Apri il menu principale

Ernesto Apuzzo

allenatore di calcio ed ex calciatore italiano
Ernesto Apuzzo
ErnestoApuzzo.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 181 cm
Peso 76 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Carriera
Squadre di club1
1973-1974 Juventus Stabia 14 (0)
1974-1976 Lazio 0 (0)
1976-1977 Como 8 (0)
1977-1978 Lazio 1 (0)
1978-1979 Foggia 17 (3)
1979-1980 Benevento 28 (3)
1980-1981 Teramo 23 (5)
1981-1982 Casoria 20 (4)
1982-1984 Matera 66 (10)
1984-1988 Sorrento 86 (13)
Carriera da allenatore
1996-1997 Rossanese
1997-1998 Flag maroon HEX-7B1C20.svg Cirò Krimisa
1998-1999 Battipagliese
1999-2000 Giorgione
2000-2001 Turris
2001-2002 Messina
2003-2004 Siracusa
2007-2009 Napoli Primavera
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Ernesto Apuzzo (Pimonte, 13 novembre 1956) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo attaccante.

Indice

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

Dopo gli esordi in Serie C con la Juve Stabia, viene prelevato dalla Lazio, giocando per due anni nella formazione Primavera. Viene girato dal club biancoceleste per un anno al Como in Serie B, dove registra 8 presenze debuttando tra i cadetti nella stagione 1976-1977.

L'anno successivo rientra alla Lazio, debuttando in massima serie il 7 maggio 1978 in Lazio-Bologna (0-1). Nel 1978-1979 torna a calcare i campi della Serie B con la maglia del Foggia, con cui segna 3 reti in 17 gare.

La carriera prosegue in Serie C1 e Serie C2 con Benevento, Teramo, Casoria, Matera e Sorrento, con cui conquista la promozione in Serie C1 al termine della stagione 1984-1985.

AllenatoreModifica

Dopo le prime esperienze nel Campionato Nazionale Dilettanti alla guida di Rossanese e Cirò Krimisa, nel 1998-1999 allena la Battipagliese in Serie C1 subendo un esonero. Negli anni seguenti siede sulle panchine del Giorgione e della Turris in Serie C2.

Nella stagione 2001-2002 affianca per le prime 26 giornate Daniele Arrigoni alla guida del Messina in Serie B, prendendo il comando della squadra per una giornata nel corso del campionato[1].

Dopo una nuova esperienza in Serie D sulla panchina del Siracusa, allena la Primavera del Napoli dal 2007 al 2009, contribuendo a lanciare diversi giovani[2], ed in seguito lavora come osservatore per il Chievo Verona.

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

Competizioni giovaniliModifica

Lazio: 1974
Lazio: 1975-1976

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica