Apri il menu principale

Episodi di Aqua Teen Hunger Force (nona stagione)

lista di episodi della nona stagione

1leftarrow blue.svgVoce principale: Aqua Teen Hunger Force.

Immagine tratta dalla sigla della nona stagione di Aqua Teen Hunger Force.

La nona stagione della serie televisiva Aqua Teen Hunger Force, conosciuta anche come Aqua Something You Know Whatever, composta da 10 episodi, è stata trasmessa negli Stati Uniti, da Adult Swim, dal 24 giugno al 26 agosto 2012[1].

In Italia la stagione è stata interamente pubblicata il 1º febbraio 2018 su TIMvision.[2]

Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Pubblicazione Italia
1 Big Bro Una famiglia per Carl 24 giugno 2012 1º febbraio 2018
2 Chicken and Beans Polpetta superstar 1º luglio 2012
3 Shirt Herpes La maglietta stregata 8 luglio 2012
4 Rocket Horse & Jet Chicken Il copyright 15 luglio 2012
5 The Granite Family L'età della pietra 22 luglio 2012
6 Bookie Le scommesse 29 luglio 2012
7 Fightan Titan Il robot 5 agosto 2012
8 Buddy Nugget L'Amico Nugget 12 agosto 2012
9 Zucotti Manicotti Zuccotti contro Zuccotti 19 agosto 2012
10 Totem Pole Il concerto rock 26 agosto 2012

Una famiglia per CarlModifica

TramaModifica

Una piacevole avventura con una Milf rischia di trasformarsi in una tragedia per Carl. Infatti, dopo aver appreso di essere sul punto di diventare padre, si finge morto, ma il suo risveglio sarà piuttosto problematico.

  • Guest star: Lisa Lampanelli (Darlene).
  • Ascolti USA: telespettatori 1.246.000 – rating/share 18-49 anni[3].

Polpetta superstarModifica

TramaModifica

Polpetta si esibisce per la prima come cantante e nonostante il tentativo di boicottaggio da parte dell’invidioso Frullo, ottiene, almeno inizialmente, un insperato successo di pubblico.

  • Ascolti USA: telespettatori 1.068.000 – rating/share 18-49 anni[4].

La maglietta stregataModifica

TramaModifica

Carl appioppa a Frullo una maglietta che, a suo dire, dovrebbe fornire a chi la indossa enormi poteri magici. Ma in realtà la maglietta procura all’ingenuo malcapitato solo una serie interminabile di guai.

  • Ascolti USA: telespettatori 1.255.000 – rating/share 18-49 anni[5].
  • Note: Questo è l'unico episodio della serie ad essere classificato TV-MA, per via dei suoi contenuti sessualmente espliciti[6].

Il copyrightModifica

  • Titolo originale: Rocket Horse & Jet Chicken
  • Diretto da: Dave Willis e Matt Maiellaro
  • Scritto da: Dave Willis e Matt Maiellaro

TramaModifica

Polpetta legge a Frullo un episodio di un romanzo a puntate scritto a mano da lui e Frullo ne approfitta per rubarglielo e tentare di pubblicarlo a suo nome.

L'età della pietraModifica

TramaModifica

Frullo sta seguendo senza molto entusiasmo un programma televisivo di cartoni animati ambientati nell’età della pietra. E questo sarà lo spunto per un viaggio a ritroso nel tempo che coinvolgerà lui e i suoi amici in un’altra pazzesca e paradossale avventura.

  • Ascolti USA: telespettatori 1.334.000 – rating/share 18-49 anni[8].

Le scommesseModifica

TramaModifica

Giornata nera per Frullo, il quale, preso dalla smania di scommettere su tutto, non ne azzecca una. Ad ogni scommessa persa viene letteralmente massacrato sia da Carl che da Dante, tra l’indifferenza di un Polpetta sempre più fortunato.

  • Guest star: Steve Schirripa (Dante).
  • Ascolti USA: telespettatori 1.195.000 – rating/share 18-49 anni[9].

Il robotModifica

TramaModifica

Paul sta distruggendo la città impazzito di gelosia e divorato dal sospetto che la sua amata lo tradisca con suo padre. Ma Fritto invita i suoi amici a collaborare alla ricostruzione di un gigantesco robot per tentare di neutralizzarlo.

  • Ascolti USA: telespettatori 1.279.000 – rating/share 18-49 anni[10].

L'Amico NuggetModifica

TramaModifica

Fritto mostra ai suoi amici la sua ultima invenzione e subito Frullo ne approfitta per sfruttare il nuovo personaggio, organizzandone un lancio sul mercato in grande stile allo scopo di arricchirsi. Ma ovviamente non tutto va per il verso giusto.

Zuccotti contro ZuccottiModifica

TramaModifica

Polpetta è un ammiratore sfegatato del famoso personaggio televisivo Zuccotti Manicotti, ma a causa di uno scherzetto di Frullo si trova ad avere a che fare con due Zuccotti, di cui uno è sicuramente falso, e lui deve capire qual è quello vero.

  • Guest star: Carl Jones (il vero Zucotti Manicotti), Kevin Gillespie (Crimson Tightwad).
  • Ascolti USA: telespettatori 1.185.000 – rating/share 18-49 anni[12].

Il concerto rockModifica

TramaModifica

Carl fa di tutto per convincere i suoi amici a partecipare al concerto rock dei Totem Pole, ma alla fine la sua si rivela un'idea tutt'altro che brillante.

  • Guest star: Wolfchant (Totem Pole).
  • Ascolti USA: telespettatori 1.305.000 – rating/share 18-49 anni[13].

NoteModifica

  1. ^ Aqua Teen Hunger Force (TV Series 2000–2015). URL consultato il 4 febbraio 2018.
  2. ^ AntonioGenna.net presenta: IL MONDO DEI DOPPIATORI - ZONA ANIMAZIONE: "Aqua Teen Hunger Force", su www.antoniogenna.net. URL consultato il 17 settembre 2018.
  3. ^ Adult Swim ratings (June 18-24, 2012), in Son of the Bronx. URL consultato il 10 febbraio 2018.
  4. ^ Adult Swim ratings (June 25-July 1, 2012), in Son of the Bronx. URL consultato il 10 febbraio 2018.
  5. ^ Adult Swim ratings (July 2-8, 2012), in Son of the Bronx. URL consultato il 10 febbraio 2018.
  6. ^ "Aqua Teen Hunger Force" Shirt Herpes (TV Episode 2012). URL consultato il 10 febbraio 2018.
  7. ^ Adult Swim ratings (July 9-15, 2012), in Son of the Bronx. URL consultato il 10 febbraio 2018.
  8. ^ Adult Swim ratings (July 16-22, 2012), in Son of the Bronx. URL consultato il 10 febbraio 2018.
  9. ^ Adult Swim ratings (July 23-29, 2012), in Son of the Bronx. URL consultato il 10 febbraio 2018.
  10. ^ Adult Swim ratings (July 30-August 5, 2012), in Son of the Bronx. URL consultato il 10 febbraio 2018.
  11. ^ Adult Swim ratings (August 6-12, 2012), in Son of the Bronx. URL consultato il 10 febbraio 2018.
  12. ^ Adult Swim ratings (August 13-19, 2012), in Son of the Bronx. URL consultato il 10 febbraio 2018.
  13. ^ Adult Swim ratings (August 20-26, 2012), in Son of the Bronx. URL consultato il 10 febbraio 2018.

Collegamenti esterniModifica