Erin O'Brien-Moore

attrice statunitense

Erin O'Brien-Moore (Los Angeles, 2 maggio 1902Los Angeles, 3 maggio 1979) è stata un'attrice statunitense, attiva a teatro, sul grande schermo e in televisione.

Erin O'Brien-Moore in Emilio Zola (1937)

BiografiaModifica

 
Con Whit Bissel nell'opera teatrale The Hasty Heart (1946).

Iniziò come attrice di teatro a metà degli anni venti, partecipando a diverse produzioni di Broadway tra cui Street Scene di Elmer Rice in cui ottenne un buon successo nel ruolo di Rose Moran.[1] L'esordio al cinema avvenne nel 1934 con His Greatest Gamble di John S. Robertson, a cui seguirono film come Un angolo di paradiso dello stesso Robertson (1935), L'aratro e le stelle di John Ford (1936), Legione nera di Archie Mayo (1937) e Emilio Zola di William Dieterle (1937) in cui interpretò il ruolo di Nanà, la prostituta che ispirò lo scrittore francese per l'omonimo romanzo.[2]

La promettente carriera dell'attrice venne interrotta bruscamente nel 1939, quando rimase coinvolta nell'incendio scoppiato in un ristorante riportando lesioni che la costrinsero all'inattività fino alla fine degli anni quaranta.[3] Dopo numerosi interventi di ricostruzione e chirurgia plastica riprese quindi a lavorare sia a teatro che al cinema e iniziò a comparire in episodi di serie televisive tra cui General Electric Theater, Alfred Hitchcock presenta, Perry Mason e soprattutto a tutte le stagioni della soap opera Peyton Place, nella quale interpretò il ruolo della capo infermiera Esther Choate.[2]

Morì a causa di un cancro il 3 maggio 1979 al Motion Picture Country Hospital di Los Angeles.[4]

Vita privataModifica

Fu sposata dal 1936 al 1946 con lo scrittore e giornalista dell'Associated Press Mark Barron.[5]

FilmografiaModifica

CinemaModifica

 
Con Humphrey Bogart e Ann Sheridan in Legione nera (1937).
 
Con Paul Muni in Emilio Zola (1937).

TelevisioneModifica

NoteModifica

  1. ^ Street Scene, Playhouse Theatre (1/10/1929 - circa. 6/1930), su ibdb.com, www.ibdb.com. URL consultato il 15 novembre 2016.
  2. ^ a b Erin O'Brien-Moore - Actress, su imdb.com, www.imdb.com. URL consultato il 15 novembre 2016.
  3. ^ Erin O'Brien-Moore - Mini Bio, su imdb.com, www.imdb.com. URL consultato il 15 novembre 2016.
  4. ^ Actress Erin O'Brien-Moore, su news.google.com, www.news.google.com. URL consultato il 15 novembre 2016.
  5. ^ Erin O'Brien-Moore - Spouse, su imdb.com, www.imdb.com. URL consultato il 15 novembre 2016.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN48318646 · LCCN (ENn88132419 · J9U (ENHE987007440094005171 · WorldCat Identities (ENlccn-n88132419