Apri il menu principale

Episodi di Aqua Teen Hunger Force (undicesima stagione)

lista di episodi dell'undicesima stagione

1leftarrow blue.svgVoce principale: Aqua Teen Hunger Force.

Immagine tratta dalla sigla dell'undicesima stagione di Aqua Teen Hunger Force.

L'undicesima stagione della serie televisiva Aqua Teen Hunger Force, conosciuta anche come Aqua Teen Hunger Force Forever, composta da 9 episodi, è stata trasmessa negli Stati Uniti, da Adult Swim, dal 21 giugno al 30 agosto 2015.[1]

In Italia la stagione è inedita.

Titolo originale Prima TV USA
1 Mouth Quest 21 giugno 2015
2 Brain Fairy 28 giugno 2015
3 The Hairy Bus 12 luglio 2015
4 Sweet C 19 luglio 2015
5 Knapsack! 26 luglio 2015
6 Rabbit, Not Rabbot 2 agosto 2015
7 Hospice 16 agosto 2015
8 The Last One Forever and Ever (For Real This Time) (We Fucking Mean It) 23 agosto 2015
9 The Greatest Story Ever Told 30 agosto 2015

Mouth QuestModifica

TramaModifica

Per via di un contratto, gli Aqua Teen sono obbligati a vendere carne essiccata della Honest Abe Lincoln's Hot Links. Quando la bocca di Meatwad scompare per qualche strana ragione, Jungle Cat Honest Abe, la mascotte del brand, costringe gli Aqua Teens a ritrovarla. Abe e gli Aqua Teen si dirigono a Rex, in Georgia, e combattono contro un pericoloso robot cristiano per cercare di recuperare la bocca mancante dalle grinfie di un animatore, esperto di stop motion, di nome Toby.

Brain FairyModifica

TramaModifica

Frullo e Polpetta svegliano bruscamente Fritto con un clacson, facendolo arrabbiare. Mentre Fritto prepara la colazione, gli Aqua Teen scoprono che nella schiena di Fritto manca il gioiello e che il suo nuovo atteggiamento infantile è dovuta alla mancanza del gioiello. Dopo essere andati alla motorizzazione, i tre sospettano che Brain Fairy abbia rubato il suo gioiello.

  • Ascolti USA: telespettatori 891.000 – rating/share 18-49 anni[3].

The Hairy BusModifica

TramaModifica

Dopo aver rubato dei convertitori catalitici da dalle auto in un parcheggio, Polpetta e Carl trovano uno strano veicolo con su scritto The Hairy Bus. Quando Polpetta decide di usare la sega per tagliare il convertitore catalitico, da sotto il mezzo cade un vero e proprio intestino e scoprono che l'autobus è vivo. Per salvare la vita dell'autobus, Carl e Polpetta devono riuscire a rubare un altro intestino dal fratello gemello di Hairy Bus, Flesh Train.

  • Ascolti USA: telespettatori 854.000 – rating/share 18-49 anni[4].

Sweet CModifica

TramaModifica

Fritto rimpicciola Carl per farlo entrare nel suo alveare e capire perché le api hanno smesso di produrre miele. Carl ignora il suo obiettivo e diventa invece un tiranno che comanda alle api adulatrici di eseguire i suoi ordini.

Knapsack!Modifica

TramaModifica

Polpetta inizia a frequentare delle cattive compagnie, una banda di tossicodipendenti da cocaina e pornoattori amatoriali dove è presente la nota attrice Jubilee. Fritto lotta contro il tempo per impedire a Polpetta di perdere la verginità in un film che stanno girando, mentre Carl e Frullo cercano di prendere il posto di Polpetta in una scena da ménage à trois.

Rabbit, Not RabbotModifica

TramaModifica

Dopo un'assenza prolungata, Frullo ritorna alla sua umile dimora con una nuova voce e un coniglio inconscio. Quando viene rivelato che Frullo e il coniglio hanno subito uno scambio di corpi, Fritto, Polpetta e Carl tentano di sistemare le cose per mezzo di una minzione pubblica al locale Powerpuff Mall.

HospiceModifica

TramaModifica

Alla madre di Carl, Dolores Brutananadilewski, viene diagnosticato un cancro terminale al polmone, costringendo Carl a convertire la sua casa in un ospizio ad hoc. Carl affronta il suo dolore emotivo acquistando beni materiali, come un pacchetto pro football premium touchdown con la carta di credito di sua madre. Col dispiacere di Carl, Fritto scopre una cura non ortodossa per il cancro che salva la vita di Dolores ma la trasforma in un guerriero sudamericano che ha il totale controllo sui topi.

