Apri il menu principale
Ernesto Mombelli
255 2 Mombelli.jpg

Governatore della Cirenaica
Durata mandato 1924 - 2 dicembre 1926
Predecessore Luigi Bongiovanni
Successore Attilio Teruzzi

Dati generali
Professione Militare

Ernesto Mombelli (Torino, 12 giugno 18671932) è stato un generale e politico italiano dal 1924 al 1926 fu governatore della Cirenaica.

BiografiaModifica

Nato nel 1867, Ernesto Mombelli iniziò a militare giovanissimo nei reparti di fanteria. Dopo una brillante carriera da sottufficiale e ufficiale, divenne colonnello e venne nominato Addetto Militare a Costantinopoli dal 1913 rimanendovi sino all'inizio della successiva guerra mondiale.

Distintosi personalmente durante la guerra, prese parte alla campagna di guerra in Grecia tra il 1916 ed il 1917 comandando la 36ª Divisione di fanteria "Brescia" con il grado di maggiore generale. Dal 1917 al 1918 fu al comando del Corpo di spedizione italiano in Macedonia. Al termine del conflitto, nel 1920, venne insignito del grado di commendatore dell'Ordine militare di Savoia.

Dal 1922 al 1925 fu aiutante di campo di Vittorio Emanuele III.

Destinato al governatorato della Cirenaica, rimase in Libia dal 1924 al 2 dicembre 1926 succedendo a Luigi Bongiovanni. Durante i due anni della sua reggenza della carica, Mombelli, con l'impiego delle autoblindo ottenne una serie di successi che restrinse sempre più l'area del Gebel el-Achdar nelle mani dei senussi[1]. Ai successi italiani si aggiunse inoltre l'occupazione dell'importante centro religioso senusso nell'oasi di Giarabub[1]. Pur ripetutamente sconfitti i senussi nell'estate riuscirono a reagire realizzando nel corso dell'estate numerosi attacchi che provocarono la sua sostituzione con il nuovo governatore Attilio Teruzzi[2].

Dopo questa esperienza si ritirò a vita privata e morì nel 1932.

OnorificenzeModifica

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Nicola La Banca, La guerra italiana per la Libia 1911 1931, Il Mulino, Bologna, 2011
  • Federica Saini Fasanotti, Libia 1922-1931 le operazioni militari italiane, Stato Maggiore dell'Esercito ufficio storico, Roma, 2012
  • R. Sciarrone, L'impero ottomano e la grande guerra. Il carteggio dell'addetto militare italiano a Costantinopoli (1914-1915), Edizioni Nuova Cultura, Roma, 2015

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN316738274 · ISNI (EN0000 0004 5100 3009 · LCCN (ENno2015109493 · GND (DE1073263169 · BNF (FRcb16929731b (data) · WorldCat Identities (ENno2015-109493