Episodi di Law & Order - Unità vittime speciali (decima stagione)

lista di episodi della decima stagione

La decima stagione della serie televisiva Law & Order - Unità vittime speciali è stata trasmessa negli Stati Uniti dalla NBC dal 23 settembre 2008 al 2 giugno 2009.

In Italia è stata trasmessa in prima visione sul digitale terrestre da Joi dal 15 settembre al 1º dicembre 2009, e in chiaro da Rete 4 da ottobre-novembre 2010, il marzo-aprile 2011 e il giugno-luglio 2011 (ad eccezione dell'episodio 14 che risulta ancora inedito).

Il cast principale durante la decima stagione:
Michaela McManus (Kim Greylek), B. D. Wong (Dott. George Huang), Tamara Tunie (Melinda Warner), Christopher Meloni (Det. Elliot Stabler), Mariska Hargitay (Det. Olivia Benson), Dann Florek (Cap. Donald Cragen), Richard Belzer (Det. John Munch) e Ice-T (Det. Odafin Tutuola).
Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Prima TV Italia
1 Trials Le prove della vita 23 settembre 2008 15 settembre 2009
2 Confession Confessioni 30 settembre 2008 22 settembre 2009
3 Swing Altalena 14 ottobre 2008
4 Lunacy L'altra faccia della luna 21 ottobre 2008 29 settembre 2009
5 Retro Il retrovirus 28 ottobre 2008
6 Babes Baby-mamme 11 novembre 2008 6 ottobre 2009
7 Wildlife Natura selvaggia 18 novembre 2008
8 Persona In casa 25 novembre 2008 13 ottobre 2009
9 PTSD Stress post-traumatico 2 dicembre 2008
10 Smut Oscenità 9 dicembre 2008 20 ottobre 2009
11 Stranger Estranea 6 gennaio 2008
12 Hothouse La scuola dei geni 13 gennaio 2009 27 ottobre 2009
13 Snatched Il sequestro 3 febbraio 2009
14 Transitions Transizioni 17 febbraio 2009 3 novembre 2009
15 Lead Piombo 10 marzo 2009
16 Ballerina La ballerina 17 marzo 2009 10 novembre 2009
17 Hell Inferno 31 marzo 2009
18 Baggage Il bagaglio 7 aprile 2009 17 novembre 2009
19 Selfish L'egoista 28 aprile 2009
20 Crush Trappola dell'amore 5 maggio 2009 24 novembre 2009
21 Liberties Processo per stalking 19 maggio 2009
22 Zebras Errori fatali 2 giugno 2009 1º dicembre 2009

Le prove della vitaModifica

TramaModifica

La polizia insegue un furgone e scopre che il guidatore è un bambino sfuggito al controllo dei genitori. Successivamente il piccolo accusa il padre e la madre adottivi di violenze e, per questo motivo, viene contattata l'unità vittime speciali. Olivia scopre che il minore è il figlio di una delle vittime di un caso di stupro sul quale aveva indagato in passato e potrebbe essere l'anello mancante che potrebbe aiutare a catturare uno stupratore seriale. Questa indagine mette a dura prova Olivia che è ancora perseguitata dall'aggressione sessuale che ha subito in prigione e, al termine della vicenda, decide di andare in terapia.

ConfessioniModifica

TramaModifica

Un ragazzo si presenta all'unità vittime speciali affermando di provare attrazione verso i bambini e teme di aver molestato il suo fratellastro di cinque anni. Dopo un interrogatorio, il ragazzo rivela di essere entrato in contatto con il gestore di un sito che si propone di tenere a freno le pulsioni sessuali dei pedofili. Anche il fratellino viene interrogato e non sembra che abbia subito violenze. Non essendosi verificato alcun reato, i detective lasciano libero il ragazzo, ma sono costretti ad avvertire la madre.

AltalenaModifica

TramaModifica

Olivia chiama Stabler perché sua figlia si è introdotta in un appartamento ed è stata scoperta dai proprietari. La ragazza ormai è in un vortice autodistruttivo e, quando viene arrestata, le viene diagnosticata una personalità bipolare. L'unico modo per evitare il carcere è ammettere la patologia, ma la ragazza si rifiuta. Interviene allora Olivia che convincerà la madre di Elliot (anch'essa affetta dallo stesso problema) a convincere la nipote a farsi curare.

L'altra faccia della lunaModifica

TramaModifica

Due ragazzi notano il corpo di una donna smembrata che galleggia nell'acqua. L'unità riesce a scoprire che il potenziale sospettato dell'omicidio si muove su un taxi fasullo. Dopo aver rintracciato il taxista, i detective scoprono che quest'ultimo è uno stupratore seriale, ma ha un alibi per la sera in cui è morta la donna. La scarsa densità ossea e la scansione della retina permettono all'anatomopatologa di scoprire che la vittima è una famosa astronauta belga. Durante le indagini Stabler si imbatte nel suo mentore, un astronauta che in passato lo aveva aiutato a scegliere cosa fare nella vita. L'uomo inizia a collaborare alle indagini.

Il retrovirusModifica

TramaModifica

Una bambina malata di HIV viene abbandonata in un taxi. I detective scoprono che la madre è in carcere e che la neonata era stata affidata ai vicini. Questi ultimi avevano cercato di curare la bambina affidandosi ad un medico olistico che non crede che l'AIDS sia causato dal virus dell'HIV. L'unità vittime speciali riceve una segnalazione anonima che afferma che il medico in questione ha in cura un'altra bambina con la stessa patologia. Quando gli agenti contattano la madre di questa seconda paziente, scoprono che la piccola è morta.