  • Guest star: Eddie Pepitone (Dolores Brutananadilewski), Eugene Mirman (Gene Belcher).
  • Ascolti USA: telespettatori 1.147.000 – rating/share 18-49 anni.[8]

The Last One Forever and Ever (For Real This Time) (We Fucking Mean It)Modifica

  • Titolo originale: The Last One Forever and Ever (For Real This Time) (We Fucking Mean It)
  • Diretto da: Dave Willis e Matt Maiellaro
  • Scritto da: Dave Willis e Matt Maiellaro

TramaModifica

Fritto crea un videogioco di realtà virtuale per addestrarsi ad una spedizione su un pianeta oceanico abitato da perniciosi molluschi bivalvi francofoni. Durante una conversazione al tavolo, Fritto rivela che sta morendo e che il pianeta oceanico Chlamydia è la chiave della sua salvezza. Quando Frullo scopre che anche la sua morte è imminente, compone una lista dei desideri. Frullo riceve del sostegno morale e dei dollari con Susan B Anthony da Carl, il quale si propone di appropriarsi indebitamente della fonte di energia di Fritto per il proprio guadagno finanziario. Alla fine, la ricerca per salvare le vite di Fritto e Frullo cade sulle spalle dell'umile Polpetta, che matura e impara il vero significato della famiglia.

  • Ascolti USA: telespettatori 1.590.000 – rating/share 18-49 anni.[9]

The Greatest Story Ever ToldModifica

  • Titolo originale: The Greatest Story Ever Told
  • Diretto da: Dave Willis e Matt Maiellaro
  • Scritto da: Dave Willis e Matt Maiellaro

TramaModifica

Frullo e Polpetta guardano in televisione il finale della loro serie andato in onda la settimana scorsa. Frullo cerca la vita eterna e decide di emulare la vita di Gesù Cristo, tuttavia, Carl e Fritto riescono ad ottenere realmente l'immortalità attraverso uno strano shampoo misterioso. Convocato dall'odore dell'incommensurabile shampoo, il malinconico Christopher Lambert dimostra la sua immortalità cercando ripetutamente di suicidarsi. Alla fine, Lambert e gli Aqua Teen scoprono che la vita eterna non è tanto bella come dicono.

  • Ascolti USA: telespettatori 1.237.000 – rating/share 18-49 anni.[10]

NoteModifica

  1. ^ Aqua Teen Hunger Force (TV Series 2000–2015). URL consultato il 4 febbraio 2018.
  2. ^ (EN) SHOWBUZZDAILY’s Top 100 Sunday Cable Originals (& Network Update): 6.21.2015 | Showbuzz Daily, su www.showbuzzdaily.com. URL consultato il 5 marzo 2018.
  3. ^ (EN) SHOWBUZZDAILY’s Top 100 Sunday Cable Originals (& Network Update): 6.28.2015 | Showbuzz Daily, su www.showbuzzdaily.com. URL consultato il 5 marzo 2018.
  4. ^ (EN) Sunday Cable Ratings: ‘Naked and Afraid XL’ Wins Night, ‘True Detective’, ‘Basketball Wives’, ‘Ballers’, ‘The Strain’ & More, su TV By The Numbers, 14 luglio 2015. URL consultato il 18 aprile 2018.
  5. ^ (EN) Sunday Cable Ratings: ‘Naked and Afraid XL’ Wins Night, ‘True Detective’, ‘Ballers’, ‘The Strain’, ‘The Last Ship’, ‘Tut’ & More, su TV By The Numbers, 21 luglio 2015. URL consultato il 15 aprile 2019.
  6. ^ SHOWBUZZDAILY’s Top 100 Sunday Cable Originals (& Network Update): 7.26.2015 | Showbuzz Daily, su www.showbuzzdaily.com. URL consultato il 15 aprile 2019.
  7. ^ (EN) Sunday Cable Ratings: ‘Rick and Morty’ & ‘Naked and Afraid XL’, Win Night, ‘True Detective’, ‘The Last Ship’, ‘Ballers’, ‘The Strain’, ‘Ray Donovan’ & More, su TV By The Numbers, 4 agosto 2015. URL consultato il 15 aprile 2019.
  8. ^ (EN) Sunday Cable Ratings: ‘Naked and Afraid XL’ Wins Night, ‘Rick & Morty’, ‘Ballers’, ‘The Last Ship’, ‘The Strain’, ‘Ray Donovan’ & More, su TV By The Numbers, 18 agosto 2015. URL consultato il 15 aprile 2019.
  9. ^ (EN) Sunday Cable Ratings: ‘Fear the Walking Dead’ Tops Night + ‘Talking Dead’, ‘Naked & Afraid’, ‘Rick & Morty’, & More, su TV By The Numbers, 25 agosto 2015. URL consultato il 15 aprile 2019.
  10. ^ (EN) Steve Baron, Sunday Cable Ratings: ‘Fear The Walking Dead’ Wins Night, ‘MTV Video Music Awards’, ‘Rick & Morty’, ‘The Last Ship’, ‘Falling Skies’, ‘Ray Donovan’ & More, su TV By The Numbers, 1º settembre 2015. URL consultato il 9 ottobre 2018.

Collegamenti esterniModifica