Apri il menu principale

Epistolario (Machiavelli)

raccolta di lettere di Niccolò Machiavelli
Epistolario
AutoreNiccolò Machiavelli
1ª ed. originaledopo il 1513
Genereraccolta di lettere
Lingua originaleitaliano

L'epistolario di Machiavelli è uno dei più ricchi della tradizione letteraria italiana (oltre duecento lettere) rinascimentale.

Le lettere "familiari" scritte da Machiavelli ad amici ci sono pervenute solo parzialmente. Sono lettere composte non in vista della pubblicazione, quindi non sono letterariamente atteggiate, sono stese con grande immediatezza, con un colloquio autentico e libero con i destinatari. Si ritrovano serie riflessioni di teoria politica e di analisi dei problemi contemporanei, ma anche scherzi, motti e sfoghi di umori.

Spiccano tra tutte le lettere quelle rivolte a Francesco Guicciardini e Francesco Vettori. Da una lettera a quest'ultimo, datata 10 dicembre 1513, si desume la data di composizione del Principe.

Indice

Edizioni principaliModifica

  • Niccolò Machiavelli, Lettere, a cura di Franco Gaeta, Torino, UTET, 1984
  • Niccolò Machiavelli, Lettere a Francesco Vettori e a Francesco Giucciardini, a cura di Giorgio Inglese, Milano, Biblioteca universale Rizzoli, 2002

BibliografiaModifica

  • John M. Najemy, Between friends: discourses of power and desire in the Machiavelli-Vettori letters of 1513-1515, Princeton, Princeton university press, 1993

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica