Apri il menu principale
Foto di Eric Blore durante le riprese della pellicola Dalle 7 alle 8.

Eric Blore (Londra, 23 dicembre 1887Hollywood, 2 marzo 1959) è stato un attore britannico.

Molto attivo ad Hollywood dove, sfruttando il suo piglio tutto britannico per caratterizzare i suoi personaggi, interpretò circa ottanta pellicole.

Indice

BiografiaModifica

Dopo aver frequentato il college, Eric Blore si diede alla professione di agente assicurativo; mentre era in viaggio di lavoro in Australia nacque il suo interesse per il mondo della recitazione, che ben presto divenne una vera e propria passione, fu così che di ritorno in Inghilterra abbandonò l'attività di assicuratore per iniziare quella di attore. Durante la Prima guerra mondiale venne assegnato fra le file dei South Wales Borderers. Nel 1917 sposò la prima moglie, Violet Winter, che morì nel 1919. Nel 1923 si trasferì negli Stati Uniti, dove si dedicò alla recitazione nei teatri di Broadway. Nel 1926 sposò la sua seconda moglie, Clara Mackin.

Durante il suo periodo a Broadway (1923-1926), data la scarsità di ruoli drammatici, per i quali era più portato, si diede a ruoli da caratterista in commedie musicali e riviste, per le quali scrisse anche diverse canzoni, grazie alle quali ricevette cospicui guadagni dai diritti d'autore. Nonostante avesse tentato già in madrepatria la via del cinema intorno agli inizi degli anni venti, senza grandi risultati, nel 1926 partecipò alla versione muta del classico di Francis Scott Fitzgerald Il grande Gatsby per la regia di Herbert Brenon, con Warner Baxter e Lois Wilson.

La sua grande abilità nel caratterizzare personaggi dall'impassibile aria anglosassone, lo rese adatto ai ruoli di cameriere o di maggiordomo in diverse pellicole, e divenne una presenza costante nella serie di film interpretati dal duo Ginger Rogers-Fred Astaire, a partire da Carioca (1933). Nello stesso anno, dopo aver partecipato alla versione teatrale di The Gay Divorcee, interpretò lo stesso ruolo di maggiordomo nel film Cerco il mio amore (1934), sempre al fianco del duo Rogers/Astaire. La sua interpretazione gli valse la scrittura per la serie di pellicole di spionaggio ispirate al personaggio di Lone Wolf, creato dallo scrittore Louis Joseph Vance e adattato allo schermo dallo sceneggiatore Wolfe Kaufman. La serie, prodotta dalla Columbia Pictures, dette origine a ben undici pellicole che tennero impegnato Blore dal 1940 al 1947, e che lo videro al fianco di Warren William nel ruolo di Michael Lanyard, ovvero "Lone Wolf", il ladro-spia. Sempre nello stesso periodo, Blore venne invitato a far parte del gruppo di attori scelti dal celebre regista Preston Sturges, per il quale tuttavia l'attore poté recitare solo in due pellicole, Lady Eva (1941) e I dimenticati (1941).

Dopo gli anni quaranta, la carriera di Blore iniziò la fase calante, e, a parte sporadiche partecipazioni in tono minore in pochi film, l'attore si ritirò definitivamente dalle scene nel 1955.

Morì d'infarto pochi anni dopo, nel 1959, nella sua casa di Hollywood, all'età di 71 anni.

FilmografiaModifica

Doppiatori italianiModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN39564860 · ISNI (EN0000 0001 1567 6773 · LCCN (ENn87847186 · GND (DE1061387119 · BNF (FRcb13930165m (data)