Ernesto II di Lippe-Biesterfeld

nobile tedesco
Ernesto di Lippe-Biesterfeld
Lippe-Biesterfeld, Ernst von.jpg
Il conte Ernesto di Lippe-Biesterfeld in una fotografia scattata a Stoccolma nel 1899
Reggente di Lippe
In carica 17 luglio 1897 –
26 settembre 1904
(Per il principe Alessandro di Lippe)
Predecessore Adolfo di Schaumburg-Lippe
Successore Leopoldo di Lippe-Biesterfeld
Conte di Lippe-Biesterfeld
In carica 17 maggio 1884 –
26 settembre 1904
Predecessore Giulio
Successore Leopoldo
Nome completo Ernesto Casimiro Federico Carlo Eberardo
Nascita Oberkassel, 9 giugno 1842
Morte Schloss Lopshorn, 26 settembre 1904
Padre Giulio, Conte di Lippe-Biesterfeld
Madre Adelaide di Castell-Castell
Consorte Carolina di Wartensleben
Figli Adelaide
Leopoldo
Bernardo
Giulio
Carola
Matilde

Ernesto di Lippe-Biesterfeld, il cui nome completo era Ernesto Casimiro Federico Carlo Eberardo (Oberkassel, 9 giugno 1842Schloss Lopshorn, 26 settembre 1904), fu il quinto conte di Lippe-Biesterfeld e, in quanto tale, capo dell'omonimo ramo della Casata di Lippe. Dal 1897 fino alla sua morte fu reggente del Principato di Lippe.

Gioventù e dispute dinasticheModifica

Ernesto nacque nel quartiere di Oberkassel a Bonn; egli era il terzo figlio di Giulio, conte di Lippe-Biesterfeld, (1812-1884) e della contessa Adelaide di Castell-Castell (1818-1900). Il 17 maggio 1884 egli succedette al padre come capo del ramo dei Lippe-Biesterfeld; dopo i principi regnanti di Lippe, i Biesterfeld erano la maggiore tra le linee della dinastia principesca, seguiti dai conti di Lippe-Weissenfeld e dai principi di Schaumburg-Lippe.

Il 20 marzo 1895 il Principe di Lippe, Valdemaro, morì senza aver generato figli; il suo erede era il fratello Alessandro, che era però incapace di governare a causa di una malattia mentale. Per questo motivo venne disposta l'istituzione di una reggenza: con decreto emanato nel 1890 dallo stesso principe Valdemaro, e mantenuto segreto fino alla sua morte, si nominò reggente il principe Adolfo di Schaumburg-Lippe, cognato dell'imperatore tedesco Guglielmo II in quanto marito della sorella Vittoria di Prussia, e non il conte Ernesto di Lippe-Biesterfeld.

Questo atto venne però contestato dal conte Ernesto che avanzò delle pretese sulla reggenza; la dieta di Lippe confermò però il principe Adolfo nella sua posizione di reggente il 24 aprile 1895, in attesa di stabilire un accordo definitivo sulla questione.[1]

Reggenza di LippeModifica

Un accordo venne raggiunto nel 1897, quando una commissione presieduta da re Alberto di Sassonia si dichiarò in favore delle richieste di Ernesto;[2] il principe Adolfo rassegnò quindi le dimissioni e venne rimpiazzato dal Conte di Lippe-Biesterfeld.

Nella sua carica di reggente, Ernesto venne snobbato dall'Imperatore di Germania, dopo che gli scrisse lamentandosi che gli ufficiali di stanza nel territorio di Lippe non salutavano i suoi figli, né si rivolgevano loro con gli appellativi di Altezze Serenissime, appropriati per i membri di una famiglia regnante, e che questo era il risultato di un ordine specifico del comandante generale della guarnigione di Detmold. Il telegramma inviato come risposta dal Kaiser fu il seguente:[3]

«Tua lettera ricevuta. Gli ordini del comandante generale sono stati emanati in accordo con i miei desideri e dietro mia richiesta. Al reggente ciò che è dovuto al reggente, e nulla più. Inoltre, io proibisco una volta per tutte il tono con cui hai ritenuto di scrivermi.»

Ernesto rimase reggente del Principato fino alla sua morte, avvenuta a Schloss Lopshorn; venne succeduto dal figlio Leopoldo come Conte di Lippe-Biesterfeld e Reggente di Lippe, prima che questo divenisse, quattro mesi più tardi, Principe di Lippe alla morte del principe Alessandro.

Matrimonio e discendenzaModifica

Ernesto sposò la contessa Carolina di Wartensleben (1844-1905) il 16 settembre 1869 a Neudorf.[4] Dal matrimonio nacquero sei figli:

OnorificenzeModifica

  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Croce d'Onore della Casa di Lippe
  Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Nera (Impero di Germania)
  Cavaliere dell'Ordine di San Giovanni del Baliaggio di Brandeburgo

NoteModifica

  1. ^ Prince Adolf Confirmed as Regent Archiviato il 6 marzo 2016 in Internet Archive., in "The New York Times", 25 aprile 1895, p. 5.
  2. ^ Lippe Succession Decided Archiviato il 6 marzo 2016 in Internet Archive., in "The New York Times", 8 luglio 1897, p. 7.
  3. ^ Regent of Lippe dead Archiviato il 6 marzo 2016 in Internet Archive., in "The New York Times", 27 settembre 1904, p. 9
  4. ^ Almanacco di Gotha, 141ª edizione, Justus Perthes, 1904, p. 53.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Predecessore:
Giulio di Lippe-Biesterfeld
Conte di Lippe-Biesterfeld
1884-1904
Successore:
Leopoldo IV di Lippe
Predecessore:
Adolfo di Schaumburg-Lippe
Reggente di Lippe
1897-1904
Controllo di autoritàVIAF (EN40162510 · GND (DE117692492 · WorldCat Identities (ENviaf-40162510
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie