri 21 dicembre 1979 24 settembre 1983

Il Fattore AModifica

TramaModifica

Il professor Waldhoff (Herbert Mensching), un biochimico di fama internazionale, decide di invitare a casa propria la sua collaboratrice, dottoressa Minz (Katja Rupé), per ultimare i preparativi di una relazione in vista di un importante congresso. Così, Waldhoff telefona alla moglie chiedendole di preparare la cena anche per la collega ospite. Quando l'uomo arriva a casa, però, trova il cadavere della moglie riverso sul pavimento del salotto. Tutto lascerebbe pensare ad una rapina conclusa tragicamente, ma l'ispettore capo Derrick, dopo aver osservato la scena del crimine, è dell'idea che la vittima conoscesse il suo assassino.

Attentato a BrunoModifica

TramaModifica

Nel parcheggio di una discoteca viene ritrovato il corpo senza vita di Gerda Henk (Michaela May), morta strangolata. L'ispettore capo Derrick ed il suo braccio destro Harry Klein scoprono dal fidanzato della ragazza che questa si era allontanata solo un istante per recarsi alla toilette ma non aveva più fatto ritorno. Un testimone fornisce alla polizia un valido aiuto: pochi istanti dopo il delitto un giovane (Volker Eckstein), visibilmente sconvolto, si è allontanato dal parcheggio. Quando Derrick e Klein si recano a casa Henk per comunicare la tragica notizia ai genitori della vittima, scoprono che un vicino di casa, Bruno Kerk (Dieter Schidor), un ragazzo psichicamente fragile, aveva l'abitudine di seguire insistentemente Gerda tanto che la ragazza ne aveva paura.

Il ritorno di SchubachModifica

TramaModifica

Dopo otto anni di prigione, Willi Schubach (Udo Vioff) viene rilasciato sulla parola. La scarcerazione mette in grande agitazione il dottor Homann (Claus Biederstaedt), suo ex avvocato, il quale, temendo una vendetta da parte di Schubach, chiede l'intervento di Derrick.

Un tè di mandorle amareModifica

TramaModifica

La signora Ambach, anziana proprietaria di una pensione, da tempo sofferente di cuore, viene trovata morta nella sua stanza dalla sua governante, la signora Schlör. Il dottor Beck (Alf Marholm), chiamato d'urgenza, si rende immediatamente conto che l'anziana donna non è morta per cause naturali, ma avvelenata con del cianuro: nella stanza, infatti, si percepisce ancora un sottile odore di mandorle amare. Per cercare di risolvere il caso, l'ispettore Derrick inizia ad interrogare tutti gli ospiti della casa e scopre così che più d'uno avrebbe avuto un movente per compiere il delitto.

La bambolaModifica

  • Titolo originale: Die Puppe
  • Diretto da: Theodor Grädler
  • Scritto da: Herbert Reinecker

TramaModifica

La signora Elisabeth Gerdes è stata assassinata nella sua camera da letto. All'arrivo della polizia, sia Louise, la cameriera che ha scoperto il corpo della padrona, sia il signor Gerdes, il marito della morta, sono talmente sconvolti da non essere in grado di fornire elementi utili all'indagine. Poi, però, Louise nota un mazzo di fiori freschi che prima, ne è certa, non c'era. L'assassino ha regalato quei fiori alla sua vittima?

TandemModifica

TramaModifica

Ewald Bienert, accanito giocatore di biliardo, telefona alla moglie dal suo solito bar. Durante la conversazione, si accorge che la donna è in pericolo. Corre a casa in compagnia del proprietario del bar e trova la moglie morta. Derrick, indagando, scopre che Bienert aveva dei precedenti penali che aveva tenuto nascosti alla moglie.

LenaModifica

TramaModifica

Giunto a casa della ex moglie, Wolfgang Horn scopre che la donna è stata uccisa. L'ispettore capo Derrick scopre che esiste una testimone che ha visto un uomo entrare nell'abitazione degli Horn: si tratta di Lena, sorella minore della vittima che, sordomuta, vive nella stessa casa dedicandosi a lavori di ceramica. Derrick crede che la donna abbia fornito indicazioni alla polizia con lo scopo principale di scagionare il cognato.

Una visita da New YorkModifica

TramaModifica

Un avvocato prima e uno strano tipo poi bussano alla porta di Anna Born, una bella ragazza dedita alla danza, ignara di esser divenuta erede universale di un noto boss americano. Ma Anna è a danza, da cui a tarda sera viene prelevata dal suo giovane fidanzato. Mentre insieme sono a cavallo di una moto, questa viene tamponata violentemente ed il conducente muore. La ragazza disperata, è certa che la disgrazia non sia stata accidentale e che si tratti, piuttosto, d'un tentato omicidio. Infatti, dalla dinamica del tamponamento, effettuato dalla Polizia Stradale, sembra icastico che non si tratta di una casuale disgrazia, visto che a far volare la moto risulta un'auto di grossa cilindrata che procedeva proditoriamente a folle velocità. Ma chi vuol togliere di mezzo la venusta Anna? Si scopre allora che il nipote dell'ex boss americano, di cui la ragazza è l'ignara ereditiera universale delle enormi fortune, è appena arrivato a Monaco di Baviera per una Visita da New York – da cui il titolo. L'Ispettore Capo Derrick ed il fido commissario Klein, dopo la canonica chiamata, danno inizio alle indagini in cui s'imbatteranno anche in un maldestro ed opaco detective privato, ma poi s'orienteranno nel Cui prodest, ossia alla ricerca della persona che vuole morta la ragazza per impossessarsi del cospicuo patrimonio formato da infiniti milioni di dollari.

Congresso a BerlinoModifica

TramaModifica

Nel laboratorio del professore Braun-Gorres (Will Quadflieg), qualcuno ha ucciso il guardiano notturno e trafugato importanti documenti. Derrick è sicuro dell'esistenza di un basista all'interno dell'edificio, ma i documenti vengono poi ritrovati. Derrick pensa che la soluzione del delitto sia collegata ad un congresso scientifico tenutosi pochi mesi prima a Berlino.

La terza vittimaModifica

TramaModifica

Derrick trascorre qualche giorno di riposo a Bad Wissee, una località termale della Baviera. Qui fa la conoscenza di Albert Grosser, che è in compagnia di una studentessa, Gabriela Voss. Appena rientrato in albergo, Derrick è raggiunto da una concitata telefonata di Albert Grosser, che gli comunica che qualcuno gli ha sparato poco prima. La vacanza di Derrick si trasforma così in un'altra impegnativa indagine.

  • La puntata è interamente ambientata nella nota località termale montana di Miesbach.

La tentazioneModifica

TramaModifica

Sossner (Peter Fricke) e Möbius (Klaus Wildbolz), due piccoli imprenditori di Monaco, organizzano un rapimento simulato per riuscire ad ottenere dal facoltoso suocero di Möbius un milione di marchi e salvare, così, l'azienda in crisi. Quando il riscatto viene finalmente pagato, però, il rapito non fa ritorno. Poco dopo Derrick e Klein scoprono che Möbius è stato ucciso.

L'angelo della morteModifica

  • Titolo originale: Ein Todesengel
  • Diretto da: Alfred Vohrer
  • Scritto da: Herbert Reinecker

TramaModifica

Arthur Tobbe si trova davanti a una birreria con una ragazza appena conosciuta quando qualcuno gli spara, ferendolo di striscio. La ragazza scompare: di lei Tobbe non sa nulla, neppure il nome. La polizia è sicura che la sconosciuta sia complice del mancato assassinio. Una decina di giorni dopo la ragazza ricompare, e per Derrick viene il momento di chiudere l'indagine: qual è il movente che si cela dietro l'attentato a Tobbe?

Asso di quadriModifica

TramaModifica

Mentre sta chiudendo un'anta di una finestra di casa sua, Agnes Dammler (Joana Maria Gorvin) viene ferita da una pallottola. Se avesse sparato qualche attimo prima, l'assassino avrebbe raggiunto il suo scopo. Le indagini di Derrick restano su un binario morto fino a quando scopre che la signora Dammler ha conosciuto, durante la sua degenza in ospedale, uno studente di nome Jochen Quadri (Günther Maria Halmer).

NoteModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione