Ermengarda di Hesbaye

imperatrice consorte del Sacro Romano Impero, regina consorte d'Italia e dei Franchi

Ermengarda di Hesbaye (778Angers, 3 ottobre 818) è stata Regina dei Franchi e Imperatrice del Sacro Romano Impero.

Emengarda di Hesbaye
Ermengarda di Hesbaye in un'illustrazione ottocentesca
Imperatrice consorte dei Romani
In carica28 gennaio 814 –
3 ottobre 818
Predecessorenessuno
SuccessoreGiuditta di Baviera
Altri titoliRegina consorte dei Franchi
Regina consorte d'Italia
Nascita778 circa
MorteAngers, 3 ottobre 818
PadreIngramm di Hesbaye
MadreEdvige di Baviera
Consorte diLudovico il Pio
FigliLotario
Pipino
Rotrude
Ildegarda
Ludovico
ReligioneCristianesimo

Biografia modifica

Era figlia del conte di Hesbaye, Ingramm (nipote di Rotrude, moglie di Carlo Martello) e di Edvige di Baviera. L'Hesbaye era un'antica regione del Belgio, che comprendeva l'attuale provincia di Liegi e parte del Brabante Vallone, del Brabante Fiammingo, del Limburgo e di Namur.

Nel 794 sposò Ludovico il Pio[1], figlio di Carlomagno.

Nel gennaio dell'814, alla morte di Carlomagno, Ludovico ereditò l'impero e fu incoronato a Reims[2], nell'agosto dello stesso anno, dal papa Leone III, assieme a Ermengarda.

Siccome l'imperatrice aveva una grande influenza su Ludovico, si ritiene che, per favorire i suoi figli, Lotario, Pipino e Ludovico, lo indusse a mandare in monastero i figli naturali di Carlomagno, Drogone (801-855, diventò vescovo di Metz), Ugo (?-844, fu abate in diverse abbazie, assassinato) e Teodorico (807-?, monaco).

Inoltre inviò, nell'817, i suoi emissari dal nipote di Ludovico, il re d'Italia Bernardo, per invitarlo ad Aquisgrana, con la promessa che non gli sarebbe accaduto nulla, per una presunta ribellione; ma appena arrivato, fu imprigionato e condannato a morte (poi trasformata in accecamento, a seguito del quale morì).

Morì il 3 ottobre 818[3] ad Angers, mentre con il marito faceva un'ispezione del regno.

Discendenza modifica

Sposò Ludovico il Pio[1] nel 794. Essi ebbero:

Note modifica

  1. ^ a b McKitterick, 2008, p. 93.
  2. ^ Nelson, 1995, p. 111.
  3. ^ Wilson, 1984, p. 2.

Bibliografia modifica

  • Rosamond McKitterick, Charlemagne: The Formation of a European Identity, Cambridge University Press, 2008.
  • Janet L. Nelson, The Frankish Kingdoms 814-898:the West, in Rosamond McKitterick (a cura di), The New Cambridge Medieval History, Vol. II, Cambridge University Press, 1995.
  • Katharina M. Wilson (a cura di), Medieval Women Writers, Manchester University Press, 1984.

Voci correlate modifica

Controllo di autoritàVIAF (EN86109131 · CERL cnp01172345 · GND (DE137947062