Baby-mammeModifica

TramaModifica

Un senzatetto viene dato alle fiamme e gli agenti scoprono che prima che venisse appiccato il fuoco, alla vittima erano stati mutilati i genitali. Il cadavere appartiene ad un ragazzo con problemi di schizofrenia. L'assassino è un ragazzo che pensava che la vittima avesse stuprato sua sorella mettendola incinta. La ragazza afferma invece di aver avuto un rapporto consensuale perché intenzionata ad avere un bambino ad ogni costo. L'unità vittime speciali scopre che altre amiche della ragazza aspettano un bambino e sono state tutte plagiate dalla "capogruppo" che era stata la prima a restare incinta. Inizialmente quest'ultima ragazza rivendica con orgoglio la sua scelta, ma ben presto diventa vittima di bullismo online e si impicca. I detective però decidono di approfondire la questione e scoprono che la ragazza è stata uccisa.

Natura selvaggiaModifica

TramaModifica

Indagando sulla morte di una ragazza, Stabler si infiltra in una banda che traffica animali esotici mentre Olivia, per supportarlo, si finge una prostituta.

In casaModifica

 
Brenda Blethyn, guest star di questo episodio

TramaModifica

Mentre cerca di fermare un caso di abuso domestico, la detective Olivia Benson incontra una donna, la vicina di casa di una delle vittime, che è stata una fuggitiva per oltre 30 anni ed è stata anch'essa vittima di abuso domestico.

Stress post-traumaticoModifica

TramaModifica

La terapeuta di Olivia le chiede di rintracciare una paziente della quale non ha più notizie. La detective ritrova il cadavere della donna alla quale è stato asportato il bambino che aspettava. L'unità vittima speciali scopre che la donna è stata stuprata e il feto, frutto della violenza, avrebbe consentito di identificare il colpevole. La vittima è una soldatessa e le indagini diventano difficoltose perché il principale sospettato fa parte delle forze armate.

OscenitàModifica

TramaModifica

Una ragazza vittima di stupro viene ritrovata in un parco e non ricorda nulla dell'accaduto.

EstraneaModifica

  • Titolo originale:
  • Diretto da:
  • Scritto da:

TramaModifica

Una donna si reca dall'unità vittime speciali raccontando che la figlia è rientrata da un weekend con le amiche senza la sua nipotina. La ragazza racconta agli agenti che la bambina si trova con la baby-sitter, ma quando questi si recano sul posto scoprono che l'abitazione appartiene ad un'altra persona.

La scuola dei geniModifica

  • Titolo originale:
  • Diretto da:
  • Scritto da:

TramaModifica

Il sequestroModifica

  • Titolo originale:
  • Diretto da:
  • Scritto da:

TramaModifica

TransizioniModifica

  • Titolo originale: Transition
  • Diretto da: Peter Leto
  • Scritto da:

TramaModifica

Un uomo viene brutalmente picchiato fuori da uno strip club a causa della sua mancanza di sostegno per il desiderio della figlia adolescente transgender di riassegnare il genere.

PiomboModifica

  • Titolo originale:
  • Diretto da:
  • Scritto da:

TramaModifica

La ballerinaModifica

 
Carol Burnett, guest star di questo episodio

TramaModifica

Gli investigatori ipotizzano che un sospettato di omicidio sia stato gettato da una finestra alla sua morte e la loro indagine si concentra sulla moglie del sospettato, suo nipote che vive con loro e la loro insolita relazione speciale.

InfernoModifica

  • Titolo originale:
  • Diretto da:
  • Scritto da:

TramaModifica

Il bagaglioModifica

  • Titolo originale:
  • Diretto da:
  • Scritto da:

TramaModifica

L'egoistaModifica

  • Titolo originale:
  • Diretto da:
  • Scritto da:

TramaModifica

Trappola dell'amoreModifica

  • Titolo originale: Crush
  • Diretto da:
  • Scritto da:
 
Swoosie Kurtz, guest star di questo episodio

TramaModifica

Una studentessa delle superiori ( Carly Schroeder ) cade da una rampa di scale mandandola in coma. L'SVU viene avvisato quando l'esame del medico rivela segni di abuso fisico. Al risveglio, la ragazza si rifiuta di nominare il suo aggressore, anche se i detective hanno già due sospetti: il fidanzato della ragazza e un "geek-dramma" ( Ezra Miller ) che ha una cotta per lei. Frustrato, un procuratore della corte di famiglia ( Melinda McGraw ) convince Benson a usare il sexting come pretesto per arrestarla per aver distribuito materiale pedopornografico. Di fronte a questo ultimatum e aiutata dalla figlia Kathleen (Allison Siko) di Stabler, la vittima ammette di essere stata abusata dal suo ragazzo. Successivamente, i detective pianificano un'operazione pungente contro un giudice di parte ( Swoosie Kurtz ) e il suo impiegato (Geoffrey Cantor) dopo che non sono riusciti a far sparire le accuse di pornografia infantile.

  • Special Guest Star: Swoosie Kurtz
  • Episodio parzialmente basato sui ragazzi della Pennsylvania del 2008 per scandalo in contanti .

Processo per stalkingModifica

  • Titolo orginale: Liberties
  • Diretto da:
  • Scritto da:

TramaModifica

Un giudice chiede una strana richiesta per un querelante che sta cercando un ordine restrittivo: chiede ai detective di intervistare un serial killer condannato per il rapimento di suo figlio, avvenuto 30 anni fa.

Errori fataliModifica

  • Titolo originale:
  • Diretto da:
  • Scritto da:

TramaModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